Intel: piattaforma MID alternativa agli UMPC

Intel: piattaforma MID alternativa agli UMPC

Per raggiungere prezzi più bassi e aumentare la diffusione dei dispositivi ultraportatili Intel pensa una nuova piattaforma con sistema operativo Linux

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 13:25 nel canale Portatili
Intel
 

Dal lancio della piattaforma Origami da parte di Intel e Microsoft il mondo degli UMPC ha visto un'espansione per quanto riguarda il numero di modelli, ma non ha registrato il successo sperato. Il target era quello di avere dispositivi con prezzi compresi tra i 600$ e i 1000$ dollari per questo tipo di terminali, ma le non entusiasmanti performace di vendita non hanno permesso di raggiungere prezzi attorno ai seicento dollari.


Prototipo di Mobile Internet Device

Ora potremmo essere di fronte al primo bivio per il mondo degli Ultra Mobile PC, se da un lato produttori come Samsung, Asus e HTC puntano sul sistema operativo Microsoft Windows Vista, sembrerebbe che Intel intenda intraprendere una strada diversa, puntando sulla piattaforma Mobile Internet Device. Questa dovrebbe permettere di abbassare i costi e offrire dispositivi accessibili al grande pubblico.

Per andare in questa direzione le piattaforme MID risulteranno semplificate, e potrebbero utilizzare anche sistemi operativi basati su Linux e utilizzaranno schermi di dimensioni minori. Riguardo questi ultimi Dailytech parla di diagonali comprese tra 4 e 6 pollici, con risoluzioni di 800x480 e 1024x600 pixel. La piattaforma è chiamata McCaslin e utilizzerà processori Stealey (A100 e A110), con tecnologia a 90 nanometri e operanti a frequenze comprese tra 600 e 800Mhz.


Dettaglio dell'interfaccia

Dal punto di vista della connettività oltre a WiFi e Bluetooth sarà inclusa anche la tecnologia HSDPA. Dalla base si svilupperanno tre piattaforme con target diversi: Stay in Touch, Be Entertained e Access Info & Locate. Come si può intuire dai nomi, la prima sarà ottimizzata per VoIP, email e instant messagging, la seconda per l'utilizzo di giochi e contenuti multimediali, la terza per la navigazione GPS. Nessuna notizia sui prezzi, anche se è ipotizzabile un abbassamento, per quanto riguarda la durata della batteria si parla invece di un raddoppio delle prestazioni. Probabilmente le nuove piattaforme saranno utilizzate dai maggiori produttori, quali Asus, Fujitsu, HTC e Samsung

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0r419 Aprile 2007, 14:00 #1
capisco ampliare l'offerta, ma un umpc aveva senso solo considerando che ci si poteva far girare applicazioni desktop

se devo passare ad una piattaforma mobile diversa tanto vale andare su winmobile o symbian...

che senso ha una piattaforma con i difetti dell'umpc ma senza programmi?
Bongio219 Aprile 2007, 14:08 #2
Ovvero un clone del nokia N800...
YakumoFujii19 Aprile 2007, 14:09 #3
beh, la piattaforma è linux, quindi di programmi da installare ne trovi a iosa e per di più gratis... il bello dell'open source
Di sicuro è di gran lunga preferibile ad un umpc con vista! Linux è più leggero, veloce anche con risorse limitate e una quantità di repository di software davvero mostruosa!
Secondo me è una bella iniziativa. A me piace vista, ma su un sistema del genere preferisco di gran lunga linux
s0r419 Aprile 2007, 14:21 #4
sinceramente io preferisco una piattaforma concepita e sviluppata per il mobile piuttosto che una qualsiasi adattata di forza

un umpc lo prendi per lavorarci con office ed altre cose a livello professionale, su linux che ci fai? anche se potenzialmente avrebbe un repository enorme quanti software avrebbero senso su un dispositivo del genere? e quanto sarebbe minuscola la nicchia di utenza?
xam8re19 Aprile 2007, 14:46 #5
Originariamente inviato da: s0r4
sinceramente io preferisco una piattaforma concepita e sviluppata per il mobile piuttosto che una qualsiasi adattata di forza

un umpc lo prendi per lavorarci con office ed altre cose a livello professionale, su linux che ci fai? anche se potenzialmente avrebbe un repository enorme quanti software avrebbero senso su un dispositivo del genere? e quanto sarebbe minuscola la nicchia di utenza?

mmh professionale = office ?
beh openoffice e la paura passa. L'unico prg che nn ho trovato per linux è un cad paragonabile ad autocad che ad ogni modo non è di certo target per un UMPC
Johnny519 Aprile 2007, 14:47 #6
Ma e' solo a me che quelle icone ricordano un certo dispositivo Apple di prossima uscita?
s0r419 Aprile 2007, 15:06 #7
Originariamente inviato da: xam8re
mmh professionale = office ?


professionale = manager sempre in giro che può permettersi un accrocchio del genere e deve aprire i documenti che gli mandano in word

come ho detto su linux di roba ce n'è, ma pochissima si può adattare al profilo tipico di un utilizzatore di umpc

e poi non basta che ci giri linux o che magari sia semplicemente leggero, è nche questione di scalare i font e tante altre cose
xam8re19 Aprile 2007, 15:19 #8
Originariamente inviato da: s0r4
professionale = manager sempre in giro che può permettersi un accrocchio del genere e deve aprire i documenti che gli mandano in word

come ho detto su linux di roba ce n'è, ma pochissima si può adattare al profilo tipico di un utilizzatore di umpc

e poi non basta che ci giri linux o che magari sia semplicemente leggero, è nche questione di scalare i font e tante altre cose

beh io con openoffice aprò tutti i documenti che mi inviano in doc. Anzi se il doc è protetto lo riesco cmq a modificare . Il mio nn vuol essere un flame sia chiaro. Ma in Microsoft = professionale non mi trovo daccordo.
pingalep19 Aprile 2007, 15:21 #9
io preferirei un umpc al mio palmare solo se costasse appunto interon ai 600dollari max, con schermo di 6-7", e mi permettesse di utilizzare tuti quei piccoli prog gratuiti open e freeware che uso su desktop. leggeri, che usano pochissime risorse, aggiornati.
su palamre devi andare a scovarli, e tutto diventa uu po'+complesso.
s0r419 Aprile 2007, 15:37 #10
Originariamente inviato da: xam8re
Ma in Microsoft = professionale non mi trovo daccordo.


e su manager = ancorato ad office ?

e poi diciamocelo... openoffice non è ancora ne il massimo ne compatibile
l'ultimo linux day stava andando a donnine proprio perchè avevano fatto le presentazioni in powerpoint e funzionavano male su openoffice

loro ci hanno fatto sicuramente una figura di merda, soprattutto perchè cercavano di convincerci del contrario di quello che vedevamo, ma uno che spende 1000 euro di accrocchio secondo me pensa solo al risultato finale e se ne frega se esiste un software gratuito che va "quasi" bene

discorso che vale naturalmente per queste circostanze
in ambiente desktop generico openoffice va benissimo, ma qui è diverso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^