Samsung Galaxy Book S, quasi 30 ore di autonomia grazie a Snapdragon 8cx

Samsung Galaxy Book S, quasi 30 ore di autonomia grazie a Snapdragon 8cx

Presentato ufficialmente Samsung Galaxy Book S, mosso dalla piattaforma Qualcomm Snapdragon 8cx e in grado di garantire quasi 30 ore di autonomia, connettività always on, Gigabit LTE e molto altro

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Portatili
Samsung
 

Samsung, oltre al Galaxy Note 10 su cui molti occhi sono puntati, ha presentato anche Galaxy Book S, un ultraportatile dalle caratteristiche molto interessanti. La più importante è sicuramente quella che riguarda la piattaforma scelta, ovvero quella Qualcomm Snapdragon 8cx di cui abbiamo parlato in questo approfondimento. Partiamo dal perché utilizzare una piattaforma che, come nome, molti associano al mondo degli smartphone. Prima di tutto il consumo, veramente ridotto rispetto a soluzioni tipiche del settore a marchio Intel/AMD.

I SoC Qualcomm Snapdragon, proprio per la loro natura, sono estremamente ottimizzati per consumare poco, pur garantendo buone prestazioni quando il sistema le richiede. La componente CPU (TDP 7W) è una 64-bit a 8 core con frequenza massima di 2,84 GHz; i singoli core Kryo 495 sono affiancati da 10MB di cache e promettono, sulla carta, prestazioni superiori del 50% rispetto a una CPU Intel serie U, con TDP 15W. Sul fronte GPU troviamo il chip Adreno 680 Extreme, in grado di supportare le APCI DirectX 12 nonché gestire fino a due flussi video in uscita in 4K HRD a 120FPS.

Ma veniamo ora al Galaxy Book S, realizzato come si sarà intuito per la mobilità vista l'autonomia di quasi 30 ore e il peso leggerissimo, 0,96Kg. Il display è un TFT da 13,3 pollici multitouch con risoluzione 1920x1080 pixel e rapporto 16:9, mentre le dimensioni totali sono di 305,2 x 203,2 x 6,2-11,8mm, rispettivamente per larghezza, profondità e spessore. In quantitativo di RAM è di 8GB, mentre per lo storage principalre troviamo SSD da 256 a 512GB a seconda dei modelli, con margini di espandibilità a mezzo MicroSD (fino a 1TB). La batteria è una 42Wh, mentre sul fronte connettività troviamo il modulo LTE Cat.18 e slot Nano SIM, Wi-Fi MU-MIMO, Bluetooth 5.0.

Le porte sono due, di tipo USB Type-C, una della quali utilizzata per la ricarica della batteria. Non manca il sensore di impronte digitali, quello per il rilevamento della luminosità ambientale (per regolare la retroilluminazione della tastiera) e anche una coppia di altoparlanti a marchio AKG, abbinati alla tecnologia Dolpy Atmos. Due i colori disponibili, Earthy Gold e Mercury Gray, con commercializzazione attesa per settembre. I prezzi? Non comunicati, ma sappiamo che negli USA è stato indicato un buon 999 USD per il modello base.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piv3z08 Agosto 2019, 11:48 #1

Prese USB

Un entrata per la vecchia tradizionale penna usb non ci stava? nel futuro sarà tutto rimpiazzato da USB Type-C?
Ork08 Agosto 2019, 11:58 #2
Originariamente inviato da: piv3z
Un entrata per la vecchia tradizionale penna usb non ci stava? nel futuro sarà tutto rimpiazzato da USB Type-C?


tutto può starci ma su un prodotto simile la usb c è più che sufficiente. è minimal in tutto e di certo non mancano le periferiche per sfruttare il formato.
floc08 Agosto 2019, 12:07 #3
bello eh. Ma dove devo stare 30 ore senza una presa di ricarica? Non ditemi in un ambiente ostile perchè questo lo guardi e si rompe, lì si portano i toughbook
Capisco che possano esserci esigenze diverse, ma dubito esista una nicchia tale di utenza che abbia bisogno di un'autonomia superiore di quelle 8 ore garantite ormai dagli ultrabook x86 tale da giustificare questi prodotti. Che per di più fanno girare in emulazione la metà del sw.
Vaulenst08 Agosto 2019, 12:24 #4
<troll_mode>
Ci gira Crysis?
</troll_mode>
djmatrix61908 Agosto 2019, 12:29 #5
Originariamente inviato da: piv3z
Un entrata per la vecchia tradizionale penna usb non ci stava? nel futuro sarà tutto rimpiazzato da USB Type-C?


La Type C é migliore in tutto, sono contento della scelta di Samsung.
Burke08 Agosto 2019, 12:29 #6
Non capisco questa frase dell'articolo:

, prestazioni superiori del 50% rispetto a una CPU Intel serie U, con TDP 15W

Di quale CPU stanno parlando con TDP 15W? Ce ne sono una marea, mi sembra un'affermazione un pò raffazzonata.
Di sicuro neanche si avvicinano a un I7 8565U per esempio .
Axel.vv08 Agosto 2019, 14:24 #7
@Burke
sembra vada un po' meglio di un i5-8250U
https://www.windowscentral.com/snap...-8cx-benchmarks
Nhirlathothep08 Agosto 2019, 14:25 #8
è 15w ma può arrivare 25 l' 8565U
hypercube08 Agosto 2019, 14:29 #9
@floc
a me sinceramente non fa per niente schifo dimenticarmi dell'alimentatore per una giornata
Phoenix Fire08 Agosto 2019, 14:55 #10
Originariamente inviato da: floc
bello eh. Ma dove devo stare 30 ore senza una presa di ricarica? Non ditemi in un ambiente ostile perchè questo lo guardi e si rompe, lì si portano i toughbook
Capisco che possano esserci esigenze diverse, ma dubito esista una nicchia tale di utenza che abbia bisogno di un'autonomia superiore di quelle 8 ore garantite ormai dagli ultrabook x86 tale da giustificare questi prodotti. Che per di più fanno girare in emulazione la metà del sw.


valuta sempre il discorso di 30 ore di uso base uguale 8 ore (esempio) di uso più "pesante"

EDIT
ma che sistema operativo monta si sa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^