HP pensa ancora a tablet su webOS

HP pensa ancora a tablet su webOS

HP fa marcia indietro rispetto alla posizione presa diversi mesi fa, dichiarando che lo sviluppo di hardware per webOS continuerà

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:13 nel canale Portatili
HP
 

Pochi giorni fa ci siamo occupati, con questa notizia, della decisione di HP di rendere open source webOS. Il sistema operativo per soluzioni mobile rimarrà così attivo e disponibile per tutti. L'annuncio non ha però lasciato spazio alle prospettive future, e a cosa HP intende fare con i dispositivi basati su tale sistema operativo.

I dettagli emergono nel corso di una intervista che il CEO di HP, Meg Whitman, e un membro del consiglio, Marc Andreessen, hanno rilasciato a TechCrunch. Secondo quanto riportato dai due personaggi, infatti, l'azienda continuerà lo sviluppo di proposte tablet. Questo magari non succederà nel 2012, ma molto probabilmente accadrà nel corso del 2013: HP insomma continuerà a sviluppare hardware per webOS.

La posizione societaria attuale differisce in modo totale da quanto espresso solo pochi mesi fa, nel corso dell'estate, in cui HP aveva dichiarato di voler abbandonare webOS e tutto l'ecosistema.

La possibilità che HP rientri sul mercato tablet nemmeno l'anno prossimo, ma solo nel corso del 2013 può spingere a fare qualche considerazione: Windows 8 sarà per allora arrivato e affermato sul mercato, iOS e Android avranno intanto fatto importanti passi in avanti. HP si troverebbe, allora, nella posizione di dover effettuare un gran lavoro per rimanere competitiva.

A conti fatti, quindi, se da un lato l'intenzione di voler continuare a sviluppare prodotti per webOS è sicuramente positiva e lascia sul mercato un ulteriore competitor, le basi non sembrano però essere proprio le migliori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
amigafever13 Dicembre 2011, 11:55 #1
speriamo dato che android forse va bene su cell ma su tablet non convince
lucusta13 Dicembre 2011, 18:30 #2
dipende da come e' strutturato...
android non convince perche' e' un sistema "leggerissimo", ma se lo vuoi rendere leggerissimo devi dimagrire il tutto notevolmente, perdendo un sacco di funzionalita'...
qualsiasi OS per sistemi embadded avrebbe lo stesso problema.
ad esempio WinXP embadded poteva ottenere l'intera funzionalita' di windows XP, ma al costo dell'occupazione di windows XP, ed un tablet non si avvicina nemmeno lontanamente agli standard di PC entrylivel di 4 anni fa'.
quando un tablet avra' 8GB di ram (perche' un embadded legge da ROM l'OS, carica su RAM partizionata in harddisk virtuale l'OS, e sfrutta il resto della RAM sia per caricare gli applicativi che si stanno usando, sia per far funzionare i processi, quindi 4GB di ROM, 4GB di RAM per applicativi e pagine di processamento), uno storage di 40GB minimo, un processore decente con un comparto video ottimale, allora ci si potrebbe mettere qualsiasi cosa ti venga in mente (piu' o meno).
ecco; sono tablet che vedremmo tra' 3 o 4 anni, e a quel punto android o webOS saranno destinati esclusivamente ai sistemi embadded di bassa pretesa, perche' quelli buoni sfrutteranno sistemi con funzionalita' desktop.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^