Il 5 gennaio Google presenterà il telefono Nexus One?

Il 5 gennaio Google presenterà il telefono Nexus One?

Google ha organizzato per il 5 gennaio una conferenza stampa dedicata a Android. In quell'occasione potrebbe svelare tutti i dettagli relativi a Nexus One. E in rete circolano già i prezzi del terminale

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:06 nel canale Portatili
AndroidGoogleNexus
 

Il prossimo 5 gennaio 2010 potrebbe essere il giorno in cui Google presenterà il proprio Google Phone che però dovrebbe chiamarsi Nexus One. Al momento Google conferma per il 5 di gennaio una conferenza stampa dedicata ad Android presso la propria sede di Mountain View.

Android è il sistema operativo di derivazione Linux al cui sviluppo Google ha dato un importante contributo: al momento sul mercato sono disponibili già diversi terminali basati su Android anche se la loro diffusione è ancora limitata. Sul mercato americano ComScore stima che solo il 3,5% dei telefonini è basato su Android.

Con Nexus One Google intende offrire un terminale appositamente sviluppato per Android e per i servizi web sviluppati a Mountain View. La produzione dei dispositivi sarà affidata a HTC, almeno stando alle svariate notizie circolate online.

E sempre dalla rete arrivano anche importanti indiscrezioni relative al prezzo di Nexus One: se le notizie verranno confermate il dispositivo mobile sarà commercializzato a 530 dollari. Sarebbe altresì disponibile una seconda opzione legata a un carrier telefonico che però prevede la sottoscrizione di un contratto della durata minima di due anni. In questo caso il costo del terminale sarebbe di 180 dollari a cui andrà sommato il canone mensile di abbonamento.

A ricollegare le sorti di Nexus One con la citata conferenza stampa del 5 gennaio è un'altra indiscrezione secondo cui proprio alle 9 del mattino di martedì 5 gennaio inizierà da parte di Google la raccolta degli ordini per il nuovo terminale telefonico. Inoltre, negli stessi giorni si aprirà il CES 2009, evento strategico dell'anno dedicato all'elettornica di consumo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

163 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acitre30 Dicembre 2009, 15:10 #1
Il titolo è sbagliato... C'è scritto nexux.
bicchiere30 Dicembre 2009, 15:18 #2
Questo telefonino segnerà la morte di Android.

Mi sembra OVVIO che se volessi come OS android,
automaticamente sceglierei un telefonino di Google.

Google ha usato da cavia le aziende che credevano in linux,
e ora pubblica il prodotto completo.
Fantarama30 Dicembre 2009, 15:25 #3
Per 530 dollari il telefono deve poter chiamare l'aldilà altrimenti per me resta lì
domthewizard30 Dicembre 2009, 15:39 #4
530$ ---> 500€

alla faccia dell'open source
Criaga30 Dicembre 2009, 15:40 #5
Quanto accanimento nei confronti di Android....non capisco il motivo....
Se il cambio sara' mantenuto questo Nexus potrebbe costare 400 eurini circa!!!
Ricordo che molti hanno speso 600 euro per l' iPhone - HTC Hd2 - Milstone ecc e non mi sembra che questi parlino con l' OLTRETOMBA!!!!!
domthewizard30 Dicembre 2009, 15:42 #6
Originariamente inviato da: bicchiere
Questo telefonino segnerà la morte di Android.

Mi sembra OVVIO che se volessi come OS android,
automaticamente sceglierei un telefonino di Google.


Google ha usato da cavia le aziende che credevano in linux,
e ora pubblica il prodotto completo.

mica tanto, un utente un pochino più sensato se deve scegliere tra un android di htc e un android di htc ma commercializzato da gugol, sapendo di non aver a che fare direttamente con htc, credo scelga il primo... almeno così dovrebbe essere. che poi parliamoci chiaramente, ma 500€ per un telefonino android? e tanto vale prendere un milestone o un dream/magic/tattoo
bicchiere30 Dicembre 2009, 15:47 #7
E, tra le altre cose,
voi pensate che le aziende che vendono telefonini Android
siano contente di questo imminente annuncio?

Fare concorrenza a Google usando l'os di google?

Android lo vedrete sparire dal mercato,
tranne che sui cell google,
ovviamente chi ne guadagnerà sarà Windows Mobile.
MiKeLezZ30 Dicembre 2009, 15:50 #8
Originariamente inviato da: bicchiere
Questo telefonino segnerà la morte di Android.
Assolutamente no. Non è altro che un HTC Passion con la scritta Google sopra. Questo telefono sancisce la supremazia di HTC nel settore PDA. Prima o poi qualcuno l'acquisirà e farà i gran soldi (degli HTC marchiati Sony venderebbero il doppio solo per questo).
Inoltre i telefoni brandizzati Google sono quasi da considerare come "brandizzati dal gestore" (vista la pesante customizzazione con servizi google) quindi inferiori rispetto all'acquisto di un "vanilla" come lo sarà il Passion.
sirhaplo30 Dicembre 2009, 15:51 #9
Android per ora è il sistema più valido che ho provato.

Windows Mobile è troppo macchinoso per un cellulare, di certo estremamente plasmabile e quindi con delle GUI adatte permette miracoli ... a scapito della reattività.

Symbian ormai è arretrato.

iPhone è un giocattolo. Molto veloce e reattivo ma un giocattolo. Tante belle applicazioni ... ma alla fine non c'è una killer application, finisci ad installare spazzatura. E sopratutto è solo iPhone. Non ci saranno terminali con tastiera o economici o più piccoli ... fine.

Blackberry è aziendale ... preciso, secco, dritto allo scopo. Ma nulla di più, poco adattabile.

Android è tutto questo assieme. Davvero molto valido. Ottima interfaccia, veloce, applicazioni varie utili o divertenti.

Io parlo da possessore di HTC tytn II, con win mobile 6.5 e android caricato in ram.

Malek8630 Dicembre 2009, 15:51 #10
Originariamente inviato da: Criaga
Se il cambio sara' mantenuto questo Nexus potrebbe costare 400 eurini circa!!!


Troppo ottimismo anche qui

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^