NVIDIA Tegra 4, spuntano le possibili specifiche

NVIDIA Tegra 4, spuntano le possibili specifiche

NVIDIA Tegra 4 arriverà sul mercato in quattro differenti declinazioni, e sarà basato, oltre che su architettura Cortex A15, anche su architettura Cortex A9

di pubblicata il , alle 09:08 nel canale Portatili
NVIDIATegra
 

Settimana scorsa ci siamo occupati, con questa notizia, di alcune indiscrezioni relative al possible arrivo di Tegra 4 già nel corso del 2012. Il popolare sito VR-Zone, pochi giorni fa, ha invece riportato alcune possibili specifiche del futuro SoC targato NVIDIA. Caratterizzato dal nome in codice Wayne, il prossimo chip dovrebbe essere in grado di garantire un incremento prestazionale pari a 5 volte quello attualmente fornito da Tegra 3.

Se le informazioni venissero confermate, secondo quanto riportano le indiscrezioni emerse, la futura piattaforma NVIDIA sarà in grado di integrare un modulo LTE 100 e HSPA42, garantendo così un importante supporto per gli smartphone di nuova generazione, colmando l'attuale mancanza: ad esempio HTC per il suo One X, basato nella versione standard su Tegra 3, ha dovuto affidarsi a una piattaforma Qualcomm per quella LTE.

Questa la tabella che riporta le caratteristiche tecniche della nuova e futura piattaforma targata NVIDIA e destinata al mondo degli smartphone e dei tablet:

NVIDIA Tegra 4

Secondo quanto riportato, quindi, Tegra 4 sarà declinato in quattro versioni: T40, T43, AP4 e SP3X. La prima proposta, T40, rappresenterà la prima soluzione cui gli utenti potranno mettere mano e dovrebbe arrivare sul mercato nel corso del primo trimestre del 2013. Caratterizzata da quattro core, opererà ad una frequenza di 1,8GHz; T43 rappresenterà invece una evoluzione della soluzione e opererà a 2GHz. AP40 dovrebbe invece essere una proposta Tegra 4 destinata ad una fascia di mercato più accessibile, e secondo le informazioni al momento disponibili, non arriverà prima del terzo trimestre del 2013. Tutte e tre le soluzioni nominate fino a questo punto saranno sviluppate con architettura ARM Cortex A15.

L'ultimo modello della famiglia Tegra 4 prenderà il nome di SP3X e non arriverà sul mercato prima del terzo trimestre del prossimo anno: destinato a tablet caratterizzati da un display di 7" o inferiori, supporterà LTE e sarà prodotto con core con architettura ARM Cortex A9.

Queste informazioni, ovviamente, non sono assolutamente ufficiali e non vengono in alcun modo confermate dalla stessa azienda: la finestra temporale che ci separa dall'arrivo delle soluzioni sul mercato è ancora molto ampia. Questo lascia quindi spazio a possibili modifiche al progetto, come spesso avviene in corso d'opera.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CrapaDiLegno10 Aprile 2012, 09:18 #1
Sarebbe interessante sapere quale potenza grafica hanno deciso di mettere in questi SoC. Con PowerVR che da parecchia birra al Tegra, sarebbe utile capire se nvidia alla fine si è decisa a lanciarsi a farle concorrenza per davvero.
Se così fosse credo che per gli altri concorrenti ci sarà ben poco da spartire
.
gio_8210 Aprile 2012, 09:44 #2
Dal punto di vista della potenza sembra promettente... spero solo lo sia anche dal punto di vista dei consumi. Preferirei aumentassero meno la potenza a vantaggio di una maggiore autonomia.

Piccolo OT:

Ma perchè da un po' di tempo a questa parte si sente dire "Settimana prossima/scorsa" senza l'articolo? E' una forma che sento/leggo sempre più spesso... ma solo a me suona male?

...Nell’italiano di uso comune l’espressione richiede l’articolo determinativo, anche qualora l’aggettivo prossimo/scorso preceda il sostantivo: “Verrò a Milano la prossima settimana” così come “Verrò a Milano la settimana prossima”...

fine del piccolo OT
mail9000it10 Aprile 2012, 10:04 #3

x gio_82

Dalle informazioni disponibili l'architettura ARM Cortex A15 è più efficiente della A9.
Un Dual Core A15 è più performante e consuma meno di un quad-core A9.

Ciao
Cappej10 Aprile 2012, 10:19 #4
ma è una mia idea o Nvidia mi sembra un po in dietro con queste architetture?
dotlinux10 Aprile 2012, 10:38 #5
Nvidia non è indietro.
Lo è quello che ci fanno girare sopra.
winebar10 Aprile 2012, 11:10 #6
L'SP3X sembrerebbe essere un Tegra3 rimarchiato con in più il supporto LTE, le altre caratteristiche sono pressochè identiche (anche il range di frequenze, solo che i produttori tengono il minimo per migliorare l'autonomia).

Come se non bastasse NVIDIA sta praticamente monopolizzando la fornitura di CPU per tablet di fascia alta. Lo dimostra il fatto che la notizia trapelata si riferisca al segmento dei tablet. Le versioni per smartphone sono veramente pessime (sono versioni tablet castrate in frequenze e transistor).

Originariamente inviato da: gio_82
Ma perchè da un po' di tempo a questa parte si sente dire "Settimana prossima/scorsa" senza l'articolo? E' una forma che sento/leggo sempre più spesso... ma solo a me suona male?

...Nell’italiano di uso comune l’espressione richiede l’articolo determinativo, anche qualora l’aggettivo prossimo/scorso preceda il sostantivo: “Verrò a Milano la prossima settimana” così come “Verrò a Milano la settimana prossima”...

fine del piccolo OT


Perchè fa parte dell'ItaGliano, che a quanto pare sta soppiantando la lingua originaria di questo paese.
Eroes7810 Aprile 2012, 14:04 #7
Originariamente inviato da: gio_82
Ma perchè da un po' di tempo a questa parte si sente dire "Settimana prossima/scorsa" senza l'articolo? E' una forma che sento/leggo sempre più spesso... ma solo a me suona male?


è [B][SIZE="4"]FASTIDIOSISSIMO[/SIZE][/B] e sono d'accordo con te.

Rispondo comunque al tuo interrogativo: è abitudine propria dell'area lombardo-veneta quella di dire "settimana scorsa" senza l'utilizzo dell'articolo determinativo.

Un po' come noi in Emilia mettiamo l'articolo davanti ai nomi femminili ("la Chiara", " l'Alessandra" ecc).

Redazione, vi prego: fatevi violenza ma contenetevi. Leggere "settimana scorsa" è davvero irritante
Baboo8511 Aprile 2012, 10:34 #8
Bello. Bello ed inutile.

A prescindere da tutto, ancora la mia domanda che ho posto dai tempi dell'annuncio di Tegra 3 non ha ancora trovato risposta: perche' tutta questa inutile corsa alle prestazioni?

Nvidia vuole prendere il largo per avere il monopolio e non vuole essere raggiunta da nessuno? Vuole essere l'unica a produrre hardware per videogiochi anche su piattaforma ARM? Per attirare i produttori di console col suo hardware?

Perche' altrimenti non mi spiego tutta questa corsa forzata. Gia' Tegra 2 aveva ottime potenzialita', appena uscita sul tablet della Asus era, mi sembra, giugno 2011, finita l'estate gia' c'era l'annuncio di Tegra 3 ed e' uscito poco dopo, dopo 10 secondi c'era l'annuncio di Tegra 4... WTF???
calabar11 Aprile 2012, 13:02 #9
Originariamente inviato da: Baboo85
Vuole essere l'unica a produrre hardware per videogiochi anche su piattaforma ARM? Per attirare i produttori di console col suo hardware?

Mi sembra già di suo un'ottima motivazione. Nvidia può portare la sua esperienza in questo nuovo mercato, e se vuole farlo non deve perdere il treno.

Non mi pare comunque che nvidia produca chip con così tanta frenesia, semplicemente si adegua al resto del mercato, gli altri produttori non stanno fermi e non ci si può permettere di rimanere indietro.
Baboo8511 Aprile 2012, 14:32 #10
Originariamente inviato da: calabar
Mi sembra già di suo un'ottima motivazione. Nvidia può portare la sua esperienza in questo nuovo mercato, e se vuole farlo non deve perdere il treno.

Non mi pare comunque che nvidia produca chip con così tanta frenesia, semplicemente si adegua al resto del mercato, gli altri produttori non stanno fermi e non ci si può permettere di rimanere indietro.


E quali altri chip hanno le prestazioni di un Tegra 3? Sinceramente non lo so, io sento sempre e solo nominare questo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^