Microtech ci riprova: e-book Pro è l'ultrabook italiano super leggero

Microtech ci riprova: e-book Pro è l'ultrabook italiano super leggero

Microtech ha annunciato il nuovo e-book Pro, un computer ultra-portatile spesso solo 1,3 millimetri e pesante poco più di 1 kg. Trovate tutte le specifiche nella pagina

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Portatili
 

Microtech e-book Pro è un portatile progettato in Italia, e la società punta a sottolineare questa caratteristica. È sottile 13 millimetri e pesa poco più di 1 chilogrammo, e viene venduto con sistema operativo Windows 10 o Ubuntu, in base alle esigenze. L'ultrabook italiano adotta un display da 14,1 pollici IPS a risoluzione Full HD con cornici spesse solo 3 millimetri, protetto da un vetro con tecnologia OGS (One Glass Solution) che accorpa vetro protettivo a strato con i cristalli liquidi. Questa soluzione aiuta ad aumentare la profondità dei colori riducendo i riflessi della luce.


Clicca per ingrandire

La tastiera dispone di tre livelli di retroilluminazione ed è formata da tasti ad isola con corsa di soli 0,7 millimetri, e viene inserita in una scocca in alluminio serie 5000 che aiuta ad ottenere un buon livello di rigidezza. Il computer portatile punta a coprire la fascia bassa, e quindi non ci dobbiamo aspettare prestazioni da primato: sotto lo chassis troviamo infatti un processore Intel Celeron Serie N, con quattro core da massimo 2,20 GHz, abbinato a 6 GB di RAM LP-DDR3 e tre tagli di memoria: 60, 120 e 240 GB. È completo anche il supporto alle varie soluzioni di connettività.

Sul fronte wireless troviamo compatibilità con le reti Wi-Fi ac attraverso l'adattatore 2x2 Dual Band, e non manca il supporto al Bluetooth per l'uso di tastiere, mouse e altri dispositivi senza cavo. Non mancano il jack audio da 3,5 millimetri, due porte USB 3.0 full-size, uno slot micro SD e una porta Micro HDMI per la connessione di monitor esterni. Nella confezione troviamo la DefenX Security Suite con abbonamento della durata di un anno e un coupon per attivare Memopal Cloud Backup con fino ad un massimo di 500 GB di spazio in cloud per il backup.

Il dispositivo fa uso di un touchpad che supporta gesture a quattro dita, e di un sensore d'impronte che consente di accedere al sistema operativo senza dover inserire la password. Il prezzo è piuttosto interessante, anche se leggermente superiore rispetto ad altre proposte di provenienza asiatica: per il suo e-book Pro Microtech chiede un esborso a partire da 399 euro con sistema operativo Ubuntu; e da 459 euro per la versione con Windows 10 Professional. Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito ufficiale, da cui è possibile anche acquistare il prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7714 Febbraio 2018, 10:17 #1
Non brilla come potenza ma mi pare un buon prodotto per il prezzo che ha.
thedoctor196814 Febbraio 2018, 10:33 #2
mi sembra strano che gli oem paghino 60 euro una licenza di winows
domthewizard14 Febbraio 2018, 11:15 #3
Originariamente inviato da: thedoctor1968
mi sembra strano che gli oem paghino 60 euro una licenza di winows


infatti non la pagano tutta loro, se vai nello shop del loro sito la versione con w10 home costa 20€ in più rispetto alla versione con ubuntu, mentre la w10 pro ne costa 50 in più


comunque, sicuri sicuri siano prodotti italiani? no perchè a vedere i tablet sembrano cinesi (per quanto buoni) rimarchiati e con qualche feature in più, tipo l'e-tab wifi pro sembra il chuwi hi10 pro, che costa la bellezza di 200€ in meno, con la tastiera italiana e il sensore di impronte (a pagamento ovviamente)


stonex 2 is coming
oxota14 Febbraio 2018, 11:25 #4
Praticamente la versione 399 è con ubuntu e senza ssd. Vorrei capire come funzionerebbe o ho letto male io da qualche parte?
domthewizard14 Febbraio 2018, 11:48 #5
Originariamente inviato da: oxota
Praticamente la versione 399 è con ubuntu e senza ssd. Vorrei capire come funzionerebbe o ho letto male io da qualche parte?


esatto. l'ssd non è saldato (sarà un m2 pci-e) quindi puoi mettercelo anche tu
Pino9014 Febbraio 2018, 11:53 #6
Ma non ha senso mettere l'os su una pessima emmc invece che su l'ssd.
Che poi mi chiedo, questa memoria è completamente accessibile in scrittura? O è come su certi chromebook in cui sezioni della emmc sono protette via hardware?
È in grado di fare il boot dall'ssd?

A 500€ si prende la versione ubuntu con 100 e rotti gb di ssd.

Manca la possibilità di acquisto con tastiera internazionale.

Non so non mi convince per niente, non capisco proprio la scelta della memory card...
Ryddyck14 Febbraio 2018, 12:01 #7
A me sembra un Chuwi Lapbook air rimarchiato, con layout ita per la tastiera e più costoso di un centinaio di euro...
domthewizard14 Febbraio 2018, 12:05 #8
Originariamente inviato da: Ryddyck
A me sembra un Chuwi Lapbook air rimarchiato, con layout ita per la tastiera e più costoso di un centinaio di euro...


non proprio, la cpu sarà la stessa ma il chuwi ha 8gb di ram e 128 di emmc


sarà qualche altra cineseria tipo tbook o jumper
Ryddyck14 Febbraio 2018, 12:15 #9
Se provi a configurarlo come un chuwi costa un centinaio di euro in più
domthewizard14 Febbraio 2018, 12:26 #10
il chuwi si trova in preordine dalla cina a 310 o da gear a 370 con windows con 8gb di ram e 128 di emmc, questo """"italiano"""" con win home e ssd da 120gb viene 499, quindi siamo nell'ordine dei 130-200€ in più



però il marketing di quest'azienda non mi piace, devono assolutamente trovare un cantante fallito al quale affidare il loro brand

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^