SiRF in crisi finanziaria?

SiRF in crisi finanziaria?

La riduzione del 7% della forza lavoro getta qualche ombra sulla situaizone finanziaria di SiRF, noto produttore di moduli GPS

di pubblicata il , alle 14:30 nel canale Portatili
 

Secondo quanto riporta GPS Passion non tira una buona aria in SiRF; l'azienda ha optato infatti una riduzione del personale pari al 7% per fronteggiare le condizioni di mercato, che appaiono ora più difficili.

É una notizia che non ci si aspetterebbe da quello che è il produttore di moduli GPS più famoso, che con il suo SiRF Star III ha contribuito alla grande espansione della navigaizone satellitare.

Tra i motivi che mettono l'azienda americana in guardia c'è la crescente concorrenza sul mercato da parte di aziende come MTK e STMicro che hanno guadagnato importanti commissioni, soprattutto per moduli GPS per le fasce di mercato entry-level e media.

Inoltre l'acquisizione di Centrality nel terzo trimenstre del 2007 ha rappresentato un importante esborso per SiRF, con un impatto non trascurabile sulla situazione finanziaria dell'azienda.

Staremo a vedere nei prossimi mesi se questi licenziamenti sono semplicemente la ricetta per ritrovare una buona redditività o se si è aperta una reale crisi per il più famoso produttore di chip GPS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frescodestate31 Marzo 2008, 14:37 #1

commento da un ignorante

noto che le acquisizioni di altre aziende portono spesso a dissesti finanziari. Più problemi che risorse tecnologiche.
Ma ci pensano due volte prima di fare certe mosse?
jubee31 Marzo 2008, 14:42 #2
spero si riprenda: prima di tutto perché porterebbe altri licenziamenti e questo in linea di massima non è un bene, e poi perché il SirfSTAR III è veramente un bel pezzo d'hardware e spero che continuino a sfornare altre belle cosette
demon7731 Marzo 2008, 14:57 #3
Azz.. pensvo che la Sirf fosse saldamente sulla cresta dell'onda..

Però è normale che dopo aver inglobato un'altra azienda ci sia un periodo di "crisi", è uno sforzo economico davvero grande!
sslazio31 Marzo 2008, 15:06 #4
e un bel sticaxxi, meglio che si ingrassi la "nostra" ST che gli americani.
paulgazza31 Marzo 2008, 15:12 #5
già, a volte dimentichiamo che ST è italofrancese e ha molti siti sparsi in italia (milano e catania, per dirne alcuni)
claudegps31 Marzo 2008, 15:20 #6
Guardate il valore:
http://finance.yahoo.com/q/bc?s=SIRF&t=2y

Hanno fatto un bel po' di casino!
Stargazer31 Marzo 2008, 15:36 #7
Originariamente inviato da: frescodestate
noto che le acquisizioni di altre aziende portono spesso a dissesti finanziari. Più problemi che risorse tecnologiche.
Ma ci pensano due volte prima di fare certe mosse?

Forse ti manca il pensiero del mercato
quando c'è un'acquisizione o anche cambio del marchio è perchè c'è stato un fallimento di qualcuno che ha spolpato l'azienda dall'interno e per non perdere la notorietà devono rinnovare e fare tagli di personale ovviamente
Eraser|8531 Marzo 2008, 15:36 #8
ma infatti claudegps.. se una ditta come la sirf è in crisi, non è di certo per colpa dei loro prodotti.. piuttosto il problema (o meglio dire I problemI) sono da ricercarsi nella gestione dell'azienda.. :| strano cmq, questi sono i soliti problemi delle società italiane.. che il presidente della sirf sia imparentato con qualche italiano?
tommy78131 Marzo 2008, 15:41 #9
ma tenete anche conto che il mercato si sta saturando o credete che la gente cambi navigatore una volta all'anno? hanno avuto il boom e fatto i soldi, chi voleva un prodotto pro si è preso un navigatore equipaggiato con il loro hardware ma ora il mercato rimane a chi offre soluzioni a basso prezzo e non c'è manager che tenga davanti a queste realtà.
claudegps31 Marzo 2008, 16:24 #10
Originariamente inviato da: Eraser|85
ma infatti claudegps.. se una ditta come la sirf è in crisi, non è di certo per colpa dei loro prodotti.. piuttosto il problema (o meglio dire I problemI) sono da ricercarsi nella gestione dell'azienda.. :| strano cmq, questi sono i soliti problemi delle società italiane.. che il presidente della sirf sia imparentato con qualche italiano?


Prodotti e gestione dell'azienda sono strettamente imparentati: il risultato della gestione sono i prodotti. Con il loro sviluppo dopo il SiRF3 hanno preso una strada completamente diversa dagli altri e pare che abbiano sbagliato...
Gestione sbagliata ha generato il prodotto sbagliato per il mercato...

Originariamente inviato da: tommy781
ma tenete anche conto che il mercato si sta saturando o credete che la gente cambi navigatore una volta all'anno?


Non e' affatto vero che il mercato si stia saturando, tutt'altro!
forse il mercato del navigatore stand alone potra' calare, ma il ricevitore potrebbe entrare in ogni cellulare(con conseguente aumento dei volumi - di solito ci sono 1 navigatore per famiglia e almeno 3-4 o piu' cellulari) e le nuove applicazioni dove i ricevitori vengono inseriti e' in costante crescita (con conseguente aumento del mercato)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^