Intel al lavoro per aggiornare Classmate PC

Intel al lavoro per aggiornare Classmate PC

Il colosso dei processori sta operando un aggiornamento di piattaforma delle soluzioni destinate al mondo scolastico

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:48 nel canale Portatili
Intel
 

Novità in vista per i sistemi Classmate PC di Intel. Secondo le indicazioni di Agnes Kwan, portavoce per l'azienda di Santa Clara, i sistemi Classmate stanno andando incontro ad un aggiornamento che prevede l'introduzione di nuovi processori ed una riprogettazione funzionale, volta a rendere tali sistemi più facilmente trasportabili.

Sia la variante Convertible Classmate (che include uno schermo touch con diagonale di 10,1 pollici dotato di snodo per trasformare il netbook in un tablet e viceversa), sia la tradizionale variante Clamshell Classmate verranno equipaggiati con i nuovi processori Atom presentati lo scorso dicembre e facenti parte della piattaforma Pine Trail. In virtù del minor consumo energetico dei nuovi processori, le soluzioni Classmate potranno così vantare una maggiore autonomia operativa

Come detto in precedenza Intel intende inoltre riprogettare il design delle soluzioni Classmate, con lo scopo di renderle più compatte e sottili e facili da trasportare, ma con l'obiettivo di preservare, al contempo, l'adeguata robustezza per evitare di rendere più fragili questi sistemi.

I nuovi sistemi Classmate potranno inoltre essere equipaggiati con maggiori opzioni di connettività wireless, tra cui moduli 3G e moduli WiMAX. Intel sta inoltre considerando la possibilità di utilizzare uno schermo di maggiori dimensioni per la variante Convertible Classmate.

Nel corso dei giorni passatiì Intel ha inoltre fato sapere che l'Argentina ha intenzione di acquistare 250 mila unità Classmate con i nuovi processori Atom "Pineview" nel corso della prima metà del 2010. I sistemi saranno distribuiti in 1500 scuole nelle 24 province e saranno consegnati dalle Nazioni Unite.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Giacopo20 Gennaio 2010, 17:49 #1
Mi immagino già i PC dei prof argentini con win7 e Atom che crashano e che mettono minuti per aprire office 2007!
giovannifg20 Gennaio 2010, 18:12 #2
Originariamente inviato da: Giacopo
Mi immagino già i PC dei prof argentini con win7 e Atom che crashano e che mettono minuti per aprire office 2007!


ah-ah-ah, che battutona!
melpycar20 Gennaio 2010, 18:14 #3
se hanno ssd non credo proprio poi i nuovi atom dovrebbero essere migliori XD i netbook mi fanno veramente schifo il mio tg01 è molto piu performante
domthewizard20 Gennaio 2010, 19:03 #4
Originariamente inviato da: Giacopo
Mi immagino già i PC dei prof argentini con win7 e Atom che crashano e che mettono minuti per aprire office 2007!


Originariamente inviato da: melpycar
se hanno ssd non credo proprio poi i nuovi atom dovrebbero essere migliori XD i netbook mi fanno veramente schifo il mio tg01 è molto piu performante


rosso di sera bel tempo si spera... ora che abbiamo finito con le frasi fatte, che ne dite di parlare con cognizione di causa? grazie
Perseverance20 Gennaio 2010, 22:03 #5
Non penso che siano così stupidi da installarci windows 7. Intel sta puntando tutto su distro linux per i propri pc\book a basso consumo, si chiama MOBLIN ed è già uscita MOBLIN 2. Quei PC il puzzo di winzoz non lo sentono nemmeno dalla wifi.
OutOfBounds20 Gennaio 2010, 23:16 #6
bisogna vedere se l'argentina ha anche intenzione di pagarli...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^