Niente più cavi di collegamento nel futuro dei PC

Niente più cavi di collegamento nel futuro dei PC

Intel ambisce a trasformare i PC in modo tale che questi non debbano più richiedere collegamento con le varie tipologie di cavi; alla base le tecnologie Wireless Gigabit e di ricarica senza fili

di pubblicata il , alle 19:33 nel canale Portatili
Intel
 

Torniamo con la memoria all'anno 2003: Intel presentava in quel periodo la piattaforma mobile Centrino e con essa spingeva verso la diffusione e l'adozione di connessioni WiFi in ogni ambiente. Nel giro di alcuni anni i cavi ethernet sono diventati un ricordo del passato per moltissimi utenti di sistemi portatili oltre che di PC desktop. Vari standard sono stati presentati nel frattempo e con questi migliorate le prestazioni velocistiche, la portata del segnale e la sua stabilità in trasmissione e ricezione.

Uno dei tanti cavi che accompagna i PC, quello ethernet, è quindi diventato un ricordo del passato; l'obiettivo di Intel, ben delineato in occasione del proprio IDF di San Francisco, è quello di arrivare a sistemi che possano non richiedere alcun tipo di cavo di collegamento per operare correttamente e, ovviamente, interfacciarsi con le altre periferiche.

Come arrivare a questo risultato? Utilizzando progressivamente i vari standard che si stanno diffondendo sul mercato, con quello Wireless Gigabit responsabile della maggior parte delle trasmissioni di dati da e verso i PC. In una delle sessioni pubbliche Intel ha mostrato un prototipo di notebook basato su processore Skylake, nome in codice della prossima generazione di CPU dell'azienda americana, capace di collegarsi senza cavi ad uno schermo secondario e ad altre periferiche di storage oltre che di ricaricare le batterie attraverso una tecnologia di risonanza magnetica semplicemente appoggiando il dispositivo su un tavolo all'interno del quale la tecnologia è stata integrata.

Intel fa parte della Rezence Alliance for Wireless Power e in questa posizione spinge gli altri membri aderenti al consorzio verso la diffusione di soluzioni basate su tecnologie Wireless Gigabit e Wireless Charging. Affinché la moltitudine di cavi che accompagnano i PC portatili possano diventare un ricordo del passato è indispensabile che le varie aziende interessate convergano verso standard comuni ed è in quest'ottica che Intel sta lavorando.

skylake_2015_idf_2014.jpg (50752 bytes)

Nel frattempo l'azienda americana ha anticipato come le reference platform basate su architettura Skylake, modelli che verranno resi disponibili agli sviluppatori nel corso del primo trimestre 2015, integreranno supporto alla ricarica wireless, alla Wireless Gigabit oltre che alla connettività LGE e alle fotocamere RealSense 3D. Questo non implica che i sistemi Skylake che debutteranno sul mercato a partire dalla seconda metà del prossimo anno saranno dotati di tutte queste tecnologie ma è quantomeno auspicabile che alcune possano trovare spazio nei primi modelli destinati al vasto pubblico.

Non sappiamo quanto tempo richiederà il progressivo abbandono dei cavi di collegamento che accompagnano i nostri PC, ma la prospettiva futura dipinta da Intel è quantomeno affascinante e piena di ricadute positive in termini di praticità d'uso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Jimbo Kern11 Settembre 2014, 19:40 #1

5, 4, 3, 2, 1...

E adesso arriva quello che "Oddio, le RADIAZIONI!"
power9611 Settembre 2014, 19:47 #2
Oddio, le RADIAZIONI
[Kommando]11 Settembre 2014, 19:48 #3
Fottetevi, io voglio i cavi sleevati.
Ste frocerie lasciamole ai casualoni che: "oh mio dio il pc senza cavihhhh fap fap fap fap"
*Pegasus-DVD*11 Settembre 2014, 20:16 #4
è poi ora
beppe9011 Settembre 2014, 20:18 #5
Originariamente inviato da: [Kommando]
Fottetevi, io voglio i cavi sleevati.
Ste frocerie lasciamole ai casualoni che: "oh mio dio il pc senza cavihhhh fap fap fap fap"


D'accordo, continuerò sempre a pensare che IL CAVO è e rimarrà il modo più veloce per inviare qualsiasi tipo di dato, poi ovvio che il Wireless è comodo per molte cose, dal semplice Router Wi-Fi, tecnologie di mirroring, TV Smart ecc...Ma un pc che guarda le prestazioni penso debba avere sempre: Cavo Ethernet, Monitor collegato con il cavo (esistono tante tecnologie sia esterne che integrate in alcuni monitor per il segnale wi-fi) Mouse e tastiera con il filo (perchè come sappiamo queste due periferiche hanno prestazioni molto superiori alle controparti senza fili). Insomma poi per tutto il resto la tecnologia wireless in tutte le sue declinazioni può anche andare, ma non per le prestazioni.
Firefox348411 Settembre 2014, 20:19 #6
Oddio, le RADIAZIONI
sbronf11 Settembre 2014, 20:35 #7
Non so ma quando leggo queste cose mi viene un po' di malinconia..
Pat7711 Settembre 2014, 20:45 #8
Resto fedele al wired.
Capozz11 Settembre 2014, 20:46 #9
Io preferisco sempre i cavi. Creeranno disordine e quello che volete, ma a livello di prestazioni e stabilità le connessioni via cavo sono migliori, c'è poco da fare.
PaulGuru11 Settembre 2014, 20:50 #10
Guardare che per PC nell'articolo intendono i notebookerini di bassa lega dal TDP ridicolo per gente dalle basse pretese, come al solito roba commerciale.

Di certo un PC vero con i7 + GTX Titan ( senza scomodare la piattaforma AMD ) non lo alimenterai mai in wireless a meno che qualcuno non riesca a mettere in pratica la teoria di Tesla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^