Le proposte anti Ultrabook di AMD

Le proposte anti Ultrabook di AMD

Emergono i primi sistemi su piattaforma AMD Trinity ad essere diretti concorrenti delle proposte Ultrabook basate su architettura Intel. Sottili e con GPU integrata

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Portatili
IntelAMDUltrabook
 

Tra i padiglioni del Computex di Taipei è possibile imbattersi in prodotti particolari, come lo sono alcuni dei primi notebook in commercio che sono basati su piattaforma AMD Trinity nella versione da 17 watt di consumo massimo. Sono questi i cosiddetti UltraThin, sistemi molto sottili che vanno a posizionarsi quale diretta alternativa delle proposte Ultrabook basate su architettura Intel.

amd_samsung_c2012_1.jpg (70508 bytes)

Samsung è stato tra i primi produttori a proporre sistemi UltraThin basati su piattaforma Trinity, riproponendo di fatto quello che è il design adottato per le proprie proposte Ultrabook di prima generazione. Quello fotografato è il modello NP535U4C, soluzione dotato di sola GPU integrata nella APU e non affiancata anche da una GPU dedicata che riesce ad essere estremamente sottile.

Nel proprio stand del Computex AMD ha anche mostrato un reference design sviluppato da Compal, brand dietro al quale troviamo la produzione di moltissimi notebook in commercio per conto OEM, con dimensioni che vanno dagli 11,6 pollici sino ai 13 pollici. In alcuni casi la proposta è di tipo ibrido, abbinando quindi un design tipico di un sistema Ultrabook con uno schermo dotato di funzionalità touch.

AMD ha infine mostrato anche la propria tecnologia Lightning Bolt, attualmente ancora in fase di sviluppo, grazie alla quale segnale USB 3.0, di alimentazione e Display Port possono venir condotti attraverso un singolo connettore Mini-Display Port. Nella gallery sono presenti alcune immagini del sistema di test, nel quale un singolo notebook di tipo UltraThin è collegato con un cavo ad un hub, al quale sono a sua volta collegati 3 schermi, varie chiavette USB e un lettore Blu-Ray esterno.

Al momento attuale AMD sta verificando con vari partner la possibilità di implementare questa tecnologia all'interno di prodotti di futura presentazione sul mercato, oltre a sviluppare hub di più ridotte dimensioni rispetto a quanto utilizzato per la dimostrazione pubblica al Computex. E' evidente come questa tecnologia sia alternativa a quella Thunderbolt di Intel, che così interesse ha suscitato al Computex ora che se ne sta progressivamente aprendo l'utilizzo anche in ambiente Windows.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
argent8808 Giugno 2012, 12:01 #1
Intel è in vantaggio su questo settore per esperienza, ma certo i numeri mossi finora sono al ribasso rispetto alle aspettative. Anche l'idea di standardizzare le batterie è ottima.
Se AMD riesce sin da subito a proporre qualcosa a prezzo contenuto può vendere (sempre considerando lo share di AMD sigh).
Paganetor08 Giugno 2012, 12:07 #2
alè, un nuovo standard di trasmissione dati/elettricità/segnali video? Se ne sentiva il bisogno!
tmx08 Giugno 2012, 12:45 #3
speriamo le implementazioni di trinity non siano una presa per i fondelli (scelta, disponibilità, prezzo)
trinity è davvero ben riuscito imho
Stevejedi08 Giugno 2012, 12:57 #4
Lightning Bolt... LIGHTNING BOLT?

Link ad immagine (click per visualizzarla)
tmx08 Giugno 2012, 13:08 #5
@stevejedi

io la vedevo più così
http://www.runningnetwork.com/RNW/m...pg?t=1338603193
(sui nuovi standard la penso come te cmq... rolllllleyes......)
Slater9108 Giugno 2012, 13:22 #6
Speriamo in un prezzo contenuto come da tradizione AMD. Un sistemino del genere sarebbe davvero comodo per l'università. Se la CPU riuscisse a portare performance decisamente superiori al mio attuale notebook (Intel T8100), diciamo circa il doppio, potrei fare seriamente un pensierino su un modello da 13 pollici.
Vash_8508 Giugno 2012, 13:24 #7
L'aspetto più importante è il prezzo, gli ultrabook di intel hanno fallito proprio perché costano troppo, se questi ultra-comelivoglionochiamare si assesteranno intorno ai 500€ potrebbero avere un perché.
dwfgerw08 Giugno 2012, 13:32 #8
Con questi ultrabook stanno prendendo tutti delle sonore bastonate e gli sta bene. Apple ha la cultura del prodotto, il motto dell'azienda è "realizzare i migliori pc al mondo, che consiglieremmo a nostri parenti-amici, al minor prezzo che possiamo", tradotto apple punta all'eccellenza, al di fuori di questo settore premium gli altri devono scannarsi sui prezzi e non proporre le stesse cose copiate male dal prezzo simile.
serbring08 Giugno 2012, 13:36 #9
Originariamente inviato da: tmx
@stevejedi

io la vedevo più così
http://www.runningnetwork.com/RNW/m...pg?t=1338603193
(sui nuovi standard la penso come te cmq... rolllllleyes......)


bellissima!
MarcoAK4708 Giugno 2012, 13:40 #10
Originariamente inviato da: dwfgerw
Con questi ultrabook stanno prendendo tutti delle sonore bastonate e gli sta bene. Apple ha la cultura del prodotto, il motto dell'azienda è "realizzare i migliori pc al mondo, che consiglieremmo a nostri parenti-amici, al minor prezzo che possiamo", tradotto apple punta all'eccellenza, al di fuori di questo settore premium gli altri devono scannarsi sui prezzi e non proporre le stesse cose copiate male dal prezzo simile.


sei un addetto marketing o un politico?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^