Notebook raffreddati a liquido, Apple deposita brevetto

Notebook raffreddati a liquido, Apple deposita brevetto

La Mela ha depositato una approfondita documentazione riguardante lo sviluppo di due sistemi di raffreddamento a liquido per notebook

di pubblicata il , alle 13:59 nel canale Portatili
Apple
 

Nel corso della passata settimana è stata resa nota la documentazione depositata lo scorso mese di Maggio da Apple e relativa alla richiesta di un brevetto riguardante una tecnologia per la realizzazione di un sistema di raffreddamento a liquido per sistemi notebook. "Dispositivi portatili, come computer, telefoni cellulari e PDA sono caratterizzati da una serie di vincoli progettuali che rendono piuttosto difficile la gestione del carico termico" scrive il colosso di Cupertino nella documentazione.

Secondo la Mela, e così come riporta Appleinsider, le dimensioni e le limitazioni di peso dalle quali è imposibile prescindere per la realizzazione di dispositivi portatili ostacola enormemente la possibilità di controllare in modo efficace la temperatura d'esercizio dei vari componenti. A questo va aggiunta anche la presenza di batterie che devono assicurare un'autonomia operativa di una certa portata e che, pertanto, devono limitare il dispendio energetico per il sistema di raffreddamento

L'obiettivo è quindi la realizzazione di un sistema più efficente, che permetta un migliore raffreddamento senza un eccessivo dispendio energetico. Nella documentazione depositata da Apple vengono descritti due sistemi, uno attivo ed uno passivo, accomunati però dall'impiego di un liquido refrigerante.

Con un'opportuna circolazione del liquido all'interno del sistema, che può avvenire attivamente mediante pompe meccaniche od elettrostatiche oppure passivamente sfruttando le leggi fisiche dei gas, i componenti interni di un sistema notebook possono essere così raffreddati in modo migliore. Resta tuttavia da vedere la reale fattibilità di un sistema di questo tipo, soprattutto applicato ad un portatile: il rischio della fuoriuscita del liquido dai tubi è sempre dietro l'angolo, specie per un sistema che per sua natura è maggiormente soggetto a sollecitazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarkImpaler05 Dicembre 2008, 14:02 #1
sento puzza di altra idea che non prenderà mai piede...
MiKeLezZ05 Dicembre 2008, 14:03 #2
L'obiettivo è quindi la realizzazione di un sistema più efficente, che permetta un migliore raffreddamento senza un eccessivo dispendio energetico. Nella documentazione depositata da Apple vengono descritti due sistemi, uno attivo ed uno passivo, accomunati però dall'impiego di un liquido refrigerante.

Con un'opportuna circolazione del liquido all'interno del sistema, che può avvenire attivamente mediante pompe meccaniche od elettrostatiche oppure passivamente sfruttando le leggi fisiche dei gas, i componenti interni di un sistema notebook possono essere così raffreddati in modo migliore.
Hmm... Ottima idea, tipo delle heatpipe cave in rame, in cui passa un gas (grazie allo scambiamento termico caldo-freddo si innesca un flusso autocircolante), e che quindi vanno a depositare tale calore su un dissipatore posto circa alle estremità del portatile, a sua volta raffreddato da una ventolina radiale.
:=)
PhoEniX-VooDoo05 Dicembre 2008, 14:09 #3
Ma figuriamoci, da quando mi interesso di Apple (ovvero da quando comprai il mio primo mac, PB G4 1.33Ghz) ne ho viste di tutti i colori, non c'e stata una revision senza problemi, compresi gli ultmi Unibody.

Se ci mettono dentro una tecnologia del genere, come minimo esplode tutto a metà degli utenti

Anzi già mi vedo la hotline:

- "Se il tuo mac non si accende piu, premere il tasto 1"
- "Se il tuo mac presenta un difetto fisico, premere il tasto 2"
- "Se il tuo mac è esploso, premere il tasto 3"



demon7705 Dicembre 2008, 14:11 #4
l'idea è buona.. il liquido è molto più efficente nel trasporto del calore.

Se si applicasse l'idea del metallo liquido descritta in una news tempo fa sarebbe davvero il massimo!
ally05 Dicembre 2008, 14:12 #5
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Hmm... Ottima idea, tipo delle heatpipe cave in rame, in cui passa un gas (grazie allo scambiamento termico caldo-freddo si innesca un flusso autocircolante), e che quindi vanno a depositare tale calore su un dissipatore posto circa alle estremità del portatile, a sua volta raffreddato da una ventolina radiale.
:=)


...esattamente...un sistema di dissipazione quindi etremamente innovativo...a tal punto da doverlo brevettare...

...taccio...
PhoEniX-VooDoo05 Dicembre 2008, 14:12 #6
Originariamente inviato da: demon77
l'idea è buona.. il liquido è molto più efficente nel trasporto del calore.

Se si applicasse l'idea del metallo liquido descritta in una news tempo fa sarebbe davvero il massimo!


certo, leggero com'e poi...
Notturnia05 Dicembre 2008, 14:15 #7
poveri noi..
le heatpipe esistono già..
i sistemi a liquido pure..

che cosa vogliono brevettare ? -.-

inoltre.. non capisco come pensano di brevettare un sistema che non hanno ancora realizzato.. inoltre parlano di liquido refrigerante.. e non di gas.. quindi non capisco dove stia l'innovazione.. nel fatto che usano liquido in un portatile ?.. e si puo' brevettare ? -.-

aspetta che ci verso su il caffè :-D raffreddamento a liquido after-market :-D
za8705 Dicembre 2008, 14:15 #8
un tempo non era così?:
nuovo brevetto nuova tecnologia???
apple cambia anche le leggi dei brevetti?
Pat7705 Dicembre 2008, 14:17 #9
Me lo vedo già lo zainetto con una tanica esterna per raffreddare il note.
Per me è e deve restare ad aria forzata, magari ottimizzando i sistemi e studiando modi per far consumare di meno i componenti.
Rand05 Dicembre 2008, 14:18 #10
Originariamente inviato da: za87
un tempo non era così?:
nuovo brevetto nuova tecnologia???
apple cambia anche le leggi dei brevetti?


Oggi è: sono un grossa società e brevetto per evitare di essere citato in giudizio da "patent troll"..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^