Nuovi Garmin Oregon 550: escursioni e fotografie

Nuovi Garmin Oregon 550: escursioni e fotografie

Garmin porterà anche in Italia i due nuovi navigatori da escursione Oregon 550, dotati di fotocamera per immagini geolocalizzate

di pubblicata il , alle 07:50 nel canale Portatili
Garmin
 

L'outdoor rimane una delle attività che più beneficia delle potenzialità offerte dalle tecnologie GPS e dopo un periodo in cui il mercato di è concentrato molto sui navigatori da auto il pubblico sta riscoprendo i dispositivi dedicati alle attività come il trekking.

Garmin è da sempre attiva in questo settore e ha presentato due nuovi navigatori con interfaccia touchscreen, resistenti all'acqua e dotati di bussola elettronica. Garmin Oregon 550 e 550T offrono inoltre 850MB di memoria interna. Lo spazio di storage torna utile anche per la memorizzazione delle fotografie scattate con la fotocamera da 3,2 megapixel; queste ultime naturalmente sono geolocalizzabili, inserendo i dati geografici in modo automatico nei metadati, con l'operazione nota come geotagging.

Negli Stati Uniti le due versioni si differenziano per il prezzo e per la cartografia a bordo: Oregon 550 costerà 500 dollari e offrirà la mappa base di tutto il mondo, Oregon 550T costerà 600 dollari e porterà a bordo anche le mappe topografiche dell'intero territorio statunitense.

 I navigatori arriveranno anche in Italia, ma i dettagli per la commercializzazione nel nostro Paese saranno resi noti solo a fine maggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor09 Maggio 2009, 08:08 #1
non vorrei che la "mania" di aggiungere funzioni poco utili (fotocamera, collegamenti wireless improbabili ecc.) portasse questi navigatori ad avere problemi che in passato non c'erano: più componenti che possono rompersi, batterie "stressate" dalle nuove funzioni ecc.

cagnaluia09 Maggio 2009, 12:27 #2
concordo.. il difetto sarà certamente una durata della batteria ridicola, per l'attività che si va a fare.

Immagino più giorni di trekking, con un pezzo di plastica scarico dopo 4 ore di utilizzo.
SuperSandro09 Maggio 2009, 12:28 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
non vorrei che la "mania" di aggiungere funzioni poco utili (fotocamera, collegamenti wireless improbabili ecc.) portasse questi navigatori ad avere problemi che in passato non c'erano: più componenti che possono rompersi, batterie "stressate" dalle nuove funzioni ecc.


Non direi, anzi: se io fossi uno sviluppatore Garmin penserei a creare un sito (tipo FaceBook) in cui gli utenti potrebbero pubblicare le proprie foto - debitamente geotaggate - scattate durante le escursioni.

In seguito gli altri utenti - che intendono compiere escursioni simili - potrebbero trasferire sulla memoria del loro dispositivo le foto che ritengono più interessanti ed eventualmente sostituirle quando raggiungeranno le medesime posizioni.

In questo modo si avrebbe un database spettacolare con immagini all'alba, al tramonto, d'estate, di inverno, in seguito a particolari eventi e così via.
SuperSandro09 Maggio 2009, 12:30 #4
Originariamente inviato da: cagnaluia
... il difetto sarà certamente una durata della batteria ridicola, per l'attività che si va a fare ... Immagino più giorni di trekking, con un pezzo di plastica scarico dopo 4 ore di utilizzo.


Beh, se dovessi fare un'escursione di più giorni penserei a portarmi appresso una carica-batterie a energia solare.
cagnaluia09 Maggio 2009, 12:32 #5
Originariamente inviato da: SuperSandro
Beh, se dovessi fare un'escursione di più giorni penserei a portarmi appresso una carica-batterie a energia solare.


si vabè buonanotte.. Se SE se sE tutto quanto, qualcos altro...

Se migliorassero l'elettronica e facessero delle batterie capaci di tenere acceso l'apparecchio 10 mesi sarebbe meglio ancora.
SuperSandro09 Maggio 2009, 12:37 #6
Originariamente inviato da: cagnaluia
1) ... Se SE se sE tutto quanto, qualcos altro ...
2) Se migliorassero l'elettronica e facessero delle batterie capaci di tenere acceso l'apparecchio 10 mesi sarebbe meglio ancora.

1) Volevo dire che si tratta solo di buon senso. Chi fa escursioni di più giorni in luoghi dono c'è energia elettrica non può fare a meno di portarsi pacchi di batterie o ricaricatori a energia solare (per fotocamere, telefonini, strumenti di emergenza, eccetera).

2) Ci stanno lavorando e stanno già ottenendo ottimi risultati.


.
Paganetor09 Maggio 2009, 12:54 #7
con una fotocamera digitale otterresti sicuramente risultati migliori di quella integrata in questo navigatore, senza impattare sulla autonomia e avendo comunque la possibilità di geotaggare (che brutta parola! ) le foto una volta rientrato a casa
Balzy09 Maggio 2009, 13:53 #8
Originariamente inviato da: SuperSandro
Non direi, anzi: se io fossi uno sviluppatore Garmin penserei a creare un sito (tipo FaceBook) in cui gli utenti potrebbero pubblicare le proprie foto - debitamente geotaggate - scattate durante le escursioni.

In seguito gli altri utenti - che intendono compiere escursioni simili - potrebbero trasferire sulla memoria del loro dispositivo le foto che ritengono più interessanti ed eventualmente sostituirle quando raggiungeranno le medesime posizioni.

In questo modo si avrebbe un database spettacolare con immagini all'alba, al tramonto, d'estate, di inverno, in seguito a particolari eventi e così via.


Originariamente inviato da: Paganetor
con una fotocamera digitale otterresti sicuramente risultati migliori di quella integrata in questo navigatore, senza impattare sulla autonomia e avendo comunque la possibilità di geotaggare (che brutta parola! ) le foto una volta rientrato a casa


Esattamente. Ricordiamo che la fotocamera in questione non può avere una qualità superiore a quella di un cellulare medio. Mi sfugge quindi la relazione con "database spettacolare".

E questi navigatori, per quanto la loro durata non può essere di 10 mesi, e per quanto un appassionato di trekking o attività simili sia OBBLIGATO a portarsi dietro un carica batterie solare, hanno bisogno di durare molto e SEMPRE. Se ti perdi di sera e hai il navigatore scarico perchè hai perso tutta la giornata a fare foto è un guaio serio, soprattutto se non sai dove sei arrivato.

Ovviamente il buon senso ti porta anche ad avere cartine vere e una bussola vera, però a sto punto mi sfugge l'utilità di questo apparecchio
superbau09 Maggio 2009, 16:03 #9
la durata della batteria è tutto. Si spera sia all'altezza dell'utilizzo.. azz però quanto costa sto cellulare senza telefono possibilità di telefonare ...lol
Stargazer09 Maggio 2009, 16:29 #10
Se arriva questa serie sigifica che arriva forse anche la precedente abbassata di prezzo
http://www.gpsinformation.info/penr...gon/oregon.html

anche questo dura 18h quindi pochetto ma sempre meglio di uno con funzione da fotocamera mangia batteria

Per quanto riguarda punti negativi però il maggiore riguarda lo schermo che è difficile da vedere sotto il sole
e il bello che dicono che garmin sa a che clientela rivoglersi, mah
più che appassionati veri di montagna sembrano rivolgersi a famigliole di gitanti della domenica tipo ragazze che ti trovi sui passi e strade ferrate con tanto di sandali infradito o peggio ancora scarpe coi tacchi e che lo fanno solo per ustionarsi al sole poi su un prato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^