Ottimistiche previsioni per i produttori di notebook

Ottimistiche previsioni per i produttori di notebook

I produttori taiwanesi di sistemi portatili prevedono una crescita delle consegne nell'ordine del 50% per quanto riguarda la seconda metà dell'anno

di pubblicata il , alle 14:43 nel canale Portatili
 

I produttori taiwanesi di notebook sono particolarmente ottimisti per il mercato della seconda metà dell'anno in quanto le previsioni stimano una crescita nelle consegne di sistemi portatili superiore del 40-50% rispetto alle consegne della prima metà del 2004.

Se il trend dovesse verificarsi, sarebbe possibile superare la quota di 50 milioni di notebook venduti nel 2004. Secondo alcuni dati rilasciati da International Data Corporation, il mercato dei notebook ha visto consegne per 11 milioni di unità nel primo trimestre dell'anno e una cifra comprea tra i 10 e gli 11 milioni di unità per il secondo trimestre.

Alcune fonti vicine alle compagnie indicano che gli ordini della seconda metà dell'anno ricevuti dalle due principali compagnie, ovvero Quanta Computer e Compal Electronics, sono tali da poter effettivamente realizzare una crescita del 50%.

Nella prima metà del 2004 Quanta ha consegnato 4,4 milioni di sistemi portatili e Compal ne ha consegnati 3 milioni. La restante quota di 3,6 milioni va a dividersi tra gli altri produttori minori. Per la seconda metà dell'anno le consegne previste sono rispettivamente di 6,5-7 milioni di unità e 5 milioni di unità.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
atomo3730 Giugno 2004, 16:44 #1
saranno pure ottimisti in relazione alla domanda ma a giudicare dai nuovi player che stanno entrando con energia nel settore credo che ci sia poco da rimanere allegri!
PentiumII30 Giugno 2004, 16:50 #2
Guarda caso ho proprio intenzione di prendermi un notebook dopo l'estate.

Comunque non ho capito una cosa: nell'articolo c'è scritto che i principali produttori sono Quanta e Compal, quindi vuol dire che la maggior parte dei notebook sono assemblati da loro e poi rimarchiati da asus, acer, toshiba e company?
Kaiser7030 Giugno 2004, 19:16 #3
"quindi vuol dire che la maggior parte dei notebook sono assemblati da loro e poi rimarchiati da asus, acer, toshiba e company?"

Asus no, è uno dei produttori (mi sembra che fra gli altri produca per SONY) invece Acer, HP, Toshiba, Dell, IBM li ordinano a Taiwan (sede di queste aziende produttrici) al massimo indicano i requisiti tecnici che vogliono e a volte il design.
dragunov05 Luglio 2004, 11:59 #4
be l'altro anno mi pareva che le cose fossero andate maluccio quindi non sarà difficile vedere un miglioramento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^