PalmOS 6 diventa GarnetOS

PalmOS 6 diventa GarnetOS

Access annuncia il nome ufficiale del sistema operativo PalmOS 6, che riprende il nome usato per l'identificazione interna: "Garnet"

di pubblicata il , alle 15:45 nel canale Portatili
 

Nella giornata di oggi Access ha annunciato ufficialmente il nuovo nome ufficiale dell'ultima versione del sistema operativo PalmOS 6. Il nuovo sistema operativo sarà reso disponibile con il nome di "GarnetOS". Secondo le informazioni disponibili, inoltre, il sistema operativo sarà promosso con lo slogan "Access Powered" al posto del precedente "Palm Powered".

Il nuovo nome rappresenta una puntata dell'interminabile saga che ha vissuto PalmOS: inizialmente Palm era una sussidiaria di 3Com che deteneva la proprietà ed i diritti d'uso dei marchi Palm e PalmOS. Successivamente Palm Inc. si è separata da 3Com ed ha effettuato lo spin-off della divisione hardware formando una compagnia chiamata PalmOne, mentre la divisione software ha continuato la propria esistenza sotto il nome di PalmSource. Quest'ultima ha poi cambiato ancora il proprio nome in Access System, rivendendo i diritti d'uso del nome "Palm" a PalmOne, la quale successivamente è tornata ad essere Palm Inc.

Nel corso degli anni passati Access System ha sviluppato un sistema operativo basato su Linux, in grado di poter eseguire in emulazione le applicazioni del precedente PalmOS. E' così nato PalmOS 6, nome in codice "Garnet", che tuttavia è rimasto senza alcuna compagnia hardware interessata ad acquisirne i diritti.

Attualmente quindi Garnet si trova in una situazione non particolarmente incoraggiante, in un mercato dove il brand "Palm" è sicuramente meglio riconosciuto e il nome "Garnet" suona noto solamente ad una piccola schiera di appassionati.

A questo indirizzo sono inoltre presenti alcune informazioni che meglio aiutano a comprendere il complesso stato di rapporti tra Access e Palm.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
uvz26 Gennaio 2007, 16:08 #1
>che tuttavia è rimasto senza alcuna compagnia hardware
>interessata ad acquisirne i diritti.

Incredibile. Io pensavo che fosse tutto della Palm e la divisione fra hw e sw e la creazione di spin-off fosse soltanto un modo economico di gestire le cose. Invece si vendono e si comprano e si "incasinano" fra di loro? Che economia "malata"; non voglio essere corretto al 100% con questa affermazione, ma nella nostra società succede questo e altro.

Qualcuno conosce le percentuali di parmari con Pam Os e gli altri s.o.?
demon7726 Gennaio 2007, 16:16 #2
I palmari con palmOS sono molti e sono prodotti ottimi.. va detto comunque che i dispositivi win mobile sono sempre di più!
farinacci_7926 Gennaio 2007, 17:18 #3

Perchè...

...qualcuno da un annetto a questa parte ha sentito o visto in giro novità per quanto riguarda i palmari PALM?

Fino a forse 2 anni fa erano i migliori e più diffusi, adesso sinceramente non se ne trovano.
Ormai Windows Mobile (come sichiama l'utlima versione? Pocket? Mobile?Insomma quella) è ovunque e combatte con Symbian, anche se questo è vero solo relativamente agli smartphone.

A dire il vero, parlare di "palmari" non ha più un gran senso, visto che ormai sono quasi tutti, appunto, un connubio tra cellulare, palmare, PC, navigatore e chi più ne ha più ne metta.

Mi sa che Palm farà la fine di Amiga: grande storicamente, ma annientata dal marketing e vive solo grazie a pochi appassionati e ad emulatori
imayoda26 Gennaio 2007, 17:20 #4

@demon77

Il lato oscuro avanza
greeneye26 Gennaio 2007, 17:40 #5
Ho palmari da una vita (informaticamente parlando) e ormai il PalmOs è moribondo.

La prova è che persino la stessa palm produce un palmare con Windows!
biffuz26 Gennaio 2007, 18:56 #6
Sono già un paio d'anni che certe cose che la Palm faceva puzzavano un po'... e questa ne è la conferma. Chi è il prossimo?
maxgenio26 Gennaio 2007, 19:16 #7
i palm sono tutt'ora la piattaforma più efficiente come rapporto consumo/velocità processore/prestazioni. Con un processore a 300Mhz un treo è in grado di funzionare SENZA ALCUN RALLENTAMENTO, eseguire DIVX (si, ho scritto bene) in tutta fluidità a risoluzioni 320x320. E' ben supportata a livello software, purtroppo però poco pubblicizzata. Sogno un treo 800 con nuovo garnet...
Vladimiro Bentovich26 Gennaio 2007, 19:53 #8
Guarda maxgenio io anni fà avevo un asus mypal con windows e frequenza da 200 a 400Mhz e Divx a quella risoluzione (con player freeware di cui non ricordo il nome) riuscivo a mandarli benissimo anche a soli 200mhz....
Mighty8326 Gennaio 2007, 23:06 #9
Nel corso degli anni passati Access System ha sviluppato un sistema operativo basato su Linux, in grado di poter eseguire in emulazione le applicazioni del precedente PalmOS.


Son queste le notizie positive!
Già tempo fa su sourceforge c'era un progetto relativo a linux su E2... Bene, bene!

Ps. Felice possessore d'un T3
Azazhell27 Gennaio 2007, 01:34 #10
Non vorrei infierire sul palm che mi è pure simpatico... ma io vedo i divx a quella risoluzione sul nokia con il symbian os e processore da 200mhz...


cque tornando OT: Secondo me conveniva tenere il nome Palm che è conosciuto anche ai non appassionati... voglio vedere il commesso che cerca di vendere un palmare con il Garnet Os ad un utente medio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^