Produttori Notebook abbandonano la guerra dei prezzi

Produttori Notebook abbandonano la guerra dei prezzi

I produttori di portatili stanno cercando di fronteggiare il calo dei prezzi dei portatili adottando strategie diverse dalle politiche aggressive per spingere le vendite

di pubblicata il , alle 10:55 nel canale Portatili
 

I principali distributori di notebook sembrano aver abbandonato la pratica di spingere le vendite tramite le politiche aggressive dei prezzi. Molti altri vendor, invece, stanno cercando di limitare la continua flessione dei prezzi di vendita per mezzo del controllo dei magazzini e dell'aggiornamento dei prodotti.

I notebook destinati al mercato entry-level e al mercato mainstream sono attualmente commercializzati ad un prezzo, rispettivamente, di circa 700 dollari e di circa 1400 dollari, valore abbastanza simile agli ASP (average selling price - prezzo medio di vendita) di un anno fa.

Invece di proporre prezzi aggressivi per liquidare velocemente le scorte di magazzino prodotte nel quarto trimestre del 2003, per via di previsioni ottimistiche, HP ha deciso di tagliare i propri inventari riducendo gli ordini OEM con i contract maker taiwanesi.

Toshiba ha deciso di abbandonare la politica di liquidazione nel primo trimestre di ogni anno dei prodotti rimasti in magazzino dall'ultimo trimestre dell'anno precedente. Acer ha spinto le vendite di alcuni modelli high-end praticando un'aggressiva politica di prezzi nel primo trimestre, ma il taglio non ha toccato tutti i prodotti delle proprie linee.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nightwish28 Maggio 2004, 11:14 #1
Quindi sono finiti i bei giorni dove si trovavano dei portatili buoni a prezzi molto agressivi???
Meno male allora che ho fatto in tempo a prendere il mio ACER 1502LMi! Mi dispiace pero, perche era bello poter trovare delle soluzioni portatili a prezzi cosi bassi, ma si vede che le compagnie dopo averci dato un assagio, per farci vedere come sono "buoni" i loro prodotti, hanno deciso che e ora di aumentare i loro guadagni, visto che ormai la gente e piu interessata rispetto al passato alla portabilita ed al minor ingombro.
crismatica28 Maggio 2004, 11:51 #2

Notebook

anche se non fanno più le svendite un portatile costerà sempre meno confronto a qualche anno fa.
Consideriamo anche quello che c'è dentro confronto a una volta dove i notebook costavano in doppio e avevano meta cose.
Non parlo solo di cpu - ma monitor 15" (di base) firewire, modem, rete masterizzatore dvd, scheda video potente .... e chi più ne ha ne metta...
Lo ZiO NightFall28 Maggio 2004, 12:06 #3
hanno quindi deciso di fare cartello?
the_joe28 Maggio 2004, 12:11 #4
In teoria loro possono fare tutto ciò che vogliono, ma poi in definitiva sarà il mercato a decidere, vedrete che se dopo tanti proclami le vendite dovessero calare quanto faranno presto a diminuire i prezzi.....
Quillan28 Maggio 2004, 12:54 #5
Uhm, come nel mercato dei CD Audio e DVD?
Non mi pare che a fronte di una forte flessione (imputata dagli avidi disco-cinematografari al P2P e alla pirateria) si sia avuto un calo così consistente del costo di CD e DVD...
Se faranno cartello vedrai che i prezzi riescono, in un modo o nell'altro , a tenerli su...
crismatica28 Maggio 2004, 12:58 #6
Originariamente inviato da Quillan
Uhm, come nel mercato dei CD Audio e DVD?
Non mi pare che a fronte di una forte flessione (imputata dagli avidi disco-cinematografari al P2P e alla pirateria) si sia avuto un calo così consistente del costo di CD e DVD...
Se faranno cartello vedrai che i prezzi riescono, in un modo o nell'altro , a tenerli su...


A me sembra prorio di si invece che i cd e dvd siano calati di brutti, tasse permettendo, trovi un dvd a 1€ .... costa meno di un cd in proporzione !!! ma il calo è dovuto alla maggiore produzione per maggior richiesta perchè ci sono più master dvd è una cosa diversa
Quillan28 Maggio 2004, 13:04 #7

x crismatica

Ehm sorry mi riferivo all'industria dei CD-Audio e DVD-video da intrattenimento, non i supporti vergini

A dirla tutta poi, tassa SIAE esclusa, trovi DVD-R a molto meno di 1 eurozzo...
ioan28 Maggio 2004, 13:50 #8

I prezzi delle scorte di magazzino?

Hannno intenzione di abbassare i prezzi dei notebook rimasti in magazzino?
Tasslehoff28 Maggio 2004, 14:42 #9
Boh, sarà un caso, sarà che forse IBM ha voluto andare un po' controtendenza, oppure per il fatto che voglia sfondare anche nel mercato consumer, sta di fatto che non ho mai visto i Thinkpad a prezzi così bassi proprio per il pubblico.
Praticamente IBM ha ridotto i prezzi a livello degli altri produttori, mantenendo ovviamente tutti i vantaggi precendenti.
Fateci caso, al pubblico si trovano tranquillamente Thinkpad R51 o R40 agli stessi prezzi (se non più bassi) delle controparti Toshiba o Asus, cose mai viste...
the_joe28 Maggio 2004, 15:16 #10
Originariamente inviato da Tasslehoff
Boh, sarà un caso, sarà che forse IBM ha voluto andare un po' controtendenza, oppure per il fatto che voglia sfondare anche nel mercato consumer, sta di fatto che non ho mai visto i Thinkpad a prezzi così bassi proprio per il pubblico.
Praticamente IBM ha ridotto i prezzi a livello degli altri produttori, mantenendo ovviamente tutti i vantaggi precendenti.
Fateci caso, al pubblico si trovano tranquillamente Thinkpad R51 o R40 agli stessi prezzi (se non più bassi) delle controparti Toshiba o Asus, cose mai viste...

E poi il mercato è anche questo, se Acer facesse gli stessi prezzi di IBM potrebbe dire addio al mercato dei portatili

PS - per il discorso dei film in DVD sono le case produttrici a non voler abbassare i prezzi, come è successo con i CD musicali, le videocassette ecc. purtroppo le case discografiche e cinematografiche continuano ad aumentare i prezzi da anni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^