Per Toshiba il nuovo focus saranno i portatili hi-end

Per Toshiba il nuovo focus saranno i portatili hi-end

Toshiba ha annunciato che in futuro riverserà i propri sforzi nel comparto più profittevole dei notebook, questa la ricetta per uscire da un periodo di difficoltà che la vede in rincorsa rispetto ad Acer e Asus

di pubblicata il , alle 15:11 nel canale Portatili
ToshibaASUSAcer
 
Toshiba ha annunciato che nell'imminente futuro riverserà i propri sforzi nel comparto più profittevole dei notebook, ovvero le soluzioni di fascia alta e gli ultra portatili. Questo nuovo orientamento permetterà un più razionale sfruttamento delle risorse anche a fronte delle ormai note difficoltà della divisione PC.

A conferma di ciò vengono annunciati due nuovi modelli: Libretto U100, con display da 7.2" WXGA TFT, cpu 1.1GHz Pentium M, e il Satellite M50, basato su piattaforma Intel Sonoma e scheda video ATI Radeon X600 con display widescreen 16:9 14". Al momento non sono disponibili altre informazioni in merito alla configurazione hardware che saranno differenti da paese a paese.

Alcuni dati di mercato vedono Toshiba abbastanza in difficoltà nelle vendite di notebook con previsioni disattese e numeri in costante calo, anche se le recenti manovre dovrebbero permettere il mantenimento del 10% di market share nel difficile mercato taiwanese.

Gli analisti identificano le origini di questo problema con la lotta tra Acer ed Asus, ciascuna di esse impegnata a rosicchiare nuove fette di un mercato difficilmente espandibile.

Gianfranco Lanci, presidente di Acer inc, qualche tempo fa dichiarò che nell'attuale situazione di mercato è difficile ipotizzare un incremento delle vendite legato ad un allargamento del mercato. Secondo Lanci l'ottimizzazione dei processi gestionali all'interno delle aziende e la costante attenzione ai "costi" sono le armi vincenti per proporre prezzi sempre più bassi, sottraendo quote e clienti ad altri marchi... ed a farne le spesi sono ovviamente gli altri.
In questa lotta al vertice HP rimane saldamente nella posizione del "terzo incomodo".

Questi dati legati a mercati assai lontani da noi, ma non per questo ininfluenti, riportano la nostra attezione alla situazione italiana ed aumentano l'attesa per il consueto appuntamento estivo con i dati di vendita dei principali marchi.

Qui di seguito vi proponiamo alcune interessanti tabelle pubblicate da Digitimes.com (1NT$ = 0,025 Euro) da cui si possono valutare prezzi e configurazioni dei prodotti mainstream e entry-level per i vari produttori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO17 Giugno 2005, 15:25 #1
Sto ancora aspettando un notebook con turion, 6600Go o X700, HD 5400rpm o 7200rpm e Monitor con tecnologia X-black o similare sui 2.8Kg (con un'estetica come i nuovi sony, ma forse sto chiedendo un po' troppo ).
Da quando ho usato due portatili affiancati, uno con tecnologia simil X-black (toshiba A80 se ricordo bene) ed uno senza tale tecnologia, questa caratteristica e' diventata una condizione imprescindibile per un eventuale acquisto.
Vediamo se le nuove linee toshiba saranno appetibili.
Wild Weasel17 Giugno 2005, 15:46 #2
tecnologia xblack che sarebbe? Perdona l'ignoranza
Fabio Boneschi17 Giugno 2005, 15:56 #3
xblack = display a doppia lampada con particolari trattamenti... che accentuano la brillantezza dei colori.
Sny li chiama x-black (prima era onyx back ma per problemi di TM hanno cambiato..) altri li chiamano trueBrite o crystalbrite
Niiid17 Giugno 2005, 15:59 #4
xblack e' una technologia per i monitor tft. infatti lo schermo sembra veramente nero,colori piu vivi ed bello da vedere anche spento
Xadhoomx17 Giugno 2005, 16:04 #5
Peccato che se non si è più che al buio ci sono millanta riflessi...
jeegsawk17 Giugno 2005, 16:44 #6
Meglio un lucido con i riflessi che un opaco senza.
Basta metterli a confronto.
v1doc17 Giugno 2005, 17:33 #7
se toshiba vuole produrre portatili di fascia alta degni di tale nome dovrebbe usare materiali migliori ed soprattutto migliorare l'assistenza che lascia mooolto a desiderare.
liviux17 Giugno 2005, 17:35 #8
[INDENT]X Lasco [/INDENT]
Sto aspettando più o meno la stessa cosa. Meglio con 6600Go (NVidia=miglior supporto a Linux) e monitor almeno SXGA, cioè non meno di 1000 pixel in verticale. Purtroppo, come riporta la notizia, la competizione sta spingendo solo al ribasso, e il mercato per prodotti di alta qualità si restringe sempre più. Triste vedere il Turion, che non ha nulla da invidiare all'Athlon64, relegato in configurazioni entry-level con componenti visibilmente scadenti. A proposito, qualcuno ha notizie di portatili con Turion ML-37, cioè a 2.0 GHz? Sembra che i modelli disponibili si fermino a 1.8 GHz, il che lo rende meno concorrenziale rispetto al Centrino.
Sul trueBrite/X-Black non credo di essere d'accordo. Sicuramente ottimo per guardare i film, ma i riflessi sono un problema non da poco per lavorare in un ufficio non oscurato, magari con una parete bianca alle spalle.
v1doc17 Giugno 2005, 17:40 #9
Originariamente inviato da: liviux
[INDENT]X Lasco [/INDENT]
Sul trueBrite/X-Black non credo di essere d'accordo. Sicuramente ottimo per guardare i film, ma i riflessi sono un problema non da poco per lavorare in un ufficio non oscurato, magari con una parete bianca alle spalle.


Quoto al 100%, è impossibile lavorare con uno schermo lucido, sembra di guardare uno specchio
LASCO17 Giugno 2005, 17:58 #10
Io ho avuto l'opportunita' di usare un notebook Xblack-like solo in una condizione di lavoro, non molta luce, ma lampadine accese. Vedere a fianco questo monitor con uno di un notebook che non usa tale tecnologia all'inizio mi ha stupefatto. Se ci sono condizioni di luce con molti riflessi credo che si possa comunque trovare un'angolazione ideale, ma non ho molte esperienze in merito.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^