IDF: alcuni dettagli sul successore di Pentium-M

IDF: alcuni dettagli sul successore di Pentium-M

Emergono, all'Intel Developer Forum, alcune interessanti informazioni su quello che sarà il successore delle cpu Intel Pentium-M usate nelle piattaforme Centrino

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Portatili
Intel
 
Emergono, all'Intel Developer Forum, alcune interessanti informazioni su quello che sarà il successore delle cpu Intel Pentium-M usate nelle piattaforme Centrino.

Durante una dimostrazione delle potenzialità dei sistemi Centrino, Anand Chandrasekher ha rivelato alcune informazioni introduttive su Dothan, successore del processore Pentium-M.

Questa cpu verrà commercializzata a partire dal 2004, presumibilmente dall'inizio dell'anno, e sarà pin to pin compatibile con l'attuale generazione di processori Pentium-M, permettendone pertanto l'utilizzo in tutte le attuali piattaforme Centrino in commercio.

Il Core verrà prodotto con processo produttivo a 0.09 micron, per il 2004 già introdotto anche nei processori Intel Desktop grazie al Core Prescott, e integrerà un quantitativo di cache L2 pari a ben 2 Mbytes, esattamente il doppio rispetto a quanto integrato da Intel nel COre Pentium-M dei sistemi Centrino.

Fonte: anandtech.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Giouncino20 Febbraio 2003, 11:23 #1
2MByte di chace!!! Cambieranno presto molte cose (speriamo), ma cambiamenti di prestazioni per gli Hard disk??
Blaze20 Febbraio 2003, 21:10 #2
2 MB , aumenteranno le prestazioni , ma anche il prezzo..............


Byezz
biffuz20 Febbraio 2003, 23:49 #3

Ridicolo

Chi ha mai visto 'sto famoso Centrino? ed ecco che già ti parlano del successore...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^