Notebook con due display da 10 pollici

Notebook con due display da 10 pollici

Al CEATEC mostrato un prototipo di notebook con due display da 10 pollici, che possono scorrere e venir centrati rispetto alla tastiera

di pubblicata il , alle 12:10 nel canale Portatili
 

In concomitanza con il CEATEC 2009, evento che si sta svolgendo in questi giorni a Tokio, è stato mostrato un interessante prototipo di notebook di ridotte dimensioni dotato di doppio schermo integrato, come riportato dal sito Akihabaranews a questo indirizzo.

dual_display_notebook_1.jpg (64798 bytes)

Le specifiche tecniche prevedono processore AMD Athlon Neo MV-40 dalla frequenza di clock di 1,6 GHz, una dotazione di memoria di sistema pari al massimo a 4 Gbytes, hard disk da 160 Gbytes e doppio display LCD da 10,1 pollici di diagonale per ciascun schermo.

dual_display_notebook_2.jpg (56188 bytes)

L'approccio scelto prevede uno schermo principale sotto il quale è stato montato il secondo pannello, a scorrimento. I due display possono scorrere poi su binari montati sopra le cerniere, così da venir centrati rispetto all'ingombro del notebook. All'atto pratico quindi si ottiene un ottimale posizionamento dei due piccoli display, così da massimizzare la produttività.

Al momento attuale questo notebook, sviluppato dall'azienda giapponese Kohjinsha, è solo in forma di prototipo e non ne è stato ancora previsto lo sviluppo per una successiva commercializzazione. Molto dipenderà, a questo punto, dalla risposta dei potenziali clienti raccolta proprio al CEATEC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
axse09 Ottobre 2009, 12:18 #1

Bello!

Che figata! si! finalmente i due monitor anche su un portatile!
SuperSandro09 Ottobre 2009, 12:23 #2
Non c'è la foto di "profilo" ma sembra di capire che si tratta di parecchi centimetri di spessore. Immagino che il peso sia proporzionale, anche per ospitare un pacco batterie sufficiente per garantire un'adeguata autonomia alla visualizzazione di due schermi.

In ogni caso, bene così: la sostituzione del desktop non può prescindere da un doppio schermo. Almeno in quelle applicazioni che richiedono grandi superfici.
StePunk8109 Ottobre 2009, 12:23 #3
se ne sentiva davvero il bisogno.....
-NeMo-09 Ottobre 2009, 12:24 #4
Non vedo un'utilità estrema...
A parte chi fa grafica, o, come me (ma sul desktop) bestemmia con fogli di calcolo da dieci miliardi di celle et similia, non vedo tutta questa versatilità...
Sicuramente non andrà bene coi giochi, a meno di eliminare del tutto la cornice del monitor...
shadowlord8809 Ottobre 2009, 12:28 #5
Su un netbook non giochi... Comunque due schermi per me oramai sono essenziali.. utilizzandone uno mi sento limitato...
Per l'utilizzo come netbook io lo vedrei bene per poter navigare e chattare contemporaneamente...
magilvia09 Ottobre 2009, 12:37 #6
Non sono sicuro che la posizione centrata dei monitor massimizzi la produttività: io quando uso due monitor ne tengo uno (il principale) centrato e comodo, e il secondario a lato perchè lo uso meno. In configurazione centrata vuol dire che dritto davanti hai sempre le due cornici, non è il massimo...
qboy09 Ottobre 2009, 12:45 #7
tokio??? io sapevo tokyo
bjt209 Ottobre 2009, 12:49 #8
Beh, questa soluzione potrebbe diventare più fattibile con monitor (AM)OLED, che sono sottilissimi... A questo punto se ne possono integrare addirittura 3 con il centrale fisso...
mikeb9009 Ottobre 2009, 13:00 #9
ma sta cosa già era sucita...non ricordo quando..ma cmq poco tempo fa...cmq per i soliti critici vi dico: mica è fatto epr giocare o per andare su internet na cosa simile...è fatta per avere una workstation trasportabile...il che non significa andare sul pullman e collegarsi alla rete...ma trasportare la propia machcina da un posto ad un altro risparmiando spazio...perchè non si cpaisco che tutto al mondo prima esce per professionisti e poi per il mondo consumer?-.-
sari09 Ottobre 2009, 13:12 #10
Magari su un 10 pollici serve a poco (lo spazio di lavoro verticale rimane eccessivamente limitato e i restanti problemi, come la tastiera microscopica, rimangono), ma su un 13/14 pollici inizierebbe a trovare il mio pieno consenso. L'altezza finale del notebook non mi creerebbe alcun problema (da felice possessore di un thinkpad alto 3cm :P), anzi passerebbe in secondo piano visti i vantaggi. Ultimamente ne i 12 desktop virtuali ne le trasparenze riescono a sopperire alla poca flessibilità che riesce a darmi un 15 pollici; Il 20 pollici esterno mi obbliga all'uso di una seconda tastiera e di un mouse per avere il corretto confort di utilizzo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^