Lenovo e IBM annunciano un richiamo di batterie

Lenovo e IBM annunciano un richiamo di batterie

Anche Lenovo ritira 526.000 batterie pericolose vendute dal 2005 in abbinamento ad alcuni modelli ThinkPad. Anche in questo caso il costruttore pare essere Sony

di pubblicata il , alle 11:55 nel canale Portatili
SonyIBMLenovoThinkPad
 

Lenovo e IBM, in collaborazione con l’US Consumer Product Safety Commission, annunciano oggi il richiamo volontario di circa 526.000 batterie al litio prodotte in tutto il mondo da Sony Corporation. Nell’intento di salvaguardare la sicurezza dell’utente, Lenovo offrirà ai clienti la sostituzione gratuita delle batterie oggetto del richiamo. L'azienda afferma che le batterie interessate sono state installate sui modelli ThinkPad Serie T (T43, T43p, T60), Serie X (X60, X60s) e Serie R (R51e, R52, R60, R60e); sono stati anche forniti i part/model numbers delle batterie oggetto di questa iniziativa.

ThinkPad Serie T (T43, T43p, T60), Serie X (X60, X60s) e Serie R (R51e, R52, R60, R60e)
ASM P/N FRU P/N
92P1072 92P1073
92P1088 92P1089
92P1142 92P1141
92P1170 92P1169 or 93P5028
92P1174 92P1173 or 93P5030

Oltre ai sopracitati modelli ThinkPad anche i clienti che tra febbraio 2005 e settembre 2006 hanno ordinato batterie opzionali o sostituito quelle in dotazione sono invitati a controllare se il prodotto acquistato ha un part/model numbers appartenente alla precedente lista. Lenovo ha avviato questa azione di richiamo in seguito all' incidente avvenuto all’aeroporto internazionale di Los Angeles riportato a questo indirizzo. Lenovo ritiene che una percentuale compresa tra il 5 e il 10% dei notebook ThinkPad venduti tra febbraio 2005 e settembre 2006 sia interessata da questo ritiro.

Al centro del problema ancora una volta vi sono le batterie prodotte da Sony e utlizzate anche da Dell e Apple che hanno già avviato iniziative simili nelle scorse settimane. In una nota ufficiale di Lenovo viene indicato che Sony supporterà finanziariamente questa iniziativa di richiamo. Gli utenti in possesso di batterie appartenenti al precedente elenco sono invitati a visualizzare le modalità di spostituzione a questo indirizzo.

Sempre in merito alle batterie per notebook difettose segnaliamo un'iniziativa di Toshiba annunciata qualche giorno fa. Come ben indicato a questo indirizzo, Toshiba ha identificato un potenziale problema di non corretto caricamento o scaricamento in alcune batterie. Nello specifico le batterie potenzialmente interessate dal difetto possono essere state vendute come accessori (Batterie opzionali) o essere installate solo su alcuni notebook prodotti tra marzo e maggio 2006

Nella giornata di ieri abbiamo segnalato che il consorzio IEEE ha deciso di realizzare un apposito standard dedicato alle batterie dei notebook. La disponibilità di specifiche comuni per la costruzione e la verifica dei dispositivi dovrebbe scongiurare in futuro problemi simili a quelli registrati nelle ultime ore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzuccio29 Settembre 2006, 12:25 #1
ma è pazzesco.. praticamente tutti i modelli dal t42 in poi..
ho una bomba a orologeria in casa
Motosauro29 Settembre 2006, 12:26 #2
Bella prova di sony
Delle batterie che sono una bomba
dididj29 Settembre 2006, 12:27 #3
povera sony, tra dell,apple,lenovo e ibm una bella batosta per le casse della società, senza contare la vendita in perdita di ps3 che inizierà a breve..
bonzuccio29 Settembre 2006, 12:43 #4
Ma prima di esplodere emettono un sibilo.. qualcosa?
Dias29 Settembre 2006, 13:05 #5
Originariamente inviato da: bonzuccio
Ma prima di esplodere emettono un sibilo.. qualcosa?


L'unico sibilo che senti è quello tuo missà.
dsajbASSAEdsjfnsdlffd29 Settembre 2006, 13:33 #6
quasi quasi mi dispiace per quanto ci deve smenare sony...
beh, alla fine gli errori si pagano, questa è la prova.
Kintaro7029 Settembre 2006, 14:25 #7
Al check-in degli aereoporti niente batterie Sony quindi!!!
tarek29 Settembre 2006, 15:07 #8
sono molto richieste da hezbollah sembra...
Yokoshima29 Settembre 2006, 22:42 #9
Se confermano che anche queste sono della SONY direi che nn si tratta più di un sospetto o di una calunnia. -.-'

SONY l'ha fatta davvero grossa, vedremo che cosa ne penseranno gli investitori e soprattutto i suoi clienti...tutti, non solo gli utenti finali.
the.smoothie30 Settembre 2006, 14:09 #10
Ah jo chera!!!

Gli sta bene!

Ha fatto la cappella madornale, ora ne deve pagare le conseguenze!

Lenovo mette in atto una campagna di sostituzione delle batterie difettose a costo zero per gli utenti, ma mi sa proprio che i costi interni sostenuti dalla stessa lenovo per questa politica di sostituzione li presenterà fino all'ultimo centesimo (e anche con gli interessi, dato lo sbattimento a cui si deve sottoporre per ritirare e sostituire tutte le batterie) a sony stessa!

Sony ha sempre fatto prodotti molto belli ed interessanti, però sinceramente ho sempre avuto brutte esperienze con sony (per esempio prodotti che dopo un anno iniziavano a dare dei problemi) e dato che esiste un motto che dice che sbagliando si impara, allora non compro più roba a marchio sony! Neanche se me lo ordina il medico!
Questo fatto (da aggiungersi alla storia veramente poco bella del root-kit trovato all'interno dei cd musicali distribuiti da sony stessa!!!) non fa altro che confermare la mia saggia scelta!

E visto che sono anche stronzo, questa storia capita proprio a fagiolo; cioè quando la ps3 sta avendo problemi di ogni sorta (tecnologie e processi tecnologici forse un pò troppo nuovi) e ritardi continui!

Comunque non vi preoccupate! Non sono questi i problemi che faranno fallire sony! Multinazionali di quel calibro stenteranno sempre a fallire!

Ovviamente tutto è IMHO!

Ciauz!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^