Intel Chief River: nel 2012 con Ivy Bridge e USB 3.0

Intel Chief River: nel 2012 con Ivy Bridge e USB 3.0

Intel comunica ai partner le previsioni per Chief River: produzione in volumi a settembre 2011 e debutto a gennaio dell'anno successivo

di pubblicata il , alle 15:13 nel canale Portatili
Intel
 

All'inizio del prossimo anno, in occasione del CES di Las Vegas, è previsto l'annuncio da parte di Intel della nuova piattaforma mobile conosciuta con il nome in codice di Huron River. Come già abbiamo detto più volte si tratterà della piattaforma che andrà ad ospitare le declinazioni mobile delle nuove soluzioni CPU Sandy Bridge a 32 nanometri.

Nonostante manchino ancora un paio di mesi all'evento fieristico, dall'Oriente giungono alcune informazioni, tramite il quotidiano Digitimes, riguardanti la piattaforma Chief River, che andrà a succedere nel corso del 2012 alla piattaforma Huron River. Chief River sarà caratterizzata dalla presenza delle CPU Ivy Bridge: si tratta di soluzioni che, all'interno del modello di sviluppo di Intel, corrisponde ad una fase di Tick, ovvero il die-shrink a 22nm dell'architettura che introdotta proprio con Sandy Bridge.

Non solo: Chief River sarà la prima piattaforma a supportare nativamente USB 3.0, andando così a confermare le ipotesi circolate nel corso dell'estate secondo le quali si sarebbe atteso sino al 2012 prima di vedere il supporto nativo da parte di Intel alla tecnologia SuperSpeed USB. La produzione in volumi di Chief River sarà avviata attorno al mese di settembre 2011, per il debutto commerciale a gennaio 2012.

Per quanto concerne invece le piattaforme destinate al mondo netbook, Intel ha pianificato la produzione della piattaforma Cedar Trail-M per il secondo trimestre 2011, la cui caratteristica principale sarà l'impiego di soluzioni CPU Atom realizzate a 32nm. Attualmente Intel si sta impegnando a spingere la produzione in volumi della piattaforma Oak Trail (costituita da CPU Atom Z6xx e da chipset Whitney Point) destinata al segmento cosiddetto "sleek netbook" e tablet PC per il prossimo mese di dicembre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sputafuoco Bill03 Novembre 2010, 15:45 #1
Finalmente nel 2012 usb 3.0 nativo sui processori Intel, ma ci voleva tanto ??
Le schede madri asus che montano cpu intel già adesso hanno usb 3 con controller Nec...mi chiedo se la velocità è la stessa rispetto a quelli supportati nativamente.
E poi perchè metterne solo 2 o 3 di porte usb 3.0 e non tutte quante (10 o 12) ?
AleLinuxBSD03 Novembre 2010, 16:01 #2
Praticamente, ad essere ottimisti, fino al 2015 non c'è speranza di una massiccia diffusione di questo standard, dato che devono passare sempre alcuni anni, da quanto risulta disponibile una tecnologia, prima che si diffonda realmente, 3 anni di margine di scarto, mi sembrano abbastanza probabili.
marchigiano04 Novembre 2010, 00:16 #3
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Finalmente nel 2012 usb 3.0 nativo sui processori Intel, ma ci voleva tanto ??
Le schede madri asus che montano cpu intel già adesso hanno usb 3 con controller Nec...mi chiedo se la velocità è la stessa rispetto a quelli supportati nativamente.
E poi perchè metterne solo 2 o 3 di porte usb 3.0 e non tutte quante (10 o 12) ?



perchè sono chipset per notebook che di solito hanno 3-4 porte usb, non di più

ma anche fosse desktop, trovami 10 periferiche che possono sfruttare l'usb3 attualmente per me sono gli hd esterni e qualche chiavetta usb o lettore flash. se avere 10 porte usb3 fa aumentare troppo i costi non conviene

sono contento che faranno gli atom a 32nm, questo costringerà i produttori di software a rimanere leggeri con le richieste hardware o al limite sfruttare l'accelerazione gpu. rimanendo con la igp nel NB voglio vedere cosa faranno alla intel
rb120504 Novembre 2010, 09:31 #4
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Finalmente nel 2012 usb 3.0 nativo sui processori Intel, ma ci voleva tanto ??
Le schede madri asus che montano cpu intel già adesso hanno usb 3 con controller Nec...mi chiedo se la velocità è la stessa rispetto a quelli supportati nativamente.
E poi perchè metterne solo 2 o 3 di porte usb 3.0 e non tutte quante (10 o 12) ?


è come la transizione tra USB1->USB2. All'inizio del ciclo di vita la differenza di prezzo tra una porta vecchia e nuova è sensibile, quindi non conviene fare tutte porte veloci in quanto non tutte le periferiche le sfrutterebbero e per di più il parco periferiche è ancora limitato, quindi se ne introducono solo alcune. Quando la tecnologia matura e i costi tra le due porte diventano simili, il nuovo soppianta totalmente il vecchio.

IMO, trovo veramente ridicolo che Intel faccia un così palese ostruzionismo nei confronti dell'USB3, il tutto sicuramente per dare più tempo al suo light peak di introdursi sul mercato. Simili comportamenti sono deleteri nei confronti dei consumatori e dello sviluppo tecnologico in generale, dovrebbero essere sanzionati.
longhorn768004 Novembre 2010, 13:17 #5
O forse perche 10 porte USB3 oltre che inutili andrebbero ad occupare almeno 5 linee Pci-Ex precludendo alla stragrande maggioranze delle Mobo le soluzioni Multi-GPU
lucky8504 Novembre 2010, 13:46 #6
certo dieci porte sono tante,ma la differenza tra 2.0 e 3.0 si sente eccome,è davvero assurdo che ancora non si diffonda per bene,soprattuto i controller che sono ancora pochi.
marchigiano04 Novembre 2010, 14:29 #7
Originariamente inviato da: rb1205
è come la transizione tra USB1->USB2. All'inizio del ciclo di vita la differenza di prezzo tra una porta vecchia e nuova è sensibile, quindi non conviene fare tutte porte veloci in quanto non tutte le periferiche le sfrutterebbero e per di più il parco periferiche è ancora limitato, quindi se ne introducono solo alcune. Quando la tecnologia matura e i costi tra le due porte diventano simili, il nuovo soppianta totalmente il vecchio.

IMO, trovo veramente ridicolo che Intel faccia un così palese ostruzionismo nei confronti dell'USB3, il tutto sicuramente per dare più tempo al suo light peak di introdursi sul mercato. Simili comportamenti sono deleteri nei confronti dei consumatori e dello sviluppo tecnologico in generale, dovrebbero essere sanzionati.


forse non è ostruzionismo ma anche avere problemi tecnici e di capacità di tenere bassi i costi

Originariamente inviato da: longhorn7680
O forse perche 10 porte USB3 oltre che inutili andrebbero ad occupare almeno 5 linee Pci-Ex precludendo alla stragrande maggioranze delle Mobo le soluzioni Multi-GPU


no vabbè non è che tutte e 10 le porte devo essere garantite funzionare a piena banda, anche le sata odierne, 6 porte sono 18gbps, mentre i bus tra SB e NB di media sono sui 10gbps da condividere con altre periferiche

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^