In aumento le vendite di notebook gaming nel 2017

In aumento le vendite di notebook gaming nel 2017

Si tratta di uno dei pochi settori nel mercato dei PC in crescita positiva nel corso degli ultimi anni: i notebook gaming attesi ad un +20% delle vendite nel corso del 2017

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:01 nel canale Portatili
MSIASUS
 

Abbiamo già avuto occasione di evidenziare come il mercato dei cosiddetti notebook gaming stia registrando importanti tassi di crescita, dimostrandosi come uno dei segmenti più vivaci nel settore dei PC caratterizzato invece da vendite in calo negli ultimi 5 anni.

I produttori taiwanesi sono tra i più attivi in questo settore, con MSI e Asus che hanno occupato le prime due posizioni a livello globale. Per il 2017, stando ai dati anticipati dal sito Digitimes, si attende un tasso di crescita positivo superiore al 20% nelle vendite di questi notebook superando soglia 4 milioni di pezziche saranno venduti.

msi_notebook_gaming_600.jpg

Nel corso del 2016 MSI ha totalizzato vendite per un volume di notebook gaming compreso tra 800.000 e 850.000 pezzi. Nel 2017 tale risultato dovrebbe superare la quota di 1 milione di notebook, permettendo all'azienda di migliorare i propri risultati generali sia in termini di fatturato sia di utile. Nel coso del 2016 l'azienda ha presentato oltre 50 diverse versioni di notebook gaming.

Ricordiamo come i sistemi notebook gaming siano generalmente caratterizzati da dimensioni leggermente superiori rispetto a quelle dei sistemi portatili più sottili: questo permette l'integrazione di processori più potenti, anche con architettura quad core, in abbinamento a schede video di tipo dedicato in grado di assicurare frames al secondo medi adeguati. Non mancano personalizzazioni dal punto di vista del design, con sistemi di illuminazione LED RGB che stanno diventando sempre più popolari, assieme a specifici componenti per tastiera e sottosistema audio che si rifanno ai sistemi gaming desktop.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Madcrix25 Aprile 2017, 00:10 #1
Non mi stupisce viste le tecnologie oggi disponibili, impensabili anche solo 5 anni fa in un notebook, un grande plauso va ad Intel e soprattutto Nvidia.
Aspetto Volta per prenderne uno nuovo
rockroll25 Aprile 2017, 01:26 #2
Originariamente inviato da: Madcrix
Non mi stupisce viste le tecnologie oggi disponibili, impensabili anche solo 5 anni fa in un notebook, un grande plauso va ad Intel e soprattutto Nvidia.
Aspetto Volta per prenderne uno nuovo


Invece a me stupisce che i gamers si possano accontentare di un portatile, che è nato e concepito per esigenze molto diverse. Mi sbaglierò io, che non sono giocatore, ed i dati di vendita stessi mi danno torto, ma logica vorrebbe, perchè un gioco sia davvero appagante, che le apparecchiature HW siano di potenza assai elevata ed upgradabili alla bisogna, quindi necessariamente fisse, con adeguate periferiche audio e video e sopratutto controller soddisfacenti una perfetta manualità operativa magari multipla (più giocatori).
Tony148525 Aprile 2017, 11:56 #3
Originariamente inviato da: rockroll
Invece a me stupisce che i gamers si possano accontentare di un portatile, [cut...] ma logica vorrebbe che le apparecchiature HW siano di potenza assai elevata ed upgradabili alla bisogna, [cut...]


Guarda rockroll, io credo che il discorso sia un pò più complesso. Innanzitutto come diceva Madcrix, la tecnologia ha fatto passi da gigante e, ad esempio, le ultime GPU mobile (GeForce serie GTX 1000 o Radeon R9) hanno prestazioni molto simili a quelle desktop. Per quanto riguarda l'upgradabilità, molti portatili da gaming (non tutti) hanno sportellini appositi (come ad es. il mio GL752VW) per l'upgrade rapido di [U]dischi e memoria[/U] che sono le componenti che dopo la scheda video incidono di più su un videogioco. La CPU, infatti, è quella (specie se uno prende un Intel i7 o AMD Ryzen) più longeva in un portatile e che certamente non rappresenta il collo di bottiglia.
Poi ci sono i casual gamers, cioé coloro (come me) che non sono interessati alle massime prestazioni in assoluto ma vogliono un prodotto spendibile sia lavorativamente sia che permetta di fare una partita ogni tanto all'ultimo titolo di interesse, senza troppi compromessi. Anche perché il [U]fine ultimo di un buon videogioco è quello di far divertire[/U] e questo non si raggiunge pompando solo il reparto tecnico. Ma qui andiamo sulla tecno-filosofia....
Dunque direi che oggigiorno con un notebook è possibile giocare bene ed in modo soddisfacente. La longevità di un buon portatile da gaming sicuramente è sui 3 anni a settaggi elevati ed altri 3 a settaggi medi e dunque non è necessario avere una postazione fissa.
Poi se si è dei super enthusiast e si vanno a vedere FPS e thermal throttling, allora l'unica alternativa è il fisso. Ma evidentemente questa è una nicchia molto molto ristretta laddove quella dei giocatori esigenti (ma non troppo) è superiore ed ha garantito ad Asus ed MSI i ricavi sperati.
Madcrix25 Aprile 2017, 17:06 #4
Originariamente inviato da: rockroll
Invece a me stupisce che i gamers si possano accontentare di un portatile, che è nato e concepito per esigenze molto diverse. Mi sbaglierò io, che non sono giocatore, ed i dati di vendita stessi mi danno torto, ma logica vorrebbe, perchè un gioco sia davvero appagante, che le apparecchiature HW siano di potenza assai elevata ed upgradabili alla bisogna, quindi necessariamente fisse, con adeguate periferiche audio e video e sopratutto controller soddisfacenti una perfetta manualità operativa magari multipla (più giocatori).


Per chi non si muove da casa non c'è e mai ci sarà l'esigenza di avere uno di questi portatili.
Per chi viaggia spesso come me, beh diciamo che ci accontentiamo di avere finalmente gpu come la 1070 e la 1080 sempre a portata di mano, quando la stragrande maggioranza dell'utenza desktop ha gpu nettamente inferiori sotto il cofano.
Quanto a periferiche audio e video e controller non abbiamo nulla da rimpiangere, l'unica è accontentarsi di schermi da 17 o 19 pollici, ed in nome della portabilità si fa questo ed altro.
Rubberick26 Aprile 2017, 10:13 #5
Da tener conto che ci sono anche sw house che da sempre strizzano l'occhio a hardware di qualsivoglia tipo..

Ad es alla blizzard hanno fatto da sempre giochi eccellenti che scalano decentemente fino anche ai pc di ufficio

Vedi starcraft ii, diablo iii, overwatch, heartstone (vabbè è un gioco di carte) e sopratutto world of warcraft eccellente in tal senso..

Dota anche mi pare scali bene.. Giusto i soliti fps CS, COD, BF etc e avventure grafiche sono quelli che vogliono res e specs assurde ma molto spesso non sono giochi da competizione e tornei fateci caso..
Psycho91-126 Aprile 2017, 19:31 #6
Rockroll, dipende dalle prospettive.
Io fino a pochi mesi fa non avrei mai pensato di mettermi a cercare a qualcosa di portatile e comodo (magari un ultrabook) e scendere a compromessi anche tecnici per giocare. Però ora mi serve qualcosa che in futuro possa affiancare (in maniera ergonomica anche per viaggiarci magari, dunque un ultrabook) al fisso da gioco, ma allo stesso tempo qualcosa che mi garantisca anche di giocare (oltre ad essere appunto comodo come portabilità quando praticamente 25 giorni su 30 non sono a casa e non posso portarmi il fisso.

Posso farmi un portatile gaming puro, ma mi sto orientando, pur scendendo a più compromessi, verso uno zenbook pro o un dell xps 15, per avere un ultrabook che mi permetta anche di giocare. (di giocare solo su console, non se ne parla, specie per alcuni FPS e per molti giochi della libreria steam e non solo, che possiedo già su windows).

Sicuramente non è un atteggiamento da purista, e non sono in molti ad avere le mie necessità. Anzi! Però ben venga questo mercato insomma, mi ha aiutato tanto. Perché 3000 euro di Razer Blade non posso permettermeli. Mentre 1500 di Zenbook Pro ux501 magari si.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^