Sharp pronta ad avviare la produzione di pannelli IGZO per notebook

Sharp pronta ad avviare la produzione di pannelli IGZO per notebook

L'azienda giapponese avvierà a giugno la produzione in volume di tre nuovi pannelli LCD ad alta densità e con tecnologia IGZO, destinati a portatili dagli 11 ai 15 pollici

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:01 nel canale Portatili
Sharp
 

Sharp Corporation si sta preparando ad avviare la produzione in volumi di tre nuovi modelli di pannelli LCD IGZO destinati all'impiego in sistemi PC notebook. I nuovi pannelli innalzeranno ulteriormente il riferimento qualitativo dei display da portatile. Allo stato attuale delle cose non è ancora noto quali saranno i produttori di notebook ad adottare i nuovi pannelli di Sharp.

L'avvio della produzione in volumi dei nuovi pannelli, da 11,6", 14" e 15,6" è fissata per il mese di giugno presso lo stabilimento di Sharp di Kameyama. I nuovi modelli andranno ad aggiungersi ai pannelli da 13,3" che la compagnia ha già iniziato a produrre da qualche tempo, sempre con tecnologia IGZO.

In tabella le caratteristiche principali dei pannelli IGZO di Sharp:

Diagonale del display 11,6" 13,3" 14" 15,6"
Risoluzione 2560x1440 2560x1440 3200x1800 3200x1800
Densità 253ppi 221ppi 262ppi 232ppi

La tecnologia IGZO, acronimo per ossido di Indio-Gallio-Zinco, permette di realizzare TFT più sottili con maggiore trasmittanza della luce: in questo modo è possibile disporre di una miglior qualità di immagine e di un minor consumo energetico. I display di tipo IGZO necessitano inoltre di minor energia per orientare i cristalli liquidi durante la riproduzione di immagini statiche. La tecnologia IGZO è infine compatibile con le funzionalità touch, particolarmente in voga in questo periodo e destinate a diventare il principale mezzo di interazione con i dispositivi elettronici del futuro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200017 Maggio 2013, 08:38 #1
risoluzioni di tutto rispetto. mi aspetto a breve un 17" 4k!
ilratman17 Maggio 2013, 08:55 #2
Originariamente inviato da: illidan2000
risoluzioni di tutto rispetto. mi aspetto a breve un 17" 4k!


io direi che sarebbe ora visto che siamo fermi dal 2004 con gli schermi 1920*1200 sui notebook, anzi ultimamente si è pure tornati indietro con i fullhd
demon7717 Maggio 2013, 08:58 #3
Boh.. per me sono inutilia pura.
Come è inutilia un 4k su 40 pollici tanto più lo è un 2560x1440 su un 11,6.
Per ora ci fai giusto lo sborone al bar con gli amici..

L'unica nota positiva di soluzioni a cos' alta densità è la possibilità di produrre micro schermi ad alta definizione (soluzioni tipo oculus rift)
demon7717 Maggio 2013, 09:02 #4
Originariamente inviato da: ilratman
io direi che sarebbe ora visto che siamo fermi dal 2004 con gli schermi 1920*1200 sui notebook, anzi ultimamente si è pure tornati indietro con i fullhd


Si ma guarda che mica è assoluta la regola "di più è meglio".. c'è pure la regola "di più è inutile" e anche la regola "di più è peggio".

Questa è la ragione per cui la tua macchina non monta un motore 23mila di cilindrata e 20 cilindri e perchè la tua macchina fotografica non ha 67 megapixel.
ilratman17 Maggio 2013, 09:10 #5
Originariamente inviato da: demon77
Si ma guarda che mica è assoluta la regola "di più è meglio".. c'è pure la regola "di più è inutile" e anche la regola "di più è peggio".

Questa è la ragione per cui la tua macchina non monta un motore 23mila di cilindrata e 20 cilindri e perchè la tua macchina fotografica non ha 67 megapixel.


come sempre le regole non valgono per tutti ognuno guarda alle proprie esigenze

nel campo prof siamo fermi dal 2004.
meglio così?

PS i tuoi esempi non hanno senso
aafranki17 Maggio 2013, 09:24 #6
Originariamente inviato da: ilratman
io direi che sarebbe ora visto che siamo fermi dal 2004 con gli schermi 1920*1200 sui notebook, anzi ultimamente si è pure tornati indietro con i fullhd


infatti, negli ultimi anni, tranne la pazza gioia di avere le risoluzioni ridicole su schermi da 15,6 più schermi riflettenti per coprire la bassa qualità dei pannelli, non si è fatto altro... sono rimasto inchiodato ai vecchi modelli IBM che avevano schermi decenti e risoluzioni decenti per lavorare... speriamo che la nuova tecnologia porti un effettivo salto di qualità, altrimenti vecchi IBM e vecchi IPS a vita!
calabar17 Maggio 2013, 09:24 #7
Purtroppo sono pannelli che verranno montati su una nicchia di dispositivi non alla portata di tutti.
Mi chiedo quanto tempo passerà prima che questo trend si diffonda e si possano avere risoluzioni elevante anche sui pannelli dei notebook consumer.
La moda del "retina" finora non ha avuto l'effetto che speravo.

@demon77
In questo caso di più è indubbiamente meglio. I pannelli non solo hanno risoluzione maggiore ma sono anche migliori in generale, e lavorano con consumi ridotti.

Con risoluzioni ancora più alte di potrebbe anche ottenere nuovamente un'indipendenza tra risoluzione del pannello e risoluzione dell'immagine visualizzata, cosa che si è persa abbandonando i CRT e che finora ha legato i monitor alle risoluzioni native, pena in caso contrario una perdita evidente di qualità dell'immagine.
Questo anche a causa dei sistemi operativi che non sono stati in grado di scalare adeguatamente con la risoluzione del pannello, problema ancora oggi tutt'altro che risolto adeguatamente.
aafranki17 Maggio 2013, 09:35 #8
Originariamente inviato da: calabar
Purtroppo sono pannelli che verranno montati su una nicchia di dispositivi non alla portata di tutti.
Mi chiedo quanto tempo passerà prima che questo trend si diffonda e si possano avere risoluzioni elevante anche sui pannelli dei notebook consumer.
La moda del "retina" finora non ha avuto l'effetto che speravo.

@demon77
In questo caso di più è indubbiamente meglio. I pannelli non solo hanno risoluzione maggiore ma sono anche migliori in generale, e lavorano con consumi ridotti.

Con risoluzioni ancora più alte di potrebbe anche ottenere nuovamente un'indipendenza tra risoluzione del pannello e risoluzione dell'immagine visualizzata, cosa che si è persa abbandonando i CRT e che finora ha legato i monitor alle risoluzioni native, pena in caso contrario una perdita evidente di qualità dell'immagine.
Questo anche a causa dei sistemi operativi che non sono stati in grado di scalare adeguatamente con la risoluzione del pannello, problema ancora oggi tutt'altro che risolto adeguatamente.


probabilmente passerà ancora dell'acqua nel Tevere... per il momento rimangono validissime vecchie soluzioni IBM delle ultime loro serie proposte professionali, che adesso si possono trovare ai prezzi decenti, sto utilizzanado ThinkPad con dei pannelli IPS sia da 15 che 12 pollici, risoluzioni 1600x1200 e 1400x1050, la qualità degli schermi (risoluzione a parte) che permette un lavoro prolungato di qualunque tipo, dall'editoria alla grafica... oltrettutto sono le macchine che durano a vita, basta inserire ssd come disco primario per avere le prestazioni più che adeguate per la maggior parte dell'utilizzo lavorativo quotidiano
Mparlav17 Maggio 2013, 09:43 #9
Se riescono a sviluppare pannelli del genere per notebook che costeranno, in tutto, dai 1500 ai 2500 euro, a sto' punto mi chiedo perchè non "vogliano" fare anche 27" 2560x1440 a 250 euro o un 32" 4K sotto i 1000 euro.
E' comunque un mercato ristretto, ma qualcuno li apprezzerebbe.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^