Nuove CPU Intel per sistemi Ultrabook e tablet: TDP entro i 10 Watt

Nuove CPU Intel per sistemi Ultrabook e tablet: TDP entro i 10 Watt

Saranno basate ancora su architettura Ivy Bridge le CPU Intel delle famiglie Core e Pentium caratterizzate da un livello di TDP massimo compreso tra 10 e 13 Watt

di pubblicata il , alle 08:51 nel canale Portatili
IntelUltrabook
 

Nel corso degli ultimi anni, al debutto di nuove architetture di processore per sistemi desktop, Intel è riuscita a proporre CPU caratterizzate da livelli di TDP in costante diminuzione. L'ultimo esempio viene dalle proposte della famiglia Core basate su architettura Ivy Bridge, con TDP che vanno da un massimo di 77 Watt sino a 55 Watt di minimo.

Passando alle versioni per sistemi notebook il TDP minimo è rimasto attorno alla soglia dei 17 Watt per i processori cosiddetti Ultra Low Voltage, quelli caratterizzati dalla tensione di alimentazione più contenuta tra le proposte Intel. nei primi mesi del prossimo anno, stando a quanto anticipato dal sito VR-Zone, Intel proporrà versioni di processore Ivy Bridge caratterizzate da valori di TDP pari a 13 Watt e a 10 Watt.

Nella tabella seguente sono raccolte le specifiche tecniche di questi modelli:

Modello Core Tread Clock Clock
Turbo
Cache L3 GPU Clock GPU TDP
Pentium 2129Y 2 2 1,1 GHz - 2MB HD sino a 850 MHz 10 Watt
Core i3-3229Y 2 4 1,4 GHz - 3MB HD4000 sino a 850 MHz 13 Watt
Core i5-3339Y 2 4 1,5 GHz 2 GHz 3MB HD4000 sino a 850 MHz 13 Watt
Core i5-3439Y 2 4 1,5 GHz 2,3 GHz 3MB HD4000 sino a 850 MHz 13 Watt
Core i7-3689Y 2 4 1,5 GHz 2,6 GHz 4MB HD4000 sino a 850 MHz 13 Watt

Le frequenze di clock tanto della componente CPU come di quella GPU sono ben più contenute di quanto visto con gli altri modelli della serie Core caratterizzati da TDP pari a 17 Watt. Notiamo come 3 modelli della famiglia Core siano caratterizzati dalla stessa frequenza di clock di default, con differenze basate solo sulla frequenza in modalità Turbo e per la cache L3 incrementata a 4 Mbytes per la versione Core i7-3689Y.

Segnaliamo come le CPU con TDP di 13 Watt possano sfruttare anche la modalità cTDP Down: questo permette all'OEM produttore del notebook di forzare il TDP massimo entro 10 Watt così da contenere ulteriormente il consumo complessivo.

Il suffisso Y è quello che identifica questi nuovi processori Intel a più basso consumo, contro quello U adottato per le versioni di processore Ultra Low Voltage utilizzate in sistemi Ultrabook. Sarà proprio in questa tipologia di notebook, oltre che con i tablet Windows 8, che queste nuove CPU verranno presumibilmente utilizzate a partire dai primi mesi del prossimo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
io7806 Dicembre 2012, 09:28 #1
ma come potenza elaborativa i processori ULV a quale processore desktop può essere paragonato?
moddingpark06 Dicembre 2012, 09:59 #2
Piuttosto che marchiare come "i7" un dual-core con hyperthreading, avrei piuttosto creato un quad-core, anche senza hyperthreading, con clock di magari 1.0-1.2 GHz.

Per lo meno, dal punto di vista della nomenclatura, avrebbe avuto senso agli occhi del consumatore standard.
marchigiano06 Dicembre 2012, 13:55 #3
qua vendono cpu sempre meno potenti su notebook con sistemi di dissipazione sempre meno efficienti a prezzi più alti...

viva il progresso

per avere un minimo di potenza su notebook ci vogliono cpu da 35W altro che...
Capozz06 Dicembre 2012, 14:35 #4
Originariamente inviato da: marchigiano
qua vendono cpu sempre meno potenti su notebook con sistemi di dissipazione sempre meno efficienti a prezzi più alti...

viva il progresso

per avere un minimo di potenza su notebook ci vogliono cpu da 35W altro che...


Ma non è vero, un sandy/ivy da 17W "muove il pc" senza problemi. E' chiaro che non ci fai rendering, ma per uso internet/office/film (e col quick sync anche conversione video) non ci sono problemi. Tieni presente che un core i5 2467M nel cinebench 11.5 fa lo stesso punteggio di un E8500, quindi proprio schifo non fa.
marchigiano06 Dicembre 2012, 15:31 #5
ok ma se ne approfittano con i prezzi... dissipatori da atom e prezzi da ultrabook

c'era il bel samsung 400b2b da 12.5" e cpu da 35W, chissà se lo rifanno con ivy... spendere un botto per cpu da 10-17" non mi va
ArteTetra06 Dicembre 2012, 20:02 #6
Originariamente inviato da: marchigiano
c'era il bel samsung 400b2b da 12.5" e cpu da 35W, chissà se lo rifanno con ivy... spendere un botto per cpu da 10-17" non mi va


C'è sempre il Thinkpad X230: schermo 12.5" IPS e cpu dual-core top di gamma. Poco peso, costruzione robusta e durata della batteria incredibile...
eaman06 Dicembre 2012, 21:58 #7
Quindi mi tocchera' tenermi caro il mio single core CULV da 5w di TDP.
Per quanto sia un po' sconfortante vedere che con i miglioramenti dell'architettura e la miniaturizzazione non siano disposti a farne uscire un sucessore, andreabbe bene anche un 1.6GHz HT con le nuove estensioni e miglioramenti vari.

Si ha un'idea di quanto consumano questi in idle?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^