Shortage di notebook atteso per maggio

Shortage di notebook atteso per maggio

Le vendite di notebook hanno registrato una domanda superiore alla media stagionale, complice la pandemia globale. Le difficoltà produttive giocano però a sfavore e questo porterà ad una ridotta disponibilità nelle prossime settimane

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Portatili
 

Uno degli effetti commerciali della pandemia globale che ha costretto in casa le persone è stato un aumento della domanda di soluzioni PC, soprattutto legata ai sistemi notebook. Sono questi dispositivi che improvvisamente sono diventati fondamentali, negli ambienti domestici, per poter svolgere attività in telelavoro e agli studenti di poter seguire le lezioni.

Digitimes Research sottolinea come questa situazione porterà ad uno shortage di notebook nel mercato prevista per il mese di maggio, con due dinamiche a lavorare in questa direzione. La prima è la domanda superiore alla tipica stagionalità del periodo per le considerazioni poco sopra indicate. La seconda una produzione nel corso dei primi mesi dell'anno inferiore al previsto, che ha portato ad una rapida riduzione delle scorte di magazzino.

La maggior parte dei notebook venduti sul mercato sono costruiti in Asia, con il coinvolgimento di diverse fabbriche produttive. Le difficoltà legate ai trasporti delle merci, alla chiusura di alcune fabbriche per via della pandemia e in generale alla necessità di riorganizzare il lavoro in una forma più efficace ha ridotto la produzione soprattutto nei mesi di febbraio e marzo.

ryzen4000mobileh_720.jpg

In questo momento la produzione sta ritornando alla norma, ma le difficoltà incontrate nelle scorse settimane avranno sicuramente ripercussioni nel mese di maggio e in quello di giugno. Del resto abbiamo già avuto modo di sottolineare i ritardi accumulati dai produttori di notebook nel debutto commerciale delle nuove proposte basate su piattaforme AMD Ryzen 4000 e Intel Core di decima generazione della serie H. Queste piattaforme sono state presentate tra marzo e aprile ma almeno al momento i notebook su queste basate tardano ad essere disponibili in commercio in volumi adeguati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Opteranium06 Maggio 2020, 11:18 #1
per favore, scrivete in italiano: scarsità, carenza, penuria, deficit, mancanza.. shortage non si può sentire
giugas06 Maggio 2020, 11:31 #2
Veramente! Ma che senso ha?
OrazioOC06 Maggio 2020, 11:45 #3
Come se fino ad ora ci fosse stata chissà quale abbondanza.
E' da marzo che cerco qualcosa di valido con un core i3/i5 che sia prezzato decentemente, nada de nada.
batou8306 Maggio 2020, 12:02 #4
Bruttissimo periodo per comprare un notebook, prezzi alle stelle per notebook con cpu quad core più integrate, ne stavamo parlando proprio nella sezione dei portatili.
OrazioOC06 Maggio 2020, 12:12 #5
Originariamente inviato da: batou83
Bruttissimo periodo per comprare un notebook, prezzi alle stelle per notebook con cpu quad core più integrate, ne stavamo parlando proprio nella sezione dei portatili.


Sembra stia sparendo la fascia media più che altro, c'è un gap enorme tra i trashbook(quelli con cpu amd a9/athlon 300g e celeron/pentium N) e ultrabook/notebook da gaming che partono da 900/1000 euro.
Se uno vuole un notebook che svolga dignitosamente dei task per ufficio, con un bel quad core magari 8 thread, 8gb di ram magari non saldata e un ssd 512gb, non spende meno di 700 euro.
E non è che sto parlando di una macchina da gaming, editing o rendering con chissà quali specifiche.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^