IDC, la domanda di sistemi netbook comincia a calare

IDC, la domanda di sistemi netbook comincia a calare

IDC analizza il fenomeno netbook, in calo nei primi mesi dell'anno in corso. La ripresa economica una delle possibili cause

di pubblicata il , alle 10:59 nel canale Portatili
 

Secondo quanto riportato da IDC, nota società di ricerca sul mercato IT, l'interesse per i sistemi netbook è drasticamente rallentato nei primi mesi del 2010. Il numero di mini-PC spediti in questo primo periodo dell'anno è cresciuto meno del 20 percento ed è stato accompagnato da una perdita di interesse generale nei confronti dei processori Atom su cui sono sviluppati.

Le consegne di CPU Atom sono scese dal 24 al 20 percento, sempre con riferimento al primo trimestre dell'anno, e i ricavi da Atom sono scesi al 19%. I sistemi netbook sono ancora molto popolari sul mercato nord-americano, dove continuano a far registrare incessanti crescite mese dopo mese, ma è in Europa e Giappone che l'interesse continua invece a scendere.

Il mercato di queste soluzioni è ovviamente ancora molto lontano dal finire; opinione degli analisti è che la ripresa economica a livello globale abbia sicuramene influito sul calo di interesse che il mercato ha dimostrato di avere negli ultimi tempi nei confronti dei netbook. Con più soldi in mano gli utenti si sono trovati di fronte alla possiblità di scegliere anche soluzioni sviluppate su piattaforme CULV, più performanti ma comunque a ottimi prezzo. L'avvento inoltre sul mercato di iPad può rappresentare in ottica futura un ulteriore scoglio per la diffusione dei sistemi netbook.

Dopo aver invaso il mercato con soluzioni proposte a costi irrisori e caratterizzate da prestazioni appena sufficienti a garantire un utilizzo basico del PC, le soluzioni netbook potrebbero così cominciare a conoscere una lenta e progressiva discesa, che ridimensionerà questo "fenomeno" che ha colpito il mercato nel corso degli ultimi anni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giljevic28 Aprile 2010, 11:05 #1
be niente di strano. i cosidetti "netbook" sono diventati piu costosi dei portatili che sono piu potenti....
NIB9028 Aprile 2010, 11:12 #2
Originariamente inviato da: giljevic
be niente di strano. i cosidetti "netbook" sono diventati piu costosi dei portatili che sono piu potenti....


Esatto. Poi basta provarne uno e li hai provati tutti. sempre la solita configurazione con atom +gma; se non introducono novità serie entro breve il fenomeno netbook finirà in modo tragico!
gul4schx28 Aprile 2010, 11:13 #3
Originariamente inviato da: giljevic
be niente di strano. i cosidetti "netbook" sono diventati piu costosi dei portatili che sono piu potenti....


quoto in pieno, non e possibile che arrivino a costa quasi 400 euro, il loro punto forte era essere economici, lo hanno perso gia da un bel po
IlNiubbo28 Aprile 2010, 11:16 #4
DC, la domanda di sistemi netbook comincia a calare


Quindi si vendono meno netbook...

Il numero di mini-PC spediti in questo primo periodo dell'anno è cresciuto meno del 20 percento


... oppure il mercato dei netbook ha smesso di crescere del 20%???
Quando si dice che si rallenta, significa che si diminuisce la velocità non l'accelerazione, almeno


Le consegne di CPU Atom sono scese dal 24 al 20 percento, sempre con riferimento al primo trimestre dell'anno, e i ricavi da Atom sono scesi al 19%.


Rispetto a cosa? edit: questo (e prima quanto erano?) c'è scritto

Dopo aver invaso il mercato con soluzioni proposte a costi irrisori e caratterizzate da prestazioni appena sufficienti a garantire un utilizzo basico del PC


Nel senso del bicarbonato di sodio? (so che non è scorretto ma mi sa tanto di traduzione letterale dall'inglese)
tengo famiglia28 Aprile 2010, 11:17 #5
spero che abbassino anche di prezzo....
beppe9028 Aprile 2010, 11:28 #6
io ho avuto uno dei primi eeepc, il il 1000hd se non erro, beh dopo quei 3 mesi utilizzato per prendere appunti a scuola basta non ho trovato più il senso di usarlo lo venduto subito, anche volerlo utilizzare a casa magari la sera per non stare li ad'accendere il fisso, ma che, 3-4 minuti per diventare utlizzabile dopo l'accensione, video su youtube inguardabili, apertura di qualsiasi programmino (msn, Skype, WMP) eterna come il relativo utilizzo, insomma secondo me nemmeno le cose base riescono a fare, si le fanno ma davvero da suicidio, tra l'altro uno dei loro punti di forza, cioè il prezzo, sta pure aumentando ma chi cavolo se li compra più.
g.dragon28 Aprile 2010, 11:32 #7
la gente si sarà accorta che in fin dei conti erano semplicemente dei cellulari con uno schermo di 10 pollici (forse ho esagerato anche perche questi non telefonano)
dwfgerw28 Aprile 2010, 11:35 #8
x beppe 90

la tua descrizione è ampiamente condivisibile. Nei contesti da te elencati (video, reattività, tempo di attesa, apertura programmi) li iPad è nettamente superiore alle soluzioni atom-windows e non di poco, se guardate qualche video recensione confronto.
floc28 Aprile 2010, 11:42 #9
oh bene cosi' caleranno di prezzo, ne compro uno lo smonto e lo metto in auto
Tensor28 Aprile 2010, 11:47 #10
Originariamente inviato da: beppe90
io ho avuto uno dei primi eeepc, il il 1000hd se non erro, beh dopo quei 3 mesi utilizzato per prendere appunti a scuola basta non ho trovato più il senso di usarlo lo venduto subito, anche volerlo utilizzare a casa magari la sera per non stare li ad'accendere il fisso, ma che, 3-4 minuti per diventare utlizzabile dopo l'accensione, video su youtube inguardabili, apertura di qualsiasi programmino (msn, Skype, WMP) eterna come il relativo utilizzo, insomma secondo me nemmeno le cose base riescono a fare, si le fanno ma davvero da suicidio, tra l'altro uno dei loro punti di forza, cioè il prezzo, sta pure aumentando ma chi cavolo se li compra più.


Io ho l'EEEpc 700 (il primo netbook) (è della mia ragazza) con celeron 600. Con Easy Peasy 1.5 per cose tipo gaim, Skype, Film, Navigare ECC è meraviglioso. Veloce e reattivo perfino con effetti grafici su normale.
Ovviamente pagato 200 euro nel 2008. Sopra i 250 i netbook con atom perdono di significato...

p.s.Con WinXP era terribile. Provato e tolto. Per non parlare della Xandros che c'era in origine...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^