Lenovo Thinkpad T61 e UWB

Lenovo Thinkpad T61 e UWB

Secondo lenovo i ritardi nella consegna dei T61 sono imputabili all'eccessiva richiesta di moduli UWB. Un problema che purtroppo non coinvolge l'Europa ancora ferma a risolvere problemi burocratici

di pubblicata il , alle 08:33 nel canale Portatili
LenovoThinkPad
 

Lenovo ha annunciato che i ritardi nella consegna dei nuovi modelli ThinkPad T61 sono imputabili alla scarsa disponibilità di moduli Ultra Wide Band (UWB). Stando a quanto riportato dall'azienda la richiesta di tale opzione è stata superiore alle previsioni.

Come riporta Laptoplogic.com, in realtà WiQuest, il produttore che fornisce i moduli UWB a Lenovo, non ha confermato il problema, anzi, non segnala alcun ritardo in tal senso. WiQuest fornisce il medesimo componente UWB a Dell che lo utilizza per la serie Inspiron 1720 sulla quale non si segnalano problemi strettamente attinenti all' UWB.

La tecnologia Ultra Wide Band, chiamata da taluni USB wireless, consente di collegare le periferiche o i display posti a pochi metri dal pc con un link senza fili. Purtroppo questa tecnologia, della quale abbiamo visto varie applicazioni, non verrà adottata in tempi rapidi alle nostre latitudini.

I problemi sono di ordine puramente burocratico ma, a fronte di un iniziale ottimismo, di difficile risoluzione. Abbiamo contattato alcuni produttori di notebook che purtroppo ci hanno confermato questo scarso ottimismo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deck28 Agosto 2007, 09:23 #1
qualcuno sa le ragioni della difficoltà che rendono poco probabile l'adozione dalle nostre parti?
canislupus28 Agosto 2007, 09:54 #2
Esatto, quali sono le ragioni ? A parte l'arretratezza tecnologica delle teste dei nostri politici (te credo guardate l'età media... il + vecchio sarà stato compagno di banco di matusalemme... ).
Onestamente non vedo che danni possa creare una usb wireless ?
Possibile che qui ogni cosa tecnologica debba sempre essere sofferta ?
Echoes28 Agosto 2007, 10:07 #3
Non vorrei dire una cavolata, ma credo ci siano problemi di assegnazione di bande di frequenze, o qualcosa del genere...
canislupus28 Agosto 2007, 10:29 #4
Se fosse come dici te caro echoes, non ci vedrei nulla di nuovo... Come al solito la nostra BUROCRAZIA (diciamo che devono fregarsi un po' di soldi) frena tutto quanto. Io sono veramente stanco di questa nazione. Si pensa alle caxxate e poi si rimane indietro su tutto... Non mi meraviglierei se un giorno scoprissimo di essere noi il 3 mondo...
harlock1028 Agosto 2007, 12:29 #5
si ma i dispositivi usb wireless sono molto lenti , ci si può attaccare mouse tastiera e poca altra roba, non oso immaginare quanto tempo ci vorrebbe per fare un backup su un disco di 320 gigozzi
MenageZero28 Agosto 2007, 14:44 #6
Originariamente inviato da: Echoes
Non vorrei dire una cavolata, ma credo ci siano problemi di assegnazione di bande di frequenze, o qualcosa del genere...

sì imho è probabile che il problema sia di tale tipo, certo che è un peccato ed un brutta regressione rispetto al passato (vi immaginate se in italia avessimo dovuto rinuciare per es ad usb o 802.11 ?)questo "affondamento nazionale" di un nuovo standard di connessione.

cosa che tra l'altro non mi sarei aspettato, visti i tempi relativamente rapidi con sui sono state "smilitarizzate" le freq x il wimax

proprio ridicolo cmq, a prescindere dall'importanza effettiva della specifica cosa, nel mondo prolifera lo std "pinco-pallino" ed in italia non si può avere xché indirettamente vietato dalla legislazione non al passo con i tempi
(senza contare che se un giorno sarà possibile, gli acquirenti italiani dovranno ulteriormente affrontare l'inerzia aggiuntiva che probabilmente si sarà creata lato produttori: scorte da smaltire, pre-esistente diversificazione delle linee di prodotto, bassa domanda/non curanza della massa verso la nuova feature che probabilmente sarà rimasta sconosciuta, etc.)
giulioski29 Agosto 2007, 09:46 #7
infatti non vedo l'ora di andarmene dall'italia... paese di corrotti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^