Intel, l'anno degli Ultrabook e delle gesture

Intel, l'anno degli Ultrabook e delle gesture

Nella conferenza stampa di Intel, tenuta da Mooly Eden, la parola d'ordine è Ultrabook, con alcune interessanti anticipazioni per i modelli a venire

di pubblicata il , alle 08:19 nel canale Portatili
IntelUltrabook
 

Mooly Eden, vice president e general manager dell'Intel's PC group, è stato protagonista della conferenza che l'azienda californiana ha organizzato per la stampa al CES di Las Vegas. Il tema principale, ovviamente, sono stati gli Ultrabook, portatili con caratteristiche di leggerezza e cura nel design di cui abbiamo avuto modo di parlare molto spesso su Hardware Upgrade.

La seconda ondata di Ultrabook, sebbene abbiamo notato una certa leggerezza nel dare questo nome a PC portatili un po' fuori specifica, arriverà proprio quest'anno con le nuove generazioni di processori Ivy Bridge. Secondo Mooly Eden sono ben 75 i modelli che raggiungeranon gli scaffali, andando a correggere alcune delle caratteristiche tipiche della prima ondata, le cui vendite sono state inferiori alle previsioni.

I motivi sono chiari anche a Intel: la seconda ondata verrà offerta a prezzi inferiori e con schermi mediamente più grandi, sebbene siamo convinti che è il primo fattore quello che ha frenato maggiormente il pubblico. A costituire le novità però sono stati i prototipi mostrati, fra cui spiccava quello con nome Nikiski. Questo portatile, equipaggiato con sistema operativo Windows 8, permette di eseguire alcune operazioni anche con il lid chiuso, poiché una porzione di monitor rimane esposta.

Un prototipo onestamente difficile da commercializzare, ben diversa invece da alcune tecnologie che vedremo, se non quest'anno, l'anno prossimo. Le gesture arrivano nel mondo dei PC portatili, grazie all'integrazione di videocamere miniaturizzate in stile Kinect. Il prototipo era in grado di riconoscere il movimento delle mani ed eseguire di conseguenza delle operazioni normalmente svolte con il mouse, al fine di ottenere una esperienza d'uso in più rispetto a quelle tradizionali.

Un'altra funzionalità mostrata è stata quella di una connettività NFC, Near Field Communication, specifica per carte di credito: avvicinando la propria carta ad una zona del PC, è stato possibile eseguire una transazione senza necessità di inserire dati o altro (molto sicura contro i keylogger, oltretutto). Sono allo studio alcune tecnologie di sicurezza per fare in modo che vi sia una corrispondenza carta di credito - PC portatile, per minimizzare l'utilizzo fraudolento di una carta smarrita con un PC differente dal solito.

Ultimi, ma non per importanza, sono stati mostrati i comandi vocali, grazie ad un accordo con Nuance, quella della tecnologia Siri, per intenderci. Gesture e comandi vocali per il PC del futuro, insomma, anche se rimane fare ancora il primo passo più importante, ovvero abbassare i prezzi degli Ultrabook. Sono giunte promesse che questo avverrà molto presto; staremo a vedere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ld5010 Gennaio 2012, 10:31 #1
Quando si troverà un ultrabook sui 500 euro, forse pensionerò il mio vaio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^