M28PRO: il nome sarà Mobility Radeon X800XT?

M28PRO: il nome sarà Mobility Radeon X800XT?

Il debutto della nuova soluzione video mobile di fascia più alta di ATI è vicino; rivelato, benché non ufficialmente, il nome di questa nuova soluzione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:55 nel canale Portatili
ATIRadeonAMD
 

Stando ad un report pubblicato dal sito The Inquirer a questo indirizzo, il prossimo 10 Maggio ATI introdurrà ufficialmente la propria nuova soluzione video di fascia alta per il segmento Notebook.

Questo chip assumerà presumibilmente il nome di Mobility Radeon X800XT, attualmente noto con il nome in codice di M28PRO. Questo chip andrà a posizionarsi a diretta concorrenza con la soluzione NVIDIA GeForce Go 6800 Ultra.

On board verranno integrati 256 Mbytes di memoria GDDR3, con frequenze di lavoro sia per chip che per memoria video che dovrebbero essere molto vicine a quelle della soluzione desktop Radeon X800XT.
Mancano conferme ufficiali, ma stando alle indiscrezioni attualmente disponibili questo chip integrerà ben 16 pipeline di rendering.

Questo chip è destinato a sistemi notebook desktop replacement, specificamente pensati per l'utilizzo quale macchine da gioco di fascia altissima per lan party.

Fonte: The Inquirer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO29 Aprile 2005, 10:06 #1
Ma se non sbaglio ci dovrebbe essere anche il chip M28 con 12 pipeline in diretta concorrenza con la 6800, giusto ?
DjLode29 Aprile 2005, 10:09 #2
Uff un'altra gpu per portatili che non vedremo mai
nonikname29 Aprile 2005, 10:41 #3
Su the Inq. c'è anche questa notizia , che forse è il più grande "Flame" visto su un sito Hw.. (paragona l'R520 all'NV30 )
dwfgerw29 Aprile 2005, 11:02 #4
forse per il processo produttivo a 90nm viene fatto questo paragone...
pokestudio29 Aprile 2005, 11:06 #5

mumble...

"macchina da gioco di fascia altissima"...iniziamo proprio a inventare, molto bene
DjLode29 Aprile 2005, 11:12 #6
Originariamente inviato da: dwfgerw
forse per il processo produttivo a 90nm viene fatto questo paragone...


No no, viene proprio detto che fa schifo come prestazioni invece Nvidia ha tutto pronto ed è tutto velocissimissimo.
The Inquirer dice le notizie e le smentisce da solo. Più che flame io le definirei cazz....
nonikname29 Aprile 2005, 11:53 #7
Forse non ha tutti i torti , ma il modo in cui pone i fatti darà sicuramente sui nervi a più di una persona....

".....ATI, meanwhile, is debating timescales. We've heard various rumours about the card - it might be 32 pipes, they might only be half-pipes, only half of them might be enabled, la la la. One source suggested to us that the delay on R520 was because 'It is going to be their NV30, and they know it....."

Quello screen di 3dMark05 , fatto a quella riunione di overclockers (marzo-Dallas) con un R520 di 14XXX , era sicuramente un sistema moolto "tirato" : minimo era tutto raffreddato a liquido , quindi presumibilmente , un R520 "normale" dovrebbe raggiungere i 10.000-11.000pti , che è + o - in linea (se non fin troppo) per un passaggio da 16 a 24 pipelines fortemente ottimizzate....

Mentre sappiamo che il 6800ultra mobile , con 12 pipe di ultima generazione a 110 nm e clock da gpu desktop è ai livelli di una 6800gt e oltre , con un consumo complessivo a pieno carico ridotto di quasi metà della controparte desktop...

Ora , se tiriamo una linea è facciamo le somme , entrambe le prossime GPU di fascia alta dovrebbero essere sui 300 milioni di transistor : una (R520) a 90 nanometri low-k e l'altra (G70-Geforce serie 7X) a 110 nanometri ...

Per ATI processo produttivo nuovo e , sopra ogni cosa , molto costoso da produrre : il low-k permette boost in freq del 20-25% , ma costa anche il 25% in più ... e sappiamo che la resa delle prime GPU è sempre già bassa di per se , senza l'incognita "processo produttivo nuovo" e "low-k" ... Forse per questo si sente in giro che ATI ha progettato direttamente il chip con 32 pipe: per far si che almeno 24 siano sempre funzionanti.....
O.K. è un grosso spreco , ma permetterebbe all'inizio di ottenere buone quantità di gpu funzionanti , mentre con l'affinamento del processo produttivo , queste pipe in più potrebbero sparire... (chi vivrà...)

Mentre nVIDIA ha già fatto il tape-out della sua next-gen , con resa molto proficua del collaudato 110nanometri e ha gia i driver per l'eventuale G70-SLI ... "...The G70 chip from Nvidia is, we can confirm, good and ready to go. Nvidia is sitting, waiting, sitting and waiting to see what ATI will do before launching the inevitable whirlwind of spin....."

Perciò , penso che con questa generazione , ATI si giocherà delle carte importantissime ... e spero vivamente che non sia l'ennesimo r300 modificato (dato che si sente in giro che come PS3.0 ci siamo , ma come VS sono rimasti al 2.0++) ma che ci sia un equilibrio di forze tale da permettere una sfida continua che sprona le due case a migliorarsi continuamente e a raddoppiare la potenza delle GPU ad ogni generazione .. ( i prezzi non caleranno , ma con gli stessi soldi si compra una scheda che va il doppio della generazione precedente : se non è risparmio questo!!)
Free Gordon29 Aprile 2005, 12:37 #8
W Ati forever!!!
PentiumII29 Aprile 2005, 13:01 #9
Originariamente inviato da: pokestudio
"macchina da gioco di fascia altissima"...iniziamo proprio a inventare, molto bene


Se pensi che questo sito inventi le cose puoi sempre ripiegare su un altra testata, se non l'hai già fatto...
E comunque non capisco cosa ci sia di inventato: se non è fascia alta quella lì, quale sarebbe?
La 9600 che si trova ancora nei notebook dei centri commerciali e non?
RE DEI VIRUS29 Aprile 2005, 14:49 #10
Chi sa quant'è l'autonomia????
Se ci associ un P4 bello grosso voglio proprio vedere....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^