Portatili Panasonic: EV-DO, HSDPA e GPS in singolo chip

Portatili Panasonic: EV-DO, HSDPA e GPS in singolo chip

Per rendere il più flessibile possibile la connessione broadband Panasonic integrerà soluzioni le GOBI sviluppate da Qualcomm

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:44 nel canale Portatili
PanasonicQualcomm
 

I prossimi portatili Panasonic Toughbooks implementeranno la nuova tecnologia Qualcomm GOBI denominata anche global mobile Internet chip. Attraverso questa soluzione SoC Panasonic avrà a disposizione le connettività EV-DO e HSDPA utilizzando un singolo modulo, inoltre GOBI implementa anche un ricevitore GPS.

Questa nuova soluzione consentirà a Panasonic, ma anche agli utenti, un'estema flessibilità di utilizzo nei differenti Paesi del globo, infatti, utilizzando le tradizionali soluzioni è necessario predisporre un singolo modulo per connettersi in UMTS e un dispositivo differente per l'accesso a reti EV-DO. Panasonic, pare, abbia siglato importanti accordi con Vodafone e Verizon.

Stando a quanto riportato da BetaNews.com, Acer e Lenovo starebbero lavorando sul fronte opposto. I due produttori di notebook starebbero seriamente collaborando con Intel per l'integrazione su alcuni modelli di un modulo wireless compatibile con lo standard IEEE 802.16e, cioè WiMax.

Purtroppo in merito alla disponibilità di connettività WiMax in ambito mobile non si ha alcuna notizia/certezza in merito al nostro Paese, infatti, per ora si registra la comparsa delle prime offerte ad uso residenziale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
daywatch8511 Settembre 2008, 11:25 #1
GOBI ...lol sembra un personaggio di Doraemon
MaxArt11 Settembre 2008, 11:37 #2
GPS e HSDPA in un portatile? Mah...
DKDIB11 Settembre 2008, 19:58 #3
Molto i portatili aziendali vengono forniti assieme ad un modulo HSDPA su USB, per cui non ci vedo nulla di strano nell'integrare questo chip all'interno d'un notebook.

Senza contare che all'estero macchine di questo tipo sono tutt'altro che rare: da noi sono delle mosche bianche semplicemente perche' gli operatori mobili sono soliti dare in comodato d'uso gratuito i moduli HSDPA su USB.


Riguardo al GPS, e' sempre un'opportunita' in piu' quella di sapere esattamente dove ci si trova senza dover estrarre ogni volta lo smartphone (od il PND).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^