Il notebook sarà il pc più venduto in futuro

Il notebook sarà il pc più venduto in futuro

Secondo alcune recenti indagini di mercato, in futuro verranno sempre più venduti notebook a discapito dei desktop. I grandi brand raccolgono la sfida con dispositivi dedicati al mobile

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:07 nel canale Portatili
 

Gartner ed Idc, due importanti società di sondaggi e ricerche di mercato, hanno fornito interessanti cifre circa la penetrazione nel mercato IT delle soluzioni notebook.

Nel 2002 ne sono stati venduti 30,5 milioni che secondo ldc costituiscono il 23,5% del mercato; leggermente diverso il dato di Gartner che parla del 21,8%.

Va considerato che anche i "grossi calibri" del settore hanno creduto e credono parecchio nel businness legato al mobile computing; conseguenza diretta di tutto ciò sono le notevoli e diversificate offerte disponibili: portatili entry level (in cui il prezzo è la componente fondamentale), portatili compatti ed ultraleggeri, portatili in grado di sostituire il pc desktop di casa ed altre soluzioni più particolari come ad esempio i desknote (portatili senza batteria) ed i tablet pc.

In questo marasma di soluzioni disponibili, l'utente trova certamente il prodotto più adatto alle proprie esigenze, non era certo così pochi anni fa in cui i portatili erano riservati a poche ed elitarie figure professionali.

La vera chiave di volta a questo massiccio fenomeno è però da ricercare nelle prestazioni offerte dai portatili, ormai paragonabili alle potenzialità delle soluzioni desktop; infatti i processori, le memorie ed i chip video hanno potenzialità simili in entrambe le piattaforme. Unico ambito in cui il mobile è ancora un pò in rincorsa sono i dischi, in cui la velocità di rotazione è di 5400 rpm (anche se al recente Cebit si parlava di grosse novità all'orizzonte).

Sul fronte dei chip video, ormai le prestazioni offerte dalle soluzioni mobile sono di tutto rispetto e, considerando prodotti di fascia alta, paragonabili a soluzioni desktop. Tali caratteristiche hanno permesso l'utilizzo di dispositivi mobile anche da parte dei professionisti della grafica e del 3D.
Sempre legato al mondo del 3D mobile, c'è da segnalare un fenomeno emergente relativo al gaming; le potenzialità dei nuovi notebook permettono di realizzare delle vere e proprie postazioni di gioco che di recente iniziano a farsi notare anche ai lan-party.

Nuova "linfa vitale" al settore è stata sicuramente data da Intel con la recentissima tecnologia Centrino, che creando una nuova architettura (cpu e chip-et) dedicata al mobile ha garantito prestazioni ed autonomia ragguardevoli. Da non trascurare poi i futuri lanci prodotto relavivi agli ULV (ultra low voltage) che creeranno nuovi ambiti d'impiego al mobile computing.
In questa partita ovviamente non c'è solo Intel, anche AMD al recente Cebit ha presentato non poche interessanti novità, offrendo soluzioni dedicate al desktop replacement, al segmento mainstream e low-voltage.

Ad avvalorare ancor di più la tendenza di mercato relativa al crescita del settore mobile, ci sono le affermazioni dei "big-boss" di Apple (la casa della mela, pur essendo un colosso del settore, può considerarsi un mondo a se ed una voce fuori dal coro), secondo cui il comparto notebook è il nuovo filone vincente dell' IT e certamente Apple con i futuri prodotti saprà stupire i propri affezionati utilizzatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
enrico01 Aprile 2003, 09:49 #1

COMPLIMENTONI VIVISSIMI

MA chi è il genio del lampadario che ha percepito questa visione del futuro?
Anche un minorato ci arrava a capire che a parità di prestazioni e dotazioni e prezzo è meglio un notebook di un osceno desktop!!!
Se se muovessero a fare un notebook con master DVD+/-R e con una ATI9600 finalmente potrei buttare dalla finestra questo vomitevole desktop che mi ricorda il paleolitico!!

Saluti al genio
giapel01 Aprile 2003, 09:53 #2
Ciao,ma scusa....non c'e' un Toshiba col dvd-r?
Costa un ciullo pero'.......
The Mighty Gex01 Aprile 2003, 09:55 #3
il toshi ha una maste DVD-R/RW RAM e un bel P4 da 2.8 Ghz, un portento della natura.
dr-omega01 Aprile 2003, 10:28 #4
Beh, il prezzo però è comunque alto...
Se i prezzi scendessero ancora del 20% almeno allora si che sarebbe interessante.
Wonder01 Aprile 2003, 11:29 #5
ahhhh i portatile....che cosa oscena. COstano tantissimo per le prestazioni che hanno, sono poco potenti, non sono espandibili, tutto è miniaturizzato e più soggetto a rotture, la batteria non dura mai abbastanza, se si rompe qualcosa devi cambiare tutto il portatile, le innovazioni tecnologiche arrivano molto tempo dopo, etc etc....però sono portatili!
AntoP01 Aprile 2003, 11:34 #6

non esistono solo i toshiba, io ho un gericom

2533, 60 hd, 512 ddr, 15" e Dvd-r/rw
sul formu portatili la recenzione;
http://forum.hwupgrade.it/viewtopic...4629440#4629440
OzzYRulez01 Aprile 2003, 11:36 #7
Wonder, non vorrei contraddirti, ma i Gericom sono come configurabilità dei Desk in pratica...aggiornati pure tu
AntoP01 Aprile 2003, 11:40 #8

non esistono solo i toshiba, io ho un gericom

dimenticavo, tutto a meno di 1500 + iva
Fan-of-fanZ01 Aprile 2003, 11:50 #9
Beh con il formato ITX mi pare che i desktop abbiano raggiunto un buon livello di portabilità, anche se naturalmente non ancora al livello notebook: tenete conto tuttavia che molto dipende dal cabinet itx...
credo che notebook, desktop e tablet pc stiano convergendo tutti verso un unico standard che faccia dormire sonni tranquilli ai manager che si occupano di informatica come business e non come innovazione e passione anche infantile. In pratica la linea estetica si abbina all'arredamento casalingo o automobilistico, alla leggerezza, alla praticità, all'ergonomia e a chissà quali altri fattori che ora non mi vengono in mente...
Wonder01 Aprile 2003, 11:51 #10

x ozzyrules

e chi ha detto che non sono configurabili?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^