Il futuro degli Ultrabook, un po' tablet e un po' notebook

Il futuro degli Ultrabook, un po' tablet e un po' notebook

Anche il Cebit di Hannover è occasione di presentare alcuni prototipi di design che vedremo molto presto in commercio, almeno concettualmente simili. Intel mostra il proprio prototipo di Ultrabook basato su architettura Haswell, con monitor staccabile full HD. Ecco qualche dettaglio

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:10 nel canale Portatili
IntelUltrabook
 

Nel corso di una conferenza Intel tenutasi al Cebit di Hannover sono state esposte alcune delle strategie e delle aspettative che il colosso americano si attende per l'immediato futuro. Fra queste non poteva non essere toccato il discorso Ultrabook, prodotti che verranno aggiornati con la generazione di processori con architettura Haswell che dovrebbero arrivare sul mercato a partire da giugno.

Ricordiamo che Intel ha investito molto sul progetto Ultrabook, pensato per ridare verve al settore dei PC portatili, cercando di stabilire delle regole per la realizzazione di modelli accattivanti dal punto di vista estetico e senza compromessi dal punto di vista prestazionale. Gli obiettivi ambiziosi di Intel non sono ancora stati centrati del tutto, poiché le prime generazioni di Ultrabook non si sono sapute piazzare adeguatamente in listino. I primi Ultrabook, in sostanza, erano troppo costosi per essere considerati degni eredi dei notebook "standard".

Un altro motivo che ha portato a un ritardo nel rinnovo dei PC portatili da parte degli utenti è l'esplosione del fenomeno tablet PC: molti, insomma, hanno preferito acquistare un tablet e tenersi il vecchio notebook. Quanto mostrato da Intel nel corso del Cebit ha però diversi motivi per essere considerato l'Ultrabook della maturità.

Oltre al cuore Haswell, a cui abbiamo già fatto accenno, si nota subito un design molto particolare, che permette di avere notebook e tablet in uno stesso prodotto. Esistono in commercio già ora soluzioni simili, ma è molto probabile che questo tipo di impostazione non sarà un fenomeno isolato nei mesi a venire. Il display, che è ovviamente multitouch, ha una risoluzione di 1920x1080 pixel, andando quindi a risolvere uno dei più grandi limiti degli Ultrabook attuali, quasi interamente equipaggiati con pannelli 1366x768 pixel molto spesso di qualità mediocre (sicuramente la componente su cui i produttori cercano di risparmiare di più, per mantenere più basso possibile il prezzo finale).

Il display è però staccabile e utilizzabile come tablet. Nella base rimane la tastiera con buona parte delle connessioni (USB 3.0, DisplayPort, mini HDMI e Thunderbolt nei modelli di fascia alta), mentre non mancheranno sensori di vario tipo e bussola digitale, oltre ovviamente allo storage basato su SSD. Il mondo tablet che converge in quello notebook o viceversa. Poco importa: il form factor del futuro sembra che sarà proprio questo. Il sistema operativo sarà ovviamente Windows 8, mentre il peso complessivo è inferiore a 1,5Kg. Probabilmente ne vedremo delle belle al Computex di Taipei di quest'anno, che cade proprio a giugno...

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8406 Marzo 2013, 11:44 #1
spettacolo, uso un samsung slate pc da giungo e non riuscirei piu' a farne a meno... appena escono gli Haswell lo cambio (sempre con un ibrido naturalmente)
ulk06 Marzo 2013, 14:43 #2
Beh potrebbe essere l'uovo di colombo, travestire l'ultrafloop.

Vediamo il prezzo poi...
emiliano8406 Marzo 2013, 15:18 #3
Originariamente inviato da: ulk
Beh potrebbe essere l'uovo di colombo, travestire l'ultrafloop.

Vediamo il prezzo poi...


??? guarda che non c'e' niente di nuovo... tranne che una nuova cpu con una nuova architettura e un minor consumo energetico
ulk06 Marzo 2013, 15:22 #4
Originariamente inviato da: emiliano84
??? guarda che non c'e' niente di nuovo... tranne che una nuova cpu con una nuova architettura e un minor consumo energetico


Ero ironico.. comunque se lavorano sul prezzo chissa...
emiliano8406 Marzo 2013, 15:26 #5
Originariamente inviato da: ulk
Ero ironico.. comunque se lavorano sul prezzo chissa...


l'avevo pensato, ma non sono riuscito proprio a capire la battuta
rockroll09 Marzo 2013, 10:52 #6

500 €, e la facciano finita!

Facciano cosa vogliono, io più di 500 € non voglio spendere per un buon portatile a display separabile: chi ha detto che deve avere i canoni imposti da I$ in combutta con M$ (il gatto & la volpe)?

Chi ha detto che deve essere per forza HW intel ultimo grido, WIN8 imposto a vita, display FullHD per forza touch, misure e pesi adattati a fighetti mosci, materiale (e delicatezza) da boutique...?
500 €, più di tanto non deve costare, se vogliono darmi di più di quel che mi aspetto restando in quella fascia di prezzo, che facciano pure, al limite quel che non mi serve lo elimino o non lo uso.

Questi sono i "canoni" imposti da me, quelli imposti da altri non mi interessano!

Eh che ca...pperi, siamo tutti servi e/o schiavi proni a 90°?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^