MTI sviluppa batterie a celle di combustibile

MTI sviluppa batterie a celle di combustibile

Imminente la dimostrazione di dispositivi portatili con batterie a celle di combustibile integrate

di pubblicata il , alle 18:13 nel canale Portatili
 

MTI MicroFuel Cells ha annunciato ieri di aver sviluppato una tecnologia a celle di combustibile tale da permettere ai dispositivi palmari e portatili di poter avere un'autonomia di funzionamento ben superiore agli attuali standard.

MTI è prossima a dare dimostrazione di prototipi di sistemi equipaggiati con questa nuova tecnologia di alimentazione, in grado di assicurare un'autonomia di funzionamento da tre a dieci volte tanto le attuali batterie.

Smart Fuel Cell AG e Medion AG hanno già avuto modo di dare dimostrazione di una docking station per notebook equipaggiata con batterie a celle di combusitibile, ma MTI Micro è la prima ad aver realizzato una soluzione integrata.

Il design sviluppato da MTI è tale da permettere uno stoccaggio diretto del metanolo, eliminando la necessità di pompe di piccole dimensioni o serbatoi di rifornimento. Questo rende possibile la realizzazione di batterie a celle compatte e facili da produrre, conservando, comunque, un'alta concentrazione di metanolo.

Per maggiori informazioni consigliamo la lettura di questo articolo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Slamdunk22 Giugno 2004, 18:12 #1
Ma raga, non ci sarà un inquinamento enorme da qualche parte del tutto? Nella lavorazione, o dopo l'uso, o qualcosa di simile?
Alessoni22 Giugno 2004, 18:14 #2
ma come si ricaricheranno?
kuru22 Giugno 2004, 18:17 #3
Originariamente inviato da Alessoni
ma come si ricaricheranno?


Ad alcool :eheh:
Flik1983x22 Giugno 2004, 18:26 #4
dal nome mi appare assai costoso/pericoloso no?
atomo3722 Giugno 2004, 18:28 #5
non a metanolo?
ma io non ho capito, per caricarle ci sarà bisogno di bombolette di metanolo? tipo per gli accendini?
eta_beta22 Giugno 2004, 18:29 #6

d'ora in avanti chi usera un portatile puzzera come un alcolista
chissa come andra la prova del palloncino
Luca6922 Giugno 2004, 18:50 #7
Poi non ci lasceranno + portare il notebook sugli aerei
leoneazzurro22 Giugno 2004, 18:55 #8
Beh, il metanolo è alcool, alcool metilico per la precisione.
In realtà le celle a combustibile inquinano pochissimo, producendo CO2 e acqua. Inoltre credo che per produrle non utilizzeranno certo più metalli pesanti e sostanze pericolose (come il Nickel) delle batterie attuali. I problemi più che altro sono 2: costo della ricarica ed il fatto che la reazione di combustione è esotermica, per cui bisogna vedere se il calore in più potrà venire smaltito facilmente o meno.
Ah, poi chiaramente c'è anche il peso...
dvd10022 Giugno 2004, 19:00 #9
ma che durate si hanno con queste batterie?
Fan-of-fanZ22 Giugno 2004, 19:03 #10
Dovrebbe essere tipo
h
hc o oh
h

cmq andremo con la fotocamera dal benzinaio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^