offerte prime day amazon

Strategia anti-Ion di Intel, non tarda la risposta di NVIDIA

Strategia anti-Ion di Intel, non tarda la risposta di NVIDIA

Continua il botta e risposta tra le due società americane, in vista di un imminente scontro sul settore dei netbook

di pubblicata il , alle 09:44 nel canale Portatili
NVIDIAIntel
 

In seguito alle informazioni emerse nel corso della giornata di ieri, circa un documento con cui Intel intende smontare la soluzione sviluppata dalla società da sempre dedicata allo sviluppo di processori grafici, arriva la risposta, piuttosto articolata da parte di NVIDIA. In tredici pagine di documento, NVIDIA analizza le dichiarazioni del futuro rivale, ecco riportato un estrapolato:

Intel says: NVIDIA’s chipset is not validated by Intel
NVIDIA: OEM-validated, Microsoft-validated, NVIDIA-validated products now shipping World Wide
Intel says: “Technical Community” sees no value in the ION
NVIDIA: Strong endorsement of ION by Microsoft, leading developers, and tech press
Intel says: Intel Netbook and Nettopplatforms offer purpose-built solutions
NVIDIA: ION optimized for small, affordable, “green” premium PCs
Intel says: ION offers no advantages in Netbook and Nettopmarket segments
NVIDIA: ION is faster, more feature rich, better experience vs. Intel netbooks, nettops, and notebooks
Intel says: NVIDIA’s ION consumes twice as much power
NVIDIA:10X performance at similar battery life
Intel says: Window of opportunity for NVIDIA Ion is very short
NVIDIA: Next gen Atom (Pineview) forcescustomers to use Intel graphics (with minor improvements). Coming Q4’09: Second-generation ION expands CPU support, performance & features

La società californiana procede inoltre mostrando tutti i produttori che attualmente utilizzano la piattaforma MCP79/7A nei loro sistemi, tra cui spicca Apple con le nuove serie di notebook. Quello che si va delineando all'orizzonte sembra sempre più uno scontro senza mezzi termini, e, viste le dichirazioni dei giorni precedenti, ci aspettano interessanti evoluzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
schwibby26 Febbraio 2009, 09:47 #1
aspettiamo il q4 09 con ansia per vedere a che potenza arriverra' ion v2 .... mi sa che per il netbook aspetto ancora un annetto !
nix126 Febbraio 2009, 09:55 #2
Ma non vi sembra esagerato questo sputtanarsi a vicenda, per una tecnologia che costa 60€ processore e scheda madre ?

non si sono scornati per i prodotti di fascia alta e si scornano su questo segmento di mercato dei poveri ?

qualcosa non mi convince, che possa finire poi a tarallucci e vino ?
METATHRON26 Febbraio 2009, 09:55 #3
wow,

brava NVIDIA, non immaginavo che stessi provando and entrare nel segmento entry level dei pc, se ti va come sta andando ad atom sei un genio!
be' intel scende in campo con la grafica, e nvidia entra nei processori pc. i see a future in that.

ciao a tutti
axias4126 Febbraio 2009, 09:59 #4

@nix1

Non è esagerato se il mercato ti dice che ne venderai 30 milioni o più
Severnaya26 Febbraio 2009, 10:03 #5
nvidia sta tirando fuori gli zebedei
f_tallillo26 Febbraio 2009, 10:09 #6
Nvidia ha ragione a fare casimo.
Resta comunque il fatto che sta lottando per usare un prodotto di un'altra società.
E' già tanto che Intel abbia concesso di utilizzare un'altra piattaforma diversa dalla sua.
Se a nvidia non gli va bene la situazione, che si faccia una sua CPU o che la chieda ad AMD.
Tanto Intel vende BENISSIMO anche senza il suo sistema.
diabolik198126 Febbraio 2009, 10:09 #7
nVidia ha capito che sta rischiando l'estinzione. Si ritrova in mezzo a due fuochi, Intel da un lato che sta mostrando i muscoli, AMD-ATI che sta facendo lo stesso, potendo contare per di più non solo sul fatto che produce sia CPU che GPU ma che ha una partnership fondamentale con IBM. E mettersi contro questi colossi significa uscire con le ossa rotte. Anche perchè è più facile che Intel si metta a produrre schede video di qualità (ricordiamoci che intel detiene il 70% del mercato VGA) e non che nVidia possa produrre processori x86 altrettanto performanti (per giunta in un mercato in cui Ciryx e Via sono scomparse) e c'è già una fortissima concorrenza.
demon7726 Febbraio 2009, 10:12 #8
Il mercato è ampio e ghiotto per tutti.. non mi stupisce che facciano la voce grossa!

Comunque da questa "litigata" non esce nulla di buono.. avreo preferito una attiva cooperazione tra intel ed Nvidia..
M@tteo7926 Febbraio 2009, 10:20 #9
ION è una piattaforma quasi perfetta in ambito netbook e con la sua seconda evoluzione raggiungerà l'eccellenza sia dal lato consumi che da quello prestazioni.

Intel ha rilasciato quelle dichiarazioni xchè sa bene quale potrà essere il potenziale della proposta Nvidia e quale impatto avrà sull'utenza. A meno di mosse scorrette (come per esempio quella di impedire l'abbinamento di Atom con altri chipset) Intel potrà fare ben poco contro la rivale.

L'esperienza di Nvidia in campo GPU è innegabile (non per niente da anni dimostra di essere superiore ad ATI in termini di prestazioni) e anche nel settore netbook ha dimostrato, con ION, di saper fare il proprio lavoro e di non temere la concorrenza di Intel.

Il futuro dei Netbook è decisamente roseo e con le evoluzioni di Atom ed ION tra pochi mesi potremo avere in mano finalmente un prodotto prestazionalmente valido nonchè adatto ad ogni tipo di utilizzo... il tutto in soli 10".

Lasciatemelo dire: Nvidia Rulez !
killer97826 Febbraio 2009, 10:24 #10
ed io chhe pensavo ci fosse amore tra queste due società mettersi contro Intel non so quanto possa giovare a Nvidia, meglio se trovano qualche scorciatoia sotto banco. altrimenti Intel boigotterà il mercato come fece con AMD tempo fa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^