Grazie a Snapdragon notebook Windows con l'autonomia di uno smartphone

Grazie a Snapdragon notebook Windows con l'autonomia di uno smartphone

HP e ASUS annunciano i propri primi PC portatili basati su SoC della famiglia Snapdragon, capaci di una autonomia di funzionamento ben più elevata di quello a cui siamo stati abituati sino ad ora

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Portatili
HPASUSQualcommSnapdragon
 

Qualcomm e partner produttori di soluzioni notebook hanno annunciato nuovi prodotti basati sull'abbinamento tra SoC Qualcomm Snapdragon e sistema operativo Windows 10, con l'intento di offrire sul mercato prodotti in grado di abbinare una autonomia ben superiore alle soluzioni ora in commercio con funzionalità e prestazioni. L'obiettivo ultimo è quello di mettere a disposizione degli utenti il cosiddetto Always Connected PC, in grado di garantire un'autonomia di funzionamento che copra l'intera giornata.

Si può pensare che questa sia una nuova categoria di dispositivi, pensati per assicurare la massima autonomia di funzionamento possibile in mobilità e abbinando questo ad elevate caratteristiche di produttività personale. Questo però può essere detto anche di numerosi PC notebook basati su CPU Intel x86, in grado di venir abbinati a connettività dati onboard via supporto LTE e in questo modo fornire utilizzo per tutto il giorno con connettività dati a prescindere dalla propria location.

Cuore della proposta Qualcomm è il SoC Snapdragon 835, per il quale Microsoft ha sviluppato una specifica versione di sistema operativo Windows 10 che sia compatibile. I primi due notebook basati su questo approccio vengono da ASUS e HP, ma è facilmente ipotizzabile che altri verranno mostrati in pubblico in occasione del CES di Las Vegas a inizio gennaio 2018.

HP ENVY x2 è un dispositivi 2-in-1 di tipo detachable, che per design ricorda da vicino le soluzioni Microsoft Surface Pro. Lo schermo da 12,3 pollici di diagonale utilizza un rapporto di 16/9 tra i lati, abbinato ad uno stylus e a una cover con tastiera integrata. La dotazione hardware prevede, accanto al SOC Qualcomm Snapdragon 835 un quantitativo di memoria RAM sino a 8 Gbytes e storage fino a 256 Gbytes di capacità. Al momento attuale HP non ha ancora fornito indicazioni sui prezzi previsti per questa nuova soluzione.

La seconda proposta annunciata è il modello ASUS NovaGo, un 2-in-1 di tipo convertibile che sfrutta le cerniere a 360° che collegano schermo e base con tastiera tra di loro. Lo schermo da 13,3 pollici di diagonale ha risoluzione di 1920x1080 pixel; la configurazione hardware prevede sino a 8 Gbytes di memoria di sistema, in abbinamento a storage da 256 Gbytes quale massimo. ASUS ha indicato un livello di costo, nel mercato nord americano, a partire da 599 dollari tasse escluse per la versione con 4GB di memoria di sistema e 64GB di storage, salendo sino a 799 dollari per quella con 8GB di memoria e 256GB di storage.

Il sistema operativo abbinato a queste proposte è quello Windows 10S, che può venir aggiornato a Windows 10 a seconda delle preferenze dell'utente. Trattandosi di prodotti basati su SoC con architettura ARM sarà possibile installare in questo modo applicazioni non provenienti dallo store Microsoft, con alcune limitazioni: le applicazioni saranno x86 non a 64bit e in alcuni casi la compatibilità non è garantita trattandosi di un approccio che sfrutta una emulazione per assicurare compatibilità.

Sarà interessante valutare le potenzialità pratiche di sistemi di questo tipo, tanto con riferimento all'autonomia di funzionamento con batteria come alla loro funzionalità complessiva e al livello di produttività che mettono a disposizione dell'utente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hfish06 Dicembre 2017, 16:52 #1
facciamo anche un confronto sulle prestazioni offerte?
no, perche' la batteria della mia calcolatrice dura MESI...
marchigiano06 Dicembre 2017, 17:10 #2
Originariamente inviato da: hfish
facciamo anche un confronto sulle prestazioni offerte?
no, perche' la batteria della mia calcolatrice dura MESI...


esatto... anche perchè il mio lenovo 2in1 z8350 dura già più di uno smartphone e costa meno di uno snap 835
eaman06 Dicembre 2017, 17:28 #3
Piuttosto ci gireranno le distro linux?
Faranno un porcaio come i tablet atom o ci sara' modo di fare decentemente il boot?
kuru06 Dicembre 2017, 17:42 #4
Su Geekbenck che è multi piattaforma, lo snap 835 fa circa 2000 sul singlecore e 7000 punti sul multicore @2GHz, non sarà un test completo ma dice molto sulla potenza, e aggiungerei: mica male XD
ilbarabba06 Dicembre 2017, 17:44 #5
Originariamente inviato da: eaman
Piuttosto ci gireranno le distro linux?
Faranno un porcaio come i tablet atom o ci sara' modo di fare decentemente il boot?


Io vorrei farci girare VAX o OS/2 invece.
demon7706 Dicembre 2017, 17:53 #6
Si ma esattamente come gira win10 su un ARM?
Hanno riscritto win 10 specificatamente per ARM?

E se così è come funzionano i tradizionali softwasre per win? (non le app)
Vengono emulati?
demon7706 Dicembre 2017, 17:56 #7
Originariamente inviato da: Antonio23
no...


mmm.. ok.
Quindi come fa a girare su ARM? E' in emulazione anche il SO?
TheZioFede06 Dicembre 2017, 17:58 #8
Macchè, il sistema operativo (e roba tipo office immagino) sono ricompilati per ARM, mi pare ci sia anche una ISO di win 10 1709 per ARM da qualche parte.

Rilasciano anche i cumulativi per ARM64
https://www.catalog.update.microsof...spx?q=kb4051963
cecco8906 Dicembre 2017, 18:03 #9
ma se wind 10 sta su snapdragon, perche non posso metterlo su uno smarphone, con la tipe C puoi attaccare un monitor esterno, hai tutte le connettività per tastiera e mouse, praticamente diventa un pc tascabile!
LucaLindholm06 Dicembre 2017, 18:04 #10

Informazioni aggiuntive

Allora signori, prima che si scateni il pandemonio, lasciate parlare che ho seguito la conferenza e sono un tantinello più informato:

- La piattaforma è Snap 835 e non la 845 presentata ieri, perché altrimenti questi device li avremmo visti a Natale dell'anno prossimo;

- La piattaforma è Win 10 S, in grado di avviare tutti gli applicativi disponibili nel MS Store (WinRT, UWP, app Desktop)... per poter installare programmi desktop al di fuori del MS Store, occorre fare l'upgrade (gratuito fino a settembre 2018) a Win 10 Pro;

- Mierson ieri ha detto esplicitamente che tali dispositivi godranno di una versione di Office 365 particolarmente ottimizzata.

- Quado viene eseguito per la prima volta un programma desktop tradizionale, il compilatore Jitter ricompila l'eseguibile, convertendo le chiamate al processore x86 in chiamate verso ARM: in tutte le esecuzioni successive, dunque, tali programmi avranno prestazioni native!

- A inizio anno, durante un'altra conferenza MS, fu mostrata una macchina ARM con Snap 820 che eseguiva abbastanza bene Photoshop completo, compiendo un ritocco al volo in diretta: dopo un anno e con un processore più potente, possiamo ritenere che le prestazioni possano essere accettabili pure per compiti non proprio basici.

- Questa autonomia enorme serve soprattutto a consentire di attivare il Connected Stand-by senza drenare troppo la batteria, come mi è capitato di vedere sui miei Surface e, in generale, su tutti i dispositivi con processori x86: in questa maniera potremo avere device che, anche a schermo spento, siano pronti a ricevere notifiche e a notificarcele in tempo reale, senza veder calare la batteria a vista d'occhio.

-Il NovaGo dovrebbe già uscire a breve, anche perché sono già disponibili i prezzi (599$: 4 / 64 | 799$: 8 / 256), mentre l'HP sarà disponibile in primavera.

- Lenovo terrà la sua personale conferenza al CES a riguardo.



Se mi dovesse venire in mente qualcos'altro, lo farò sapere.
Su YouTube ci sono già varie recensioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^