Intel abbandona il brand Centrino Atom

Intel abbandona il brand Centrino Atom

Intel ha comunicato ai propri partner di sospendere l'utilizzo del marchio Centrino Atom per sistemi MID, così da non generare confusione tra i clienti

di pubblicata il , alle 09:16 nel canale Portatili
IntelAtom
 

Intel ha annunciato di aver cessato l'utilizzo del brand Centrino per identificare, assieme a quello Atom, i propri dispositivi della famiglia MID, Mobile Internet Device; parliamo quindi di prodotti di ridotte dimensioni specificamente sviluppati per fornire connessione web in ogni ambiente puntando sulla facilità di trasporto.

L'utilizzo del brand Centrino Atom era stato previsto da Intel per i soli dispositivi MID, nei quali fosse previsto l'utilizzo abbinato di un processore Atom e di un chip System Controller Hub (SCH), un'architettura di chipset a singolo chip. I partner Intel non sono mai stati autorizzati ad utilizzare il marchio Centrino Atom per PC notebook small form factor, prodotti che negli ultimi mesi hanno raccolto notevole interesse da parte degli appassionati a motivo del buon connubio tra costo e trasportabilità.

Per quale motivo Intel ha di fatto cancellato il brand Centrino Atom? Alla base di questa decisione una semplice considerazione legata al marketing dei prodotti: l'utilizzo del brand Centrino Atom può confondere i potenziali acquirenti, soprattutto quelli meno esperti in considerazioni tecniche, portati a ritenere che un prodotto di tipo MID con brand di questo tipo possa corrispondere ad una soluzione notebook Centino dal costo molto accessibile e dimensioni ridotte.

Di questo tuttavia non si tratta, in quanto i dispositivi Mobile Internet Device puntano a fornire facilità di accesso al web e non a mettere a disposizione un'esperienza di utilizzo che solo un PC notebook, per quanto di ridotte dimensioni, può fornire.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
darkestsky19 Agosto 2008, 17:32 #1

Bah...

Centrino Atom? Non ne sentirò molto la mancanza...
NoX8319 Agosto 2008, 19:52 #2
Bè se ne sentono molti di utontissimi contenti (solo all'apparenza, poi dopo 10 giorni lasciano tutto a far polvere su qualche mensola) dell'acquisto di un EEEPc o MSIWind (o simili che dir si voglia) convinti che si tratti di un notebook normalissimo e molto piccolo finalmente dal prezzo accessibile...

Poi si rendono conto che un NETBook con un NoteBook ha ben poco a che vedere, anche per l'utilizzo casalingo di un utente più che comune.

Ahhh....l'informazione....arrivasse ovunque...certo a volte basterebbe volerla trovare
It_vader19 Agosto 2008, 20:37 #3
Originariamente inviato da: NoX83
Bè se ne sentono molti di utontissimi contenti (solo all'apparenza, poi dopo 10 giorni lasciano tutto a far polvere su qualche mensola) dell'acquisto di un EEEPc o MSIWind (o simili che dir si voglia) convinti che si tratti di un notebook normalissimo e molto piccolo finalmente dal prezzo accessibile...

Poi si rendono conto che un NETBook con un NoteBook ha ben poco a che vedere, anche per l'utilizzo casalingo di un utente più che comune.

Ahhh....l'informazione....arrivasse ovunque...certo a volte basterebbe volerla trovare


A volte ci si fida troppo di ciò che si legge o ci si lascia trasportare da "supposizioni" azzardate, commenti di parte e fantainformatica, tipo questo POST in un cui l'autore paragona l'EEE al MacBook Air...
Vic Colfari19 Agosto 2008, 20:51 #4
anymousys20 Agosto 2008, 18:48 #5

Per voi miscredenti

Allora, partiamo dal presupposto che un netbook non è affatto utile a tutti, ma mi spiegate chi ha mai detto che può essere il sostituto di un normale Notebook?
Mi sembra di sentire i soliti commenti di chi non ha la più pallida idea di cosa sia un dispositivo del genere, certo non utile a tutti, però obiettivamente utile.
Provate voi a portarvi dietro 3 Kg al posto di 1kg tutto il giorno e poi ne riparliamo.
Evidentemente chi giunge a delle conclusioni apparentemente scontate tiene il suo portatile sempre li, piantato sulla scrivania.
Personalmente ho tre pc fissi, un notebook, un MSi Wind (ho avuto anche l'Asus) e devo dire che ognuno di essi assurge ad un ruolo ben preciso.
Il notebook alla fine è sempre sulla scrivania e lo porto con me solo quando viaggio, mentre il Wind è con me tutto il giorno sullo scooter.
Sono dispositivi totalmente differenti che hanno alcune cose in comune.
Perciò non spariamo sentenze a vanvera se non conosciamo questi prodotti a fondo....
windspirit21 Agosto 2008, 01:19 #6
Sopratutto Gli eeepc e wind devono essere usati da target tipo rappresentati, medici, agenti di commercio e assicuratori, cioe' gente per il quale il notebbok risulta troppo grande e inutile da portare in giro perche' un preventivo o una presentazione o i dati personali dei pazienti, che ovviamente nn occupano miglioni di giga ma sono semplicissimi documenti doc, si vedono benissimo e sono sempre a portata di mano in 1 kg e il medico in studio magari lascia solo il monitor e la stampante grande, il rappresentate o l'agente assicurativo nella gigantesca borsa di un notebbok ci puo' mettere una ministampante per stampare i preventivi fatti hai clienti e con un peso complessivo di 1,5kg fa tutto.
Prima di criticare bisogna capire il vero utilizzo, io per sempio con l'eeepc mi metto fa fare lo scan delle reti wifi che monto nelle aziende, provate vi ad andare in giro con 3 kg a tracolla io vado in giro con 1Kg

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^