Lenovo guarda al retail

Lenovo guarda al retail

Conclusi sul mercato americano alcuni accordi per una distribuzione al canale retail dei prodotti Thinkpad, canale abbandonato nel 1999 da IBM. La rivoluzione è frutto dell'acquisizione da parte di Lenovo.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:29 nel canale Portatili
IBMLenovoThinkPad
 
Alcune fonti di informazione americane riportano la notizia secondo cui i notebook Thinkpad di Lenovo verranno distribuiti anche sul mercato retail, accantonando la forma della vendita diretta scelta in passato da IBM.

L'obiettivo di Lenovo è chiarissimo: entrare in competizione con HP, Sony, Toshiba e tutti gli altri marchi del movimentato settore notebook. Perseguire questo risultato con la vendita diretta è assai difficile, tale modello scelto dal 1999 da IBM ben si adatta alla gestione di clienti enterprise, pubblica amministrazione o simili, ma sicuramente non riesce a raggiungere l'utente finale, il cliente "individual" come efinito dalla stessa Lenovo.

Sul mercato americano sono stati fatti già i nomi di alcuni distributori che hanno finalizzato accordi con Lenovo, ma pare che tale elenco sia destinato a crescere.

La strategia attuata negli USA rispecchia, e forse anticipa, quanto preannunciato anche pr il nostro paese. In un recente incontro con alcuni esponenti di Lenovo Italia abbiamo raccolto l'intenzione di affiancare al precedente modello di IBM anche un approccio basato "sul prezzo".
Non dovremo stupirci se a fianco di notebook Acer, HP e Sony da 990Euro vedremo un Thinkpad Z.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alessoni04 Novembre 2005, 17:34 #1
finalmente!

non vedo l'ora di vedere qualche bell'ibm in qualche negozio...

di sicuro scenderanno un po' anche i prezzi...sperem..
Kanon04 Novembre 2005, 17:49 #2
Spero che una scelta di mercato del genere porti anche ad una svolta nel design. Fino ad ora i Thinkpad, pur con una certa eleganza, non hanno fatto niente per l'occhio che vuole la sua parte (specie quello del mercato al dettaglio e non del solito mercato di IBM in cui la robustezza precede il design)
sirus04 Novembre 2005, 17:55 #3
beh in effetti i ThinkPad non sono mai stati troppo belli però gli ultimi modelli stanno notevolmente migliorando
Xadhoomx04 Novembre 2005, 18:30 #4
Spero che non perdano la qualità dei thinkPad. Se dovessi fornire ai dei mie eventuali dipendenti dei portatili prenderei sicuramente IBM nel campo PC..e PowerBook nel campo Mac(non voglio creare flame è solo un opinione punto e basta).
cacchione04 Novembre 2005, 19:03 #5
mmm, già, oltre i 5 grandi produttori hp, acer, asus, dell e toshiba (+ i due calibri medi sony e fujitsu) un altro non ci stava malissimo. mi sono sempre chiesto come grosse produttori di hardware con grosso marchio annesso non siano riusciti ad entrare decentemente in questo mercato, penso a piooner, nokia, philips, panasonic, sharp, hitachi, samsung... non è così difficile costruire un portatile, non come un telefonino (prodotto in produzione da parte di tutti i brand)
diabolik198104 Novembre 2005, 20:07 #6
Originariamente inviato da: cacchione
mmm, già, oltre i 5 grandi produttori hp, acer, asus, dell e toshiba (+ i due calibri medi sony e fujitsu) un altro non ci stava malissimo. mi sono sempre chiesto come grosse produttori di hardware con grosso marchio annesso non siano riusciti ad entrare decentemente in questo mercato, penso a piooner, nokia, philips, panasonic, sharp, hitachi, samsung... non è così difficile costruire un portatile, non come un telefonino (prodotto in produzione da parte di tutti i brand)



di taiwanese tra le citate c'è solo la Samssung. Il fatto è che sono tutte ditte impegnate in altri comparti, ed entrare in un settore altamente competitivo come quello dei notebook è davvero complesso e dispendioso, senza contare che potrebbe essere scarsamente remunerativo
deafnigger04 Novembre 2005, 22:23 #7
Originariamente inviato da: diabolik1981
di taiwanese tra le citate c'è solo la Samssung.

Per la verità la Samsung sarebbe coreana...
tuasora04 Novembre 2005, 22:56 #8

AMD

E speriamo di vedere anche qualche amd. Mi sono sempre chiesto visto che AMD è un patner tecnologico di IBM come mai non ci siano PC con AMD (mi sembra difficle che Intel abbia "ricattato" pure big blue o sbaglio?).
deggial04 Novembre 2005, 23:21 #9
Io ho seri dubbi sulla qualità che avranno i Lenovo, soprattutto dopo aver letto la frase: "In un recente incontro con alcuni esponenti di Lenovo Italia abbiamo raccolto l'intenzione di affiancare al precedente modello di IBM anche un approccio basato "sul prezzo"."

Se proseguiranno con due linee distinte (budget e professional) sicuramente nei centri commerciali e grandi negozi troveremo solo i primi, i secondi saranno quasi solamente per i società, enti, ecc... come accadeva con IBM
cdimauro06 Novembre 2005, 07:43 #10
Dell'estetica non me ne frega niente: se un portabile è ANCHE bello OK, è un valore aggiunto.

Spero che dei ThinkPad non venga compromessa la qualità dei loro componenti: robustezza e tastiera full size sono le cose che apprezzo in assoluto di più del mio R40.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^