Sempre più ultraportatili nel futuro dei notebook, con uno spazio anche per i Chromebook

Sempre più ultraportatili nel futuro dei notebook, con uno spazio anche per i Chromebook

Le stime ABIResearch per le vendite di PC portatili indicano chiaramente come questo mercato sia destinato a durare, ma che allo stesso tempo sarà oggetto di una trasformazione al suo interno con sempre più peso dato dai sistemi ultraportatili

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:41 nel canale Portatili
Ultrabook2-in-1ChromebookGoogle
 

Nel corso del 2015 sono state vendute circa 163 milioni di soluzioni notebook, stando ai dati resi disponibili da ABIResearch. Circa l'80% di questi prodotti è costituita da modelli laptop, modelli che hanno registrato nel corso del 2015 una contrazione delle vendite pari all'1% e che per il 2016 sono attesi ad un ulteriore calo del 2,8%.

Le soluzioni ultraportatili e i Chromebook sono le due altre tipologie di prodotti che compongono il segmento dei PC notebook. I primi hanno mostrato un calo nelle vendite del 3,2% nel corso del 2015 ma sono attesi ad un rimbalzo positivo, poco meno dell'11% nel complesso, nel corso del 2016. Per i Chromebook le vendite sono sempre positive: +27,1% nel 2015 sull'anno precedente e un atteso +21,2% nell'anno in corso.

Questi dati mostrano come i consumatori tendano ad allontanarsi, per quanto lentamente, dalle tradizionali soluzioni laptop preferendo modelli caratterizzati da una elevata trasportabilità, oppure da quelli Chromebook che dipendono fortemente dal collegamento web per via del particolare sistema operativo utilizzato (Chrome OS).

I laptop, come detto, incidono per circa l'80% del totale dei PC portatili con un totale di poco meno di 130 milioni di pezzi. I sistemi ultraportatili seguono con 27,1 milioni di pezzi, mentre i Chromebook hanno venduto un totale stimato di circa 6,2 milioni di pezzi. E' interessante segnalare come le soluzioni ultraportatili siano attese ad una sostenuta crescita nel corso dei prossimi anni, che porterà a totalizzare vendite per 41,2 milioni di pezzi stimate per il 2021. Quell'anno vedrà nel complesso vendite di PC portatili per un totale di 169 milioni di pezzi, come stimato da ABIResearch, con una buona incidenza anche dei Chromebook che arriveranno a quota 11,6 milioni di pezzi.

Nel complesso quindi il mercato dei PC portatili è previsto in lieve crescita nel corso dei prossimi anni, con uno spostamento dell'interesse da parte degli utenti dalle proposte laptop tradizionale a quelle ultraportatili. In questo specifico ambito vedremo un'incidenza sempre più elevata delle proposte 2-in-1, capaci di coniugare al meglio le modalità di utilizzo tipiche delle soluzioni tablet con quelle classiche di un PC portatile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
RyoDax10 Marzo 2016, 11:32 #1
da neofita di chrome os, ma vedendolo così,al momento mi sembra un os che serve a poco? cosa si può fare con questo os, a parte navigare e usare le estensioni del browser chrome? non era meglio un android con interfaccia desktop tipo remix os?
questo tutto imho,non avendo mai provato personalmente i chromebook
bigbox16815 Marzo 2016, 09:07 #2
sinceramente non riesco a trovare l'utilità dei chromebook....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^