iNavi K2: vedere ma non toccare

iNavi K2: vedere ma non toccare

Molte le novità nel nuovissimo GPS di punta della gamma ThinkWare tra cui spicca il software completamente tridimensionale

di pubblicata il , alle 08:51 nel canale Portatili
 

Magari molti non saranno interessati al modello iNavi G1 della coreana ThinkWare per il suo Karaoke integrato, ma di certo il nuovo K2 farebbe la felicità di più di un utente. Il perché è molto semplice e basterà riportare quel che scrive Navigadget a riguardo, ovvero che il nuovo iNavi "has the best 3D navigation software we’ve ever seen so far".

Si tratta nello specifico di un sistema di navigazione GPS con 8 GB di spazio grazie a una scheda SD ad alta capacità, 256 MB di RAM e uno schermo panoramico da 4.8 pollici con risoluzione WVGA (800 × 480 pixel). La chicca, come detto, è nel software che renderizza l'ambiente in tre dimensioni usando immagini realistiche degli edifici. La navigazione ovviamente ne guadagna sia in qualità che in chiarezza, anche grazie agli aiuti specifici nelle svolte a più corsie.

Ulteriore strumento di particolare importanza è il sensore magnetico a 3 assi integrato che permette l'orientamento corretto anche quando si è completamente fermi. Grazie a questo sistema la partenza in una certa direzione risulta precisa e senza dubbi.

Venduto per il momento solo in Corea, costerebbe circa 550 dollari se fosse importato negli USA ma quasi certamente rimarrà un piccolo sogno nel cassetto e per evoluzioni simili in fatto di navigazione ci sarà da aspettare ancora un pò.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Okiya29 Marzo 2008, 09:23 #1
Ulteriore strumento di particolare importanza è il sensore magnetico a 3 assi integrato che permette l'orientamento corretto anche quando si è completamente fermi. Grazie a questo sistema la partenza in una certa direzione risulta precisa e senza dubbi.


era ora!!

Chissà quanto peseranno le mappe!
fgpx7829 Marzo 2008, 09:44 #2
molto bello e innovatio direi
danyroma8029 Marzo 2008, 09:51 #3
puoi uscrà la mod GTA ....
avvelenato29 Marzo 2008, 11:05 #4
Originariamente inviato da: danyroma80
puoi uscrà la mod GTA ....




AHHHHHHHHHHHHHHHHHH BELLISSIMOOOOO!
LO VOGLIOOOOOOO!

magari in uno schermo da 7", con tanto di stelline (che rappresentano di quanto stai sgarrando rispetto ai limiti), mappa a volo d'uccello in basso a sinistra, al posto dei soldi e dell'energia e l'armatura ci si mette la distanza d'arrivo, il tempo d'arrivo, bellissimoooo!
_Aenea_29 Marzo 2008, 11:06 #5
io ho sempre usato le care e vecchie cartine del Touring.

E il bello che le ho usate pure in Francia (Normandia, per la precisione), senza tanti problemi. Mi chiedo se i navigatori siano davvero una necessità, oppure uno status symbol dell'italiano medio.

Leggasi: -Oh, ma tu il TomTom non ce l'hai?!-
trydent29 Marzo 2008, 11:10 #6
Cacchio i tempi delle cartine e delle info (la maggior parte delle volte sbagliate) ai passanti in strada.

L'altra volta una signora mi ha fermato per sapere dov'era la stazione; o meglio, voleva sapere la via della stazione centrale per poterla inserire nel navigatore.

Un altro paio di anni e nessuno più saprà i nomi delle strade.

Che tristezza!
sari29 Marzo 2008, 11:32 #7
Originariamente inviato da: trydent
Cacchio i tempi delle cartine e delle info (la maggior parte delle volte sbagliate) ai passanti in strada.

L'altra volta una signora mi ha fermato per sapere dov'era la stazione; o meglio, voleva sapere la via della stazione centrale per poterla inserire nel navigatore.

Un altro paio di anni e nessuno più saprà i nomi delle strade.

Che tristezza!


non capisco sinceramente cosa ci sia di bello nel cercare tra decine di svolte quella corretta, sbagliando almeno due volte (con senso unico preso contromano annesso), in una giornata piovosa alle 5:30 di sera quando tutti puntualmente escono dall'ufficio.
Sinceramente preferisco che un navigatore (con voce femminile) mi avvisi di svoltare a destra.
afhaofhasofhaohfa29 Marzo 2008, 11:32 #8
Originariamente inviato da: _Aenea_
io ho sempre usato le care e vecchie cartine del Touring.

E il bello che le ho usate pure in Francia (Normandia, per la precisione), senza tanti problemi. Mi chiedo se i navigatori siano davvero una necessità, oppure uno status symbol dell'italiano medio.

Leggasi: -Oh, ma tu il TomTom non ce l'hai?!-


Beato te che ti ci trovi. Io con il senso dell'orientamento di un piccione morto mi perdo dopo 2 curve. Infatti ho il navigatore (fisso) in macchina da 6 anni...
ak1ra29 Marzo 2008, 12:24 #9
..Due anni fa in giappone avevo visto già in commercio i sinto-navi-monitor con mappe 3d come questo qua...
joden29 Marzo 2008, 12:37 #10
a dir il vero il nuovo igo 8 che esce tra pochi giorni fornisce funzionalità simili ed ha una copertura dell'Europa che nessun'altro ha..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^