Surface Book 3: CPU Intel di decima generazione e anche GPU NVIDIA Quadro

Surface Book 3: CPU Intel di decima generazione e anche GPU NVIDIA Quadro

Nuove indiscrezioni sulle caratteristiche tecniche della nuova generazione di 2-in-1 di casa Microsoft, nel quale dovrebbero trovare posto i processori Intel Core della gamma Comet Lake costruiti a 14 nanometri

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Portatili
QuadroMicrosoftSurfaceIntelCoreNVIDIAGeForce2-in-1
 

Nelle ultime settimane abbiamo in diverse occasioni parlato del prossimo debutto delle soluzioni Surface Book 3 di Microsoft, nuova generazione del potente 2-in-1 dell'azienda americana caratterizzato dall'integrazione di una scheda video discreta nella base con tastiera che entra in funzione per fornire maggiore potenza di elaborazione.

Nuove indiscrezioni confermano che alcune versioni di Surface Book 3 adotteranno GPU NVIDIA della famiglia Quadro, quale alternativa rispetto alle proposte della famiglia GeForce utilizzate in precedenza. Prodotti di questo tipo potrebbero essere destinati da Microsoft alle declinazioni per aziende di Surface Book 3, offrendo in questo modo versioni di notebook differenziate a seconda del tipo di cliente di riferimento.

microsoft_surface_book_720.jpg

Le versioni top di gamma dovrebbero offrire sino a 32 Gbytes di memoria di sistema, con storage abbinato da 1TB via SSD. Non sappiamo se caratteristiche di questo tipo saranno riservate alla sola versione più grande con schermo da 15 pollici o se proposte anche per il modello da 13,5 pollici; è presumibile che la scelta della GPU sarà diversa, con un modello meno potente per il notebook più piccolo.

Quali processori verranno utilizzati per Surface Book 3? Sicuramente modelli Intel Core di decima generazione, ma si tratterà probabilmente di quelli della famiglia Comet Lake e non di quelli Ice Lake. I primi sono costruiti con tecnologia produttiva a 14 nanometri, disponibili in versioni con più di 4 core e frequenze di clock elevate; i secondi utilizzano processo a 10 nanometri, arrivano a 4 core come massimo e operano con frequenze di clock più contenute offrendo un IPC superiore e una componente GPU integrata più veloce.

E' proprio la presenza di una GPU discreta, e in generale il vantaggio dato dalla disponibilità di un maggior numero di core, che lascia pensare come per Surface Book 3 Microsoft possa propendere per le CPU Core di decima generazione della famiglia Comet Lake lasciando quelle Ice Lake ai modelli Surface Pro 7 e Surface Laptop 3. Ancora un po' di attesa e poi vedremo queste nuove soluzioni al debutto commerciale, anche nella nostra nazione.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen15 Aprile 2020, 11:22 #1
Uno dei piu' bei portatili con cui abbia mai lavorato, anche se per poco... Costa tanto, ma vale decisamente i soldi...
sardinianguy8815 Aprile 2020, 11:33 #2
Confermo sono gioiellini di innovazione.
aald21315 Aprile 2020, 11:33 #3
Originariamente inviato da: jepessen
Uno dei piu' bei portatili con cui abbia mai lavorato, anche se per poco... Costa tanto, ma vale decisamente i soldi...


Sono (stato) anch'io un grande fan, ma nella pratica il SB è un "portatile-non-portatile"; è notevolmente ingombrante, sia in volume che peso, se paragonato ai portatili della stessa fascia.

Potrei tollerare il peso, ma l'ingombro causato dalla cerniera è eccessivo. Ho avuto un Helix in passato, e la cerniera era certamente meno "sgargiante", ma non occupava tutto questo spazio.

Inoltre il prezzo è esagerato. Con lo stesso budget dei SB di fascia media, uno può comprare alternative considerevolmente più potenti, leggere e sottili.

Secondo me (è una supposizione personale), la Microsoft produce il SB per motivi puramente di prestigio, il che spiegherebbe il ritardo nella produzione di nuovi modelli, e anche (altra supposizione personale) l'esiguo mercato di seconda mano.

A meno che uno abbia veramente soldi da buttare, e allo stesso tempo appartenga alla nicchia di chi necessita un ibrido, non c'è motivo di non comprare un concorrente.

A tutt'oggi uso l'SB (1) come tablet. Tristemente, fin dall'uscita del SB1, non sono mai stati prodotti tablet paragonabili.
aald21315 Aprile 2020, 11:37 #4
Originariamente inviato da: sardinianguy88
Confermo sono gioiellini di innovazione.


Non trovo che siano più innovativi.

Lo erano certamente nel 2015, ma sono passati quasi cinque anni (cinque! un'eternità, se ci pensi), e da allora, è successo poco, incluso il rifiuto della Microsoft di optare per l'opzione USB-C piena - la base ha la presa USB-C, ma non il tablet.

Secondo ma hanno anche preso una cantonata con la cerniera, ma è diventata una sorta di marchio, e sarebbe dura passare a un'altra soluzione senza influire sull'immagine del SB.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^