I portatili perdono terreno sui desktop

I portatili perdono terreno sui desktop

Nei prossimi mesi si avrà un rallentamento del trend che ha visto i consumatori acquistare sistemi portatili per rimpiazzare i desktop

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:43 nel canale Portatili
 

La tendenza verificatasi negli ultimi mesi di rimpiazzare computer desktop con sistemi notebook sta rallentando il passo e le consegne per sistemi desktop dovrebbero crescere del 7-10% nel corso dell'anno, rispetto a quanto stimato in origine, ovvero una crescita del 3% circa.

I produttori Taiwanesi hanno inoltre abbassato le proiezioni di crescita per le consegne mondiali di notebook nel 2004 a 20-25% rispetto alle precedenti 25-30%.

Le fonti hanno sottolineato, citando i dati rilasciati da IDC, che le consegne di sistemi desktop in Europa sono salite del 17,3% nel secondo trimestre dell'anno in corso in Europa. Nei quattro trimestri precedenti la crescita su base annuale è stata di 1%, 7%, 8% e 8%.

In ogni caso la screscita del 25,7% su base annuale per le consegne di sistemi notebook in Europa è stata minore rispetto al 38%, 50%, 46% e 40% rilevati nei quattro trimestri precedenti. Il rallentamento delle consegne dei sistemi notebook indica che i principali vendor non sono più in grado di spingere le vendite attraverso un'aggressiva strategia di prezzi dal momento che hanno già abbassato il più possibile i costi per la produzione ODM.

Inoltre gli sforzi per cercare di accrescere le performance e le funzionalità dei desktop adottando componenti e tecnologie avanzate ha attirato i clienti verso questo segmento, oltre al fatto che i nascenti media center e home server stanno diventando un nuovo modo di intendere il sistema desktop.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maradona2226 Luglio 2004, 11:14 #1
qui in basilicata danno un contributo per l'acquisto del PC e sono state presentate più di 20000 domande... una piccola goccia nell'oceano!!!
MaxP426 Luglio 2004, 11:22 #2
Molti acquistano il portatile per la comodità e per le dimensioni anche se poi non hanno la reale necessità di spostarlo.
Secondo me un ottimo compromesso sono i barebone, piccoli, performanti (sicuramente più di un portatile), belli da vedere ed eventualmente non difficoltosi da movimentare.
Spectrum7glr26 Luglio 2004, 11:49 #3
Originariamente inviato da MaxP4
Molti acquistano il portatile per la comodità e per le dimensioni anche se poi non hanno la reale necessità di spostarlo.
Secondo me un ottimo compromesso sono i barebone, piccoli, performanti (sicuramente più di un portatile), belli da vedere ed eventualmente non difficoltosi da movimentare.


è vero, ma il portatile è indubbiamente molto più comodo di un barebone: l'unica cosa di cui hai bisogno è un tavolo e quando hai finito lo rimetti anche in un cassetto...riguardo alle performace ormai i NB hanno prestazioni ampiamente sufficienti per tutte le attività (e anche nel gaming a patto di rinunciare a qualche filtro sui guiochi più recenti ormai se la cavano più che degnamente)
TheDarkAngel26 Luglio 2004, 12:01 #4
sui portatili il massimo è la 9700..
che è una 9600pro per il desktop...
direi che non c'e' ancora paragone nemmeno lontano con i desktop... la x800xt va più o meno 4 volte tanto...

senza dimenticare che i portatili montano sempre degli hd penosi... che ammazzano le performances generali...

direi che i barbone sono una alternativa molto + valida se a una persona non interessa la portabilità massima
ULTRA_MASSI26 Luglio 2004, 12:03 #5
Originariamente inviato da MaxP4
Molti acquistano il portatile per la comodità e per le dimensioni anche se poi non hanno la reale necessità di spostarlo.
Secondo me un ottimo compromesso sono i barebone, piccoli, performanti (sicuramente più di un portatile), belli da vedere ed eventualmente non difficoltosi da movimentare.



Sì , in effetti io possiedo sia un desktop che un portatile aziendale , ed è molto più performante un desktop ( non parlo di CPU ) .

per giocare non esiterei a scegliere un desktop, però se sei una massaia che deve solo usare Excel , và più che bene un portatile.
dnarod26 Luglio 2004, 12:32 #6
diciamocelo, se non fosse per i giochi ci saremmo fermati al pII
il Manovella26 Luglio 2004, 13:16 #7
Forse il p3 dai
Cemb26 Luglio 2004, 14:53 #8
Sì, il pIII per andare più forte in internet!
Io stavo meditando l'acquisto di un posrtatile (precisamente un Ibook da 12", ma non credo proprio che mollerà i miei desktop. Alla fine se devi lavorare davvero è molto più comodo farlo alla scrivania, con tutti gli accessori del caso (scanner, stampante) già pronti, un monitor bello grosso e una tastiera decorosa. Poi se devo invece fare una presentazione o inserire i dati della tesi, ben venga il portatile (ma che sia davvero portatile e con buona autonomia).
Byez!
okun26 Luglio 2004, 21:13 #9
Sono un rivenditore e sono da sempre un utilizzatore di portatili. Se si considera un desktop "normale" il cosiddetto desktop replacement è semplicissimo, l'unico problema sono i costi. Il notebook sony grv616g da cui sto scrivendo quando l'ho acquistato costava 2500 €. Però sono sempre convinto che la possibilità di usarlo ovunque (con un router e un AP mi permetto di navigare tranquillamente sul terrazzo) non sia neanche lontanamente paragonabile a un desktop. Se si è tranquilli nel restare seduti sempre alla stessa scrivania va bene un pc, ma per chi vuole la libertà, VIVA I NOTEBOOK!
[A+R]MaVro26 Luglio 2004, 21:16 #10
Mha... i portatili sono veramente scomodi a mio parere per lavorarci, sarà che ho un odio atavico per il touchpad (niente è meglio di uno buon mouse) e sento la mancanza del tastierino numerico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^