chiudi X
Age of Empires Definitive Edition in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

NVIDIA, Netbook e MID? il futuro parla Android

NVIDIA, Netbook e MID? il futuro parla Android

In occasione del Computex NVIDIA mostrerà non solo i primi Netbook sviluppati su Ion ma anche i dispositivi che arriveranno basati su Tegra. Per ora sviluppati su Windows, presto su Android

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:25 nel canale Portatili
NVIDIAAndroidWindowsTegraMicrosoft
 

In occasione del Computex, che aprirà i battenti domani, NVIDIA mostrerà al pubblico non solo i primi Netbook sviluppati si piattaforma ION, ma soprattutto i dispositivi basati su Tegra. Per lo sviluppo di tali soluzioni NVIDIA si è al momento appoggiata a Windows CE, il sistema operativo attualmente più utilizzato nei dispositivi definiti handheld, ma il futuro, per il colosso americano, parla la lingua di Google: Android.

Tegra è un system on a chip che integra al suo interno un processore basato su architettura ARM e un chip grafico progettato da NVIDIA stessa: in un prossimo scenario futuro sarà proprio questa piattaforma a rappresentare non solo l'evoluzione dei sistemi handheld, ma, potenzialmente, anche una valida alternativa per le soluzioni Netbook.

Se in occasione del Cebit NVIDIA aveva deluso le aspettative del pubblico e della stampa non mostrando alcun Netbook basato su piattaforma ION, il Computex dovrebbe essere diverso. Michael Rayfield, general manager della business unit mobile di NVIDIA, ha dichiarato a Cnet infatti che la fiera sarà la giusta occasione per portare non solo prototipi, ma coloro che venderanno il prodotto e mostrando proprio i modelli che sono prossimi alla commercializzazione.

I capi saldi su cui NVIDIA fa leva per la diffusione della propria soluzione, sono ovviamente quelli rappresentati dalla bontà del proprio chip video. Secondo Rayfield infatti "The Internet is all about (Adobe) flash and HD (high-definition) now so we've built a platform that can do that".

dimensioni di tegra

Il discorso si sposta successivamente sui sistemi operativi da utilizzare: "We do Android for smartphones and we're working to do hardware acceleration on Android as it goes to larger displays, Android, as it stands now, does not do hardware acceleration. We've already got 720p acceleration on Android internally." NVIDIA aveva già comunicato nel mese di febbraio di aver fatto parte della Open Handset Alliance per riuscire a sviluppare al meglio Tegra in funzione di Android.

Il portavoce della società non si ferma qui e continua "Android has got a roar ahead of it but I think it's three of four quarters from a large-screen device. And the market wants something interesting before that." Una chiara e precisa dichiarazione di dove saranno concentrati gli sforzi della società Californiana.

Diversamente da molti design prodotti per i cosìdetti MID (Mobile Internet Devices), Tegra non sarà commercializzato da brand come Dell, HP o Acer, ma dalle compagnie telefoniche: in questo senso, parte delle funzioni che saranno integrate all'interno del sistema operativo varieranno a seconda delle volontà delle stesse.

I prezzi? Sempre secondo i dati riportati da Rayfield, al momento gli ODM (Original Design Manufacturer) stanno costruendo prodotti che venderanno per 99$ e saranno dotati di display WVGA (800x480). Ovviamente, sono anche in produzione modelli con display maggiorati, con un costo variabile tra i 100 e i 200$.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DeAndreon01 Giugno 2009, 11:35 #1
Ma io punterei più sul mercato netbook che su questo MID... Intel fa la padrona del mercato netbook ed è ora che qualcuno faccia almeno un minimo di concorrenza... Perciò forza Nvidia, proponi Ion sul mercato netbook!(non vedo l'ora! attendo Ion per comprarmi un netbook )
Eraser|8501 Giugno 2009, 11:41 #2
no windows no party.. meglio che si concentrino su mid e smartphones.. almeno lì intel non può competere
Rizlo+01 Giugno 2009, 12:34 #3
no windows no party...

certo, se qualcuno si svegliasse un attimo
Sig. Stroboscopico01 Giugno 2009, 12:37 #4
Magari venisse finalmente l'alternativa a quella mostruosità di atom + 945...
Non ho mai preso un netbook proprio causa le sue scarsissime prestazioni.

Ciao
v1doc01 Giugno 2009, 12:39 #5
Veramente brillante l’idea di farlo venderlo direttamente dalle compagnie telefoniche.
La gente farà la fila per comprarsi un netbook con wi-fii disabilitato,VOIP vietato,USB disabilitate, … e inoltre pieno di icone (non cancellabili) dei "rivoluzionari" servizi offerti dal gestore di turno
DeAndreon01 Giugno 2009, 12:46 #6
"Veramente brillante l’idea di farlo venderlo direttamente dalle compagnie telefoniche.
La gente farà la fila per comprarsi un netbook con wi-fii disabilitato,VOIP vietato,USB disabilitate, … e inoltre pieno di icone (non cancellabili) dei "rivoluzionari" servizi offerti dal gestore di turno "

Questa soluzione sembra che verrà adottata dai MID non dai netbook:

"Diversamente da molti design prodotti per i cosìdetti MID (Mobile Internet Devices), Tegra non sarà commercializzato da brand come Dell, HP o Acer, ma dalle compagnie telefoniche: in questo senso, parte delle funzioni che saranno integrate all'interno del sistema operativo varieranno a seconda delle volontà delle stesse."
Eraser|8501 Giugno 2009, 14:03 #7
Originariamente inviato da: Rizlo+
no windows no party...

certo, se qualcuno si svegliasse un attimo


il mercato si deve svegliare o chi produce il software, dato che un messaggio MOLTO CHIARO è stato già lanciato dai consumatori? E poi, dove s'è mai visto un mercato che DEVE adattarsi a ciò che viene prodotto?

Il mercato decide, l'industria deve adattarsi, non il contrario -_-"

Comunque, tornando IT.. alla fine questi MID che cavolo sono? Fra NetBook, UMPC, MID, PDA, lettori MP3 evoluti etc.. i confini si fanno talmente così sottili che riuscire a separarli concettualmente risulta difficile.. alla fine un MID sarebbe un "device" con WiFi, ma senza 3G*, con su un browser, che ti fa anche da lettore mp3, video, etc..?

*Curioso che se si aggiunge il 3G a questi apparecchi, i vari PDA dell'HTC, iPod Touch, Zune HD, iPhone, N800 etc.. risultano TUTTI identici, ma hanno solo il nome della categoria di appartenenza diversi..? Non si capisce più niente!
Lotharius01 Giugno 2009, 18:36 #8
Credo che questa piattaforma Tegra non verrà mai utilizzata nei netbook, essendo questi dei dispositivi di tutt'altra categoria. Verrà piuttosto sfruttata in una sorta di device "trasversali" fra le categorie smartphone multimediale e player multimediale ad ampio spettro con possibilità di navigazione.
Purtroppo, considerando la volontà di lasciare il compito della distribuzione ai produttori di telefoni, credo che assisteremo a delle fantasiose variazioni sul tema...

Il sistema operativo è un altro discorso. Lo sanno anche i sassi che i consumatori "vogliono" Windows perchè da sempre viene proposto forzatamente quasi solo Windows; ormai sono talmente assuefatti che non si rendono conto che esiste qualcos'altro (non per forza di meglio, in alcuni casi si, ma non sempre). Se l'alternativa Android, che open source, si rivelerà più scattante, intuitiva (e ci vuole poco), dall'interfaccia più user friendly (e ci vuole pochissimo) e affidabile, perchè non preferirla a Windows?
Rizlo+03 Giugno 2009, 20:09 #9
il mercato si deve svegliare o chi produce il software, dato che un messaggio MOLTO CHIARO è stato già lanciato dai consumatori?


E sarebbero i dati di asus e acer sul numero dei netbook con linux venduti/riportati indietro?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^