Notebook Dothan previsti per i primi mesi del 2004

Notebook Dothan previsti per i primi mesi del 2004

Se Intel dovesse rispettare i tempi di consegna di Dothan sarà possibile vedere già da gennaio Notebook equipaggiati con questa CPU

di pubblicata il , alle 08:05 nel canale Portatili
Intel
 

Secondo alcune fonti, se le consegne dei processori Dothan dovessero partire nel tardo mese di Dicembre, i primi notebook basati su tale CPU potrebbero essere disponibili già a partire da Gennaio o Febbraio.

Intel ha confermato l'intenzione di avviare le consegne di Dothan per la fine dell'anno, ma che ha difficoltà a pianificare il lancio ufficiale. Secondo le fonti, tra le prime compagnie a proporre notebook con processore Dothan vi saranno Dell, Acer, Asustek ed AOpen.

Allo scorso IDF di San Jose, Intel ha annunciato che il prossimo anno verrà presentata la piattaforma Sonoma, consistente di CPU Dothan e del nuovo chipset Alviso. Secondo le fonti vicine al mercato taiwanese dei notebook, la nuova piattaforma sarà lanciata nella seconda metà 2004 ed i notebook Dothan disponibili nel primo periodo dell'anno faranno uso dei chipset disponibili attualmente.

Come già spiegato più volte, il nuovo processore Dothan sarà prodotto a 90 nanometri, avrà frequenze operative maggiori rispetto a Banias (il processore utilizzato per l'attuale piattaforma Centrino) e sarà dotato di 2MB di cache L2.

Secondo quanto affermato dai produttori Taiwanesi di notebook, le consegne di sistemi Centrino costituiscono attualmente il 50%-60% delle consegne totali di notebook; la cifra è destinata a salire a quota 75% nell'ultimo trimestre, dopo che Intel taglierà i prezzi in giornata 5 Ottobre.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
vespero08 Ottobre 2003, 09:26 #1
Questo vuol dire che se compro adesso un pentium m il chipset sarà pienamente compatibile con i nuovi dothan? Moooolto interessante!
overclock8008 Ottobre 2003, 10:00 #2
Scusa ma l'hai letta la notizia?????

Il Dothan verrà lanciato assieme ad un nuovo chipset per cui le probabilità che un notebook con centrino sia conpatibile col il nuovo Dothan, specie conoscendo la tradizione Intel in questo campo, sono estremamente ridotte (vedi recentemente il Prescott)
Kvochur08 Ottobre 2003, 10:00 #3
non ci contare troppo sull'aggiornamento di un notebook...
Anche se tecnicamente sarebbe possibile senza troppi problemi, in pratica vi sono troppe complicazioni!

Prima di tutto bisogna procurarsi il processore mobile, ed in genere e' difficilissimo (spesso non sono venduti al pubblico) e costoso

Secondariamente aprire il notebook equivale ad annullare la garanzia e francamente non vale la pena di bruciarsi i due anni validi per legge. Metti che dopo un anno 1/2 si brucia la scheda madre, per sostituirtela (non puoi fare fai da te visto che NON sono standard e il produttore NON te la vende) ti chiedono anche 500euro (ad un mio amico e' successo!), quindi CONVIENE avere una garanzia valida.

Infine, magari il chipset sara' pienamente compatibile ma potranno occorrere aggiornamenti di bios per riconoscere il nuovo processore. E puoi star certo che il produttore NON lo rilascera': vuoi il nuovo processore comprati il portatile nuovo. Per un notebook molto raramente ci sono aggiornamenti di bios per il nuovo hardware, al massimo li fanno per risolvere bug.

Potrebbero esserci anche altre complicazioni...se il processore scalda di piu' del previsto (e' vero che e' 0.09 pero' la frequenza e' piu' alta, e ci sono + transistor per via della cache doppia) non puoi certo cambiare il dissipatore con uno + grande...

etc...etc..

Tutto considerato, e' piu' sicuro nonche' piu' conveniente VENDERE il portatile vecchio e usare il ricavato per finanziare in parte l'acquisto del nuovo, piuttosto che tentare improbabili aggiornamenti...
the_joe08 Ottobre 2003, 10:07 #4
Aggiungo anche che in un notebook le novità + sostanziali vengono dal chipset, memorie + veloci, grafica migliore ecc. ed è di minore importanza il leggero aumento di prestazioni dovuto all'aumento di cache e frequenza.
Marci08 Ottobre 2003, 11:12 #5
Cacchio, all'inizio stavo leggendo di sfuggita e gia stavo pensando alla Honda che leggendo queste righe potesse fare causa all'Intel...Mike Dothan
cacchione08 Ottobre 2003, 13:52 #6
ragaz, dalla news si intende che ora oltre la metà dei notebook venduti sono intel centrino! possibile? (tutti i portatili venduti con athlon , p4, p4m... ?)
dragunov09 Ottobre 2003, 21:04 #7
Interessante ma quindi AMD e intel non sarebbero con a64 e centrino diretti rivali visto che uno mira alle prestazioni l'altro al risparmio energetico e al mercato consumer (spero di non dire cavolate).
X cacchione p4 m =centrino
ALEX_440BX11 Ottobre 2003, 13:12 #8

x dragunov

p4m !== Pm (centrino;banias)
il p4m è il mobile Pentium 4 derivato dalla cpu desktop, il banias è derivato dal tualatin.
cmq mi sembra altissima la percentuale di centrinos prodotti rispetto a quello che si vede in giro, probabilmente vorranno saturare il mercato, boh!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^