Reference design Intel per gli Ultrabook Haswell

Reference design Intel per gli Ultrabook Haswell

Design ibrido per la proposta reference di Intel che guiderà i produttori di notebook verso le soluzioni Ultrabook che vedremo in commercio dalla seconda metà dell'anno. Al centro l'architettura Haswell di nuova generazione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:01 nel canale Portatili
IntelUltrabook
 

Una delle dimostrazioni più interessanti della conferenza stampa di Intel del CES 2013 è stata incentrata sulla piattaforma Ultrabook demo basata su architettura Core di quarta generazione, anche nota con il nome in codice di Haswell, attesa al debutto nel corso della seconda metà dell'anno. Il sistema Intel non verrà direttamente commercializzato ma sarà proposto ai partner produttori di notebook per l'implementazione sul mercato.

intel_ultrabook_haswell_ces.jpg (114179 bytes)

Il design prevede tutta la componentistica hardware integrata dietro il display, per un ingombro complessivo di 10 millimetri di spessore. La parte con tastiera, che può venir staccata dallo schermo, integra al proprio interno una batteria supplementare con la quale si rende possibile un'autonomia dichiarata in oltre 13 ore.

Il display, di tipo full HD, ha diagonale da 13,3 pollici; quando viene staccato dalla tastiera la diagonale viene automaticamente ridotta a 11,6 pollici, lasciando una parte dello schermo quale cornice all'immagine. Questo approccio permette di tenere tra le mani il display senza che le dita vadano ad interferire con quanto riprodotto sullo schermo, a prezzo di una lieve riduzione della dimensione complessiva dello schermo.

E' possibile tuttavia, premendo un tasto, fare in modo che tutta la superficie utile dello schermo venga sfruttata anche in modalità tablet: in questo modo lo schermo ritorna ad essere pienamente utilizzato, ad esempio nel momento in cui il tablet viene utilizzato per la riproduzione di flussi video e non per interazione attiva con il sistema operativo anche tramite tastiera.

Nella gallery abbiamo raccolto diversi scatti di questo prototipo, capace di abbinare modelli di utilizzo molto differenti tra di loro con i punti di forza propri dell'architettura Haswell. Quest'ultima dovrebbe rappresentare un significativo passo in avanti per quanto riguarda la potenza di elaborazione della grafica integrata, oltre che nella gestione dell'autonomia di funzionamento con batteria, rispetto a quanto messo a disposizione sino ad ora con le soluzioni della famiglia Ivy Bridge.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx08 Gennaio 2013, 08:50 #1
Non è male, tutto dipende dal prezzo...
Enderedge08 Gennaio 2013, 09:49 #2
mi pare una "evoluzione" del surface della MS ...
AceGranger08 Gennaio 2013, 09:55 #3
Originariamente inviato da: Enderedge
mi pare una "evoluzione" del surface della MS ...


al massimo è l'evoluzione del Samsung Smart PC, dell'Asus Trasformer Book e similari;
calabar08 Gennaio 2013, 09:56 #4
Non male l'idea dello schermo che si ridimensiona per poter dare al tablet dei margini per essere afferrato senza problemi.
In questo modo si ha la possibilità di decidere quale sia la configurazione migliore per l'uso che in quel momento si intende fare.

Alla fine stanno puntando a trasformare gli ultrabook in tablet, e finalmente si avrà un'autonomia degna di questo nome. Speriamo non costino una follia.
bonzoxxx08 Gennaio 2013, 10:07 #5
L'idea non mi dispiace, avere uno strumento su cui si può effettivamente lavorare senza troppe limitazioni mantenendo un'ottima trasportabilità ed autonomia è buono, io personalmente non amo gli ultrabook, ma mi rendo conto che se fatti bene sono buoni.
Silversoulx8608 Gennaio 2013, 11:14 #6
Spero di sbagliarmi, ma credo che i prezzi saranno alquanto folli...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^