Morto John Ellenby, pioniere dei computer portatili

Morto John Ellenby, pioniere dei computer portatili

Se i portatili sono come li conosciamo oggi, parte del merito va a John Ellenby. La sua azienda, GRiD, creò e lanciò sul mercato nel 1982 il primo computer portatile con design e conchiglia, il Compass 1100. L'informatico britannico è morto all'età di 75 anni.

di pubblicata il , alle 11:33 nel canale Portatili
 

John Ellenby, ingegnere informatico di origine britannica che ha dato un contributo importante per lo sviluppo del mercato dei computer portatili, è morto all'eta di 75 anni, il 17 agosto scorso a San Francisco. I familiari hanno confermato la morte, aggiungendo che le cause devono essere ancora stabilite. Il suo lavoro pionieristico nel mercato dei portatili si è concretizzato nei primi anni '80 del secolo scorso dopo aver fondato GRiD System, a Mountain View, in California. 

Grid

GRiD Compass 1100 è riconosciuto come il primo computer portatile con design a conchiglia arrivato sul mercato

In qualità di amministratore delegato della società, Ellenby costituì un team di ingegneri e designer, comprendente l'industrial designer William "Bill" Moggridge. Al team, e in special modo a Moggridge, va il merito di aver progettato quello che viene considerato il primo computer portatile con design a conchiglia lanciato sul mercato, ovvero il progenitore di una lunga serie di dispositivi portatili che ancora oggi popolano il settore dei computer portatili, affiancati da dispositivi come i moderni 2-in-1 con schermi touch. 

Il Compass 1100, questo il nome del portatile commercializzato nel 1982, era equipaggiato con un display piatto ELD (elettroluminescente) monocromatico (arancio) con risoluzione massima di 320 x 240 pixel, 256K DRAM e 340 kilobyte di memoria non volatile, realizzata con la tecnologia della memoria a bolle in voga in quegli anni. Una possibilità di trasportare il computer che, all'epoca, si pagava a caro prezzo, per evidenti ragioni legate al carattere esclusivo del dispositivo e per la tecnologia impiegata . Nel 1982 Il Compass 1100 costava 8,150 dollari - equivalenti oggi a circa 20,232 dollari. 

Il prezzo impedì la diffusione del portatile nel segmento consumer, ma il prodotto riscosse in ogni caso un buon riscontro tra le organizzazioni governative e in ambito aziendale. Il contributo dato da Ellenby all'industria dei PC andò oltre il Compass. In precedenza, l'informatico aveva lavorato presso il centro di Ricerca e Sviluppo di Xerox - il Palo Alto Research Center - sviluppando la workstation Alto che ha influenzato, a sua volta, lo sviluppo degli storici computer Lisa e Mac di Apple. L'Alto ebbe un seguito, l'Alto II, che riscosse un successo commerciale ancora maggiore rispetto al primo modello.

Da citare anche Agilis, la compagnia fondata da Ellenby che si occupò di sviluppare tablet computer , e GeoVector, la società gestita insieme al figlio, che, sempre in maniera pionieristica, ha raggiunto importanti traguardi nel settore delle applicazioni di realtà aumentata e della navigazione satellitare. Tratto comune dell'attività svolta da Ellenby è stata la capacità di precorrere i tempi, anche se non tutte le sue creazioni sono state trasposte subito in prodotti mainstream. Per tornare al Compass 1100, sono occorsi circa dieci anni prima che altre importanti aziende, come Apple (con il PowerBook) ed IBM (con il ThinkPad), proponessero prodotti destinati a tale categoria di utenti. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pipperon29 Agosto 2016, 12:09 #1

un po di entusiasmo

Stiamo parlando di un pc con SSD e display al plasma quando tali tecnologie erano fantascienza.
Aggiungiamo che l'alimentatore non era pessimo come oggi ma poteva essere inserito all'interno del vano batterie per chi ne faceva uso come trasportabile e che era in titanio (lo pubblicizavano lanciandolo dalle scale acceso) e capite che ancora oggi fa la sua figura.
Insieme all'apricot sono i 2 pc piu' esagerati dell'epoca. Poi arrivo windoze.
supertigrotto29 Agosto 2016, 12:16 #2

Verrà dimenticato in meno di mezza ora

Mi dispiace dirlo ma si osanna ancora e si fanno film su geni del marketing ma gente che ha fatto la vera storia dell'elettronica e informatica che sono morti in questi ultimi anni,sono stati già dimenticati....,la dura realtà è questa.....
s-y29 Agosto 2016, 12:46 #3
la storia la fanno i vincitori
detto questo, fortunatamente se si vuole, ci si puo' ancora informare...

ps: se uscisse un laptop con forma e contenuti simili e con hw aggiornato, ci penserei seriamente tanto. anche se data la situazione attuale rischierebbe di avere costi allo stesso modo esorbitanti
Cooperdale09 Settembre 2016, 12:29 #4
Originariamente inviato da: supertigrotto
Mi dispiace dirlo ma si osanna ancora e si fanno film su geni del marketing ma gente che ha fatto la vera storia dell'elettronica e informatica che sono morti in questi ultimi anni,sono stati già dimenticati....,la dura realtà è questa.....


Non ti preoccupare, anche i geni del marketing alla lunga verranno dimenticati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^