Intel presenta Oak Trail, System on a Chip per Tablet

Intel presenta Oak Trail, System on a Chip per Tablet

Intel annuncia l'inizio della commercializzazione di Oak Trail, SoC dedicati al segmento tablet

di pubblicata il , alle 09:23 nel canale Portatili
Intel
 

Nel corso della giornata di ieri Intel ha pubblicamente annunciato l'inizio della commercializzazione di Oak Trail, nome in codice che indica la propria serie di SoC (system on a chip)basata su architettura Atom. Oltre 35 nuovi design tablet sviluppati da differenti aziende e operanti su diversi sistemi operativi saranno disponibili quest'anno, a partire dal mese di Maggio.

Intel Atom Oaktrail

Intel Atom Z670 è fabbricato utilizzando un processo produttivo a 45 nanometri, ed è dotato di un core x86 con tecnologia Hyper-Threading operante alla frequenza di 1,5GHz. Il chip, nome in codice Lincroft intgra anche un core grafico Intel GMA 600 (capace di supportare OpenGL ES 2.0, OpenGL 2.1, OpenVG 1.1, e operante a 400MHz) oltre ad un controller di memoria DDR2 e un sistema logico per la decodifica di flussi video. Il chip è affiancato dal controller SM35, nome in codice Whitney Point che permette di supportare il sistema operativo Microsoft Windows.

Intel Atom Z670 costerà 75 dollari americani, commercializzato in ordini di 1000 unità.

Il nuovo processore Atom Z670, parte della piattaforma Oak Trail, garantisce migliori prestazioni soprattutto durante la riproduzione video, oltre ad una migliore esperienza di navigazione e una maggiore autonomia. La possibilità di avere a disposizione un supporto per la decodifica dei flussi video a 1080p, oltre alla gestione della connessione HDMI, rappresenta un elemento di sicuro interesse.

Intel Atom Oaktrail

Intel Atom Z670 potrà essere affiancato, come abbiamo già scritto, con differenti sistemi operativi: Android, Meego potranno così essere utilizzati in alternativa a Windows.

Oltre ad Intel Atom Z670 ci sarà anche Intel Atom Z650,operante alla frequenza di 1,2GHz: questa soluzione non sarà però dedicata al mondo tablet.

Intel Atom Oaktrail

I processori sono del 60% più piccoli rispetto alla precedente generazione, con un design sviluppato specificatamente per essere impiegato in sistemi fanless (senza ventola). La soluzione dovrebbe garantire un'autonomia capace di coprire l'intera giornata. Tra le nuove tecnologie troviamo "Enhanced Deeper Sleep", che permette di risparmiare importante energia durante i periodi di inattività del sistema.

La piattaforma sarà impiegata in numerose soluzioni tablet destinata al mondo retail ma anche a quello medicale e industriale. Oltre 35 design sono stati sviluppati con piattaforma Oak Trail. Tra le aziende che si sono occupate dello sviluppo troviamo nomi come Fujitsu Limited, Lenovo, Motion Computing e Razer.

Intel Atom Oaktrail

Nel corso dell'IDF di Bejing, che si sta tenendo in questi giorni, Intel offrirà inoltre alcune informazioni circa Cedar Trail, la prossima piattaforma Intel Atom prodotta a 32 nanometri.

Intel prova così a rispondere, a suo modo, all'offerta prodotto attualmente presente sul mercato: NVIDIA con la propria offerta Tegra 2 è al momento uno dei competitor principali, e Oak Trail potrebbe giocare un ruolo fondamentale in questa battaglia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JDM7012 Aprile 2011, 10:00 #1

una migliore esperienza di navigazione

mi sembra la pubblicità del Pentium III che a quei tempi il fattore limitante era la banda non il processore... solito Marketing
CrapaDiLegno12 Aprile 2011, 10:12 #2
Ma è a 32 o 45nm? Nella tabella di presentazione c'è scritto 45nm. E sono definibili come SOC se necessitano di un chipset esterno?
Comunque 4W in totale sono davvero troppi. I sistemi ARM lavorano con un ordine di grandezza inferiore nei consumi.
coschizza12 Aprile 2011, 10:17 #3
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Ma è a 32 o 45nm? Nella tabella di presentazione c'è scritto 45nm. E sono definibili come SOC se necessitano di un chipset esterno?
Comunque 4W in totale sono davvero troppi. I sistemi ARM lavorano con un ordine di grandezza inferiore nei consumi.


un ordine di grandezza ? ma hai idea di cosa sia un ordine di grandezza. Si certi arm consumano un ordine di grandezza in meno ma sono anche lenti un ordine di grandezza in meno.

è a 45nm la news andrebbe corretta
ulk12 Aprile 2011, 10:46 #4
L'anno dei tablet sarà il 2012, Tegra 3 o 4 con quad. L'unica cosa interessante sarebbe verificare se i video di youtube a 1080p se sono scattosi come sul mio Acer Atom con 7.

Intel sta rischiando di perdere il treno. Ricordo che 2 anni fa erano stati presentati dei mid trasparenti con probabile S.O. MeeGO veramente interessanti, alla fine ci fanno vedere i soliti net e pad con probabile piattaforma 7.
ulk12 Aprile 2011, 10:52 #5
Originariamente inviato da: JDM70
mi sembra la pubblicità del Pentium III che a quei tempi il fattore limitante era la banda non il processore... solito Marketing


In Italia ancora adesso.
Donbabbeo12 Aprile 2011, 11:01 #6
Se ci fanno una micro/mini/pico ITX come Dio comanda la compro subito, sarebbe un'ottimo serverino.
Evanghelion00112 Aprile 2011, 12:23 #7
non è un SoC.

4W sono decisamente troppi, se si confronta con uno snapdragon qualsiasi (0,5W e integra già il GPS, per esempio)
riuzasan12 Aprile 2011, 16:42 #8
Rispetto ad un qualsiasi soc ARM di "fascia alta" sfigura in modo impressionante per potenza, consumi e costi.
L'architettura X86 è pessima per questi ambiti di utilizzo.
Donbabbeo12 Aprile 2011, 17:08 #9
Originariamente inviato da: riuzasan
Rispetto ad un qualsiasi soc ARM di "fascia alta" sfigura in modo impressionante per potenza, consumi e costi.
L'architettura X86 è pessima per questi ambiti di utilizzo.


Potenza? Da cosa lo deduci?
Personalmente dell'utilizzo Tablet me ne frega poco (sinceramente trovo i tablet una porcheria), ma come pc basso costo/basso consumo sarebbe ottimo e MIGLIORE di ARM.
CrapaDiLegno12 Aprile 2011, 17:29 #10
un ordine di grandezza ? ma hai idea di cosa sia un ordine di grandezza. Si certi arm consumano un ordine di grandezza in meno ma sono anche lenti un ordine di grandezza in meno.

è a 45nm la news andrebbe corretta

0.5W tutto compreso contro 4W con ancora una serie di accessori da montare (sensori, GPS) sono un ordine di grandezza.
Vorresti dirmi che Tegra2 va 1/10 rispetto ad un Atom? Se fosse vero il problema allora sta nel S.O. dato che mi sembra che Android non faccia meno di Window Mobile 7 e va altrettanto veloce (se non di più.
Non arrampichiamoci sugli specchi, comunque. La tecnologia x86 è obsoleta da un pezzo e non può confrontarsi per efficienza contro una architettura RISC super ottimizzata come ARM.
Se portassi un ARM a consumare quanto una CPU x86 avresti una potenza di calcolo nettamente superiore a quest'ultima. E ci stiamo arrivando, dopo i multi core, con i piani di espandere l'architettura ARM a 64 bit e integrarla nelle le GPU (nvidia docet). Quando ARM uscirà dalla nicchia dei dispositivi a basso consumo, saranno dolori per Intel e AMD, soprattutto se il supporto di Microsoft sarà all'altezza.
Dai che forse dopo 40 anni di monopolio di una tecnologia già nata vecchia forse ce ne liberiamo per davvero!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^