HP vs Asus: match con colpi bassi? E Acer cresce

HP vs Asus: match con colpi bassi? E Acer cresce

Alcune fonti online segnalano pressioni da parte di HP sui propri fornitori al fine di ostacolare l'attività di Asus. Nel frattempo Acer cresce parecchio in EMEA e commissiona i futuri Aspire One a Compal e Wistron

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:15 nel canale Portatili
ASUSHPAcer
 

HP è ormai da anni ai vertici delle classifiche mondiali relative alla vendita dei pc: che si tratti di notebook o di desktop il marchio americano compare sempre tra i primi della lista. Un ambito in cui HP non è ancora riuscita ad emergere, almeno eguagliando i concorrenti di sempre, è quello dei netbook, anche se qualche novità potrebbe arrivare a breve. Proprio questa tipologia di prodotti ha regalato ottime soddisfazioni ad Asus ma, come vedremo in seguito, non solo.

Electronista.com riporta pesanti insinuazioni riconducibili ad HP: il colosso americano avrebbe fatto pressioni sui propri partner produttori al fine di rifiutare gli ordini di Asus per ostacolare il successo del competitor. Inoltre, la stessa fonte segnala come HP potrebbe in qualche modo penalizzare i partner che non la aiuteranno in questa strategia.

Quelle riportate da Electronista.com sono sicuramente insinuazioni pesanti che per altro ritrovano scarsi riscontri da parte di altri partner interpellati, infatti, viene fatto notare come HP abbia maggior ragione nel doversi preoccupare di Acer o Lenovo piuttosto che di Asus. Da un punto di vista più generale si può anche notare come la condivisione dei medesimi produttori non sia una rarità in campo informatico.

Infatti, Quanta produce soluzioni per conto di HP e per conto di Apple ma in tal caso non è mai stato segnalato alcun problema. Anzi, Asus stessa figurava tra i produttori dei Mac Book. Recenti dati distribuiti da Gartner creano qualche imbarazzo a HP: secondo gli analisti Acer avrebbe conquistato il 20,6% del mercato EMEA, mentre HP solo il 18,7%. Il successo di Acer sarebbe riconducibile alla nuova strategia multibrand, ma anche all'elevato successo delle proprie soluzioni netbook Aspire One.

Questa mattina, inoltre, Digitimes.com segnala che la seconda generazione di Aspire One non verrà prodotta da Quanta. Acer, a fronte di una scarsa soddisfazione in merito alla collaborazione sino ad ora attuata con Quanta, ha deciso di far costruire i propri Aspire One da Compal e Wistron. E la commessa appare decisamente importante: nel 2009 Acer punta alla vendita di 20 milioni di Aspire One.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MarK_kKk16 Ottobre 2008, 15:08 #1
Concorrenza = prezzi bassi... ben venga
gabriweb16 Ottobre 2008, 15:09 #2
"Il successo di Acer sarebbe riconducibile alla nuova strategia multibrand, ma anche all'elevato successo delle proprie soluzioni netbook Aspire One." I notebook ACER sono leggermente migliorati negli ultimi anni e continuo a sostenere - e per questo mi verrano contro in molti - che HP rispetto ad ACER ma anche LENOVO è nettamente superiore, per lo meno per quanto riguarda la qualità costruttiva e l'assistenza dei prodotti business.

Parlando di netbook, sicuramente il primo prodotto di HP, il 2133, non sta avendo buoni riscontri sia per via del prezzo un pò elevato che per i problemi legati all'eccessivo consumo energetico e all'hardware (specialmente il processore VIA).

Diamo tempo di progettare un netbook migliore (d'altronde asus in questo è già avanti perchè la produzione dei loro netbook è iniziata ormai più di un anno fa), e vedrete che la HP non deluderà le aspettative.

Per ora mi sembrano solo azioni contenitive di mercato (chiamatele strategie scorrette, se volete) volte a non consentire l'eccessiva espansione della posizione di quasi monopolio nel settore da parte di ASUS. Quasi a dire "aspettate i nostri prodotti prima di prendere un netbook ASUS e non ve ne pentierete". E secondo me hanno ragione.
SwatMaster16 Ottobre 2008, 16:10 #3
Ho avuto due PC HP, e me ne pento ancora. Sia mai che ne entri un'altro in casa mia.

In Asus we believe.
Scezzy16 Ottobre 2008, 16:26 #4
Ma Acer non era quella che, tutto fa schifo ?
superbau16 Ottobre 2008, 16:45 #5
si A.c.e.r. = Astuti Cessi per enfatizzare dei Rottami
ombra66616 Ottobre 2008, 16:48 #6
da possessore di notebook acer, vi posso solo dire che la scocca la fanno col cu..... (e nno parlo del rame)
za8716 Ottobre 2008, 17:09 #7
mi sono sempre trovato bene con asus e con acer non ho avuto buone esperienze, poi magari il mio è un caso...
comunque se è vero hp rischia una bella causa...
majowski8616 Ottobre 2008, 17:18 #8
Originariamente inviato da: SwatMaster
Ho avuto due PC HP, e me ne pento ancora. Sia mai che ne entri un'altro in casa mia.

In Asus we believe.


Desktop HP non ne ho mai usato ma posso dire che per quanto riguarda i notebook sono sempre rimasto molto soddisfatto dei miei acquisti. Sono al terzo portatile HP e l' unico motivo per cui ho cambiato i precedenti era la necessità di maggiore potenza. Sempre avuto buone esperienze anche con l' assistenza tecnica quando ne ho avuto la necessità. Per quanto riguarda Acer no comment.. Usato un loro portatile qualche anno fa e cambiato dopo meno di un mese, inoltre uso i loro desktop ogni giorno al lavoro e non vi dico quanto bestemmio per le schermate blu che tirano, almeno 1-2 al giorno..
Pashark16 Ottobre 2008, 17:27 #9
Originariamente inviato da: MarK_kKk
Concorrenza = prezzi bassi... ben venga

prezzi bassi acer == scarsa qualità costruttiva ma soprattutto bassa assistenza

Originariamente inviato da: za87
mi sono sempre trovato bene con asus e con acer non ho avuto buone esperienze, poi magari il mio è un caso...
comunque se è vero hp rischia una bella causa...

Sempre avuto portatili HP, mai problemi (anche se a Natale scorso c'è stato un grosso problema di affidabilità sugli hdd dovuto a pessimi imballi, ma la notizia non si è diffusa tanto).
Per quanto riguarda la possibile causa: è una manovra vecchia come il commercio in se, il grosso produttore fa offerte che "non si possono rifiutare", tutto sta nel farsi beccare e nel dimostare la cosa.

Originariamente inviato da: majowski86
Per quanto riguarda Acer no comment.. Usato un loro portatile qualche anno fa e cambiato dopo meno di un mese, inoltre uso i loro desktop ogni giorno al lavoro e non vi dico quanto bestemmio per le schermate blu che tirano, almeno 1-2 al giorno..

Se comprate Acer fate i dischi di ripristino, in queste settimane stanno cercando assiduamente di farvi pagare il ripristino in loro assenza.

P.S. Ho riscoperto il multiquote ^^
majowski8616 Ottobre 2008, 17:50 #10
Originariamente inviato da: Pashark
Se comprate Acer fate i dischi di ripristino, in queste settimane stanno cercando assiduamente di farvi pagare il ripristino in loro assenza.

P.S. Ho riscoperto il multiquote ^^


In azienda abbiamo dei contratti di noleggio per i PC, quindi se non vanno devono arrangiarsi loro e noi non sborsiamo un cent. In ogni caso non si tratta di formattare, non serve a nulla. Qui si risolve solo cambiando MB infatti quando iniziano a diventare troppo frequenti i bluescreen ci sostituiscono la MB e si risolve, solo che nel frattempo il PC è inutilizzabile per una settimana almeno..

EDIT: Non è corretto dire che non sborsiamo un cent.. con quello che ci costa il noleggio ne compreremmo il doppio di PC nello stesso periodo, ma risparmiamo sull' assistenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^