ROG Strix GL502: una nuova famiglia di notebook gaming da Asus in vista?

ROG Strix GL502: una nuova famiglia di notebook gaming da Asus in vista?

Accanto al marchio ROG, Republic of Gamers, appare quello Strix reso popolare dalle schede video dell'azienda taiwanese: che sia questa la mossa di branding per meglio contrastare le soluzioni concorrenti?

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:21 nel canale Portatili
ASUSROGIntelCoreNVIDIAGeForce
 

Il notebook Asus ROG Strix GL502 è stato annunciato dall'azienda taiwanese nelle scorse settimane, e presentato per la prima volta al pubblico italiano in concomitanza con la settimana del design di Milano. Si tratta di un prodotto molto interessante, non tanto per le soluzioni tecniche quanto perché delinea un nuovo approccio di Asus al pubblico dei videogiocatori.

Asus utilizza da ormai una decina di anni il marchio ROG, Republic of Gamers, per identificare le proprie soluzioni destinate al pubblico degli utenti più appassionati di videogiochi. La gamma ROG è inizialmente partita con le schede madri per poi estendersi a un po' tutti i componenti prodotti da Asus; le soluzioni che rientrano in questa famiglia sono tipicamente posizionate nel segmento di fascia più alta, quello premium, a ben identificare componenti che sono caratterizzati da soluzioni tecniche particolari.

Il posizionamento di mercato della gamma di prodotti ROG ha fatto la fortuna di questa serie, ma allo stesso tempo ne rappresenta anche il principale limite all'espansione futura. Asus infatti non può riposizionare verso il basso la propria gamma ROG, andando in questo modo a proporre prodotti e componenti pensati per i videogiocatori anche ad un segmento di mercato più attento al prezzo. Questa dinamica è stata invece messa in atto da alcune aziende concorrenti, che in questo modo sono state capaci di ottenere validi risultati commerciali.

asus_rog_strix_gl502.jpg (51237 bytes)

Come ovviare a questa soluzione? La ricetta sembra indicarcela proprio il notebook ROG Strix GL502 qui raffigurato, modello che appartiene alla famiglia ROG Republic of Gamers ma da questa si differenzia per due elementi estetici molto chiari. Il primo è l'utilizzo del colore arancio al posto del classico rosso che ha sino ad ora caratterizzato i prodotti ROG. Il secondo è la scritta Strix inserita nel nome, già utilizzata da Asus nel recente passato per identificare alcune serie di schede video tanto con GPU NVIDIA come AMD caratterizzate da un posizionamento di fascia medio alta e da sistemi di raffreddamento particolarmente silenziosi.

La famiglia Strix, per quanto riguarda le schede video, si affianca a quella ROG venendo posizionata leggermente più in basso ma senza rinunce in termini di caratteristiche tecniche, funzionalità accessorie e prestazioni velocistiche. Una dinamica simile sembra essere stata messa in atto anche per quanto riguarda i notebook per videogiocatori: ROG Strix GL502 ne è il primo esempio, con nome e design che si differenziano dai tradizionali modelli Republic of Gamers pur con una dotazione decisamente completa e ricca e un prezzo che di certo non è ancora su livelli che potremmo definire popolari.

asus_rog_strix_gl502_2.jpg (16258 bytes)

Per un listino che parte da 1.699,00€ IVA inclusa ROG Strix GL502 mette a disposizione uno schermo da 15,6 pollici di diagonale con risoluzione Full HD o 4K a seconda delle versioni, in abbinamento a scheda video NVIDIA GeForce GTX 970M oppure GeForce GTX 980M e processore Intel Core i7 con architettura quad core. Lo spessore complessivo è contenuto in 23,5 millimetri, un dato molto interessante in considerazione della componentistica integrata; il peso di 2,2Kg rende questo notebook una soluzione di gaming facilmente trasportabile. Lo storage locale vede l'abbinamento tra un SSD, sino a 512 Gbytes di capacità, e un hard disk meccanico da 2 Terabytes di capienza quale massimo.

Vedremo in occasione del Computex di Taipei, evento che aprirà i battenti alla fine del mese di maggio in che modo Asus sceglierà di promuovere il brand Strix nel settore dei PC portatili per videogiocatori annunciando altri modelli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Madcrix14 Aprile 2016, 11:50 #1
Finalmente prezzi in linea con quelli del 2014

Le gpu ancora ancora, queste Maxwell sono eccezionalmente fredde, ma un i7 HQ di quelli seri come lo raffreddano in un pc ultra sottile? I top di gamma con sistemi di raffreddamento mostruosi faticano a tenerli sotto gli 85-90 gradi a meno di avere le ventole al 100%, dubito fortemente che questo abbia un sistema di raffreddamento paragonabile ai G750-751-752.
Einhander14 Aprile 2016, 14:19 #2
Originariamente inviato da: Madcrix
Finalmente prezzi in linea con quelli del 2014

Le gpu ancora ancora, queste Maxwell sono eccezionalmente fredde, ma un i7 HQ di quelli seri come lo raffreddano in un pc ultra sottile? I top di gamma con sistemi di raffreddamento mostruosi faticano a tenerli sotto gli 85-90 gradi a meno di avere le ventole al 100%, dubito fortemente che questo abbia un sistema di raffreddamento paragonabile ai G750-751-752.


Con la M-A-G-I-A

[SIZE="1"]..della dockstation che ti compri poco dopo..[/SIZE]
LordPBA15 Aprile 2016, 12:55 #3
ribadisco che senza il neon che pompa sotto non lo compro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^