Grandi novità Intel dedicate al mondo notebook

Grandi novità Intel dedicate al mondo notebook

Intel presenta importanti novità per i PC portatili: nuovi processori P4m a 2,4GHz, un chipset con sottosistema grafico integrato e nuove cpu ULV

di pubblicata il , alle 10:52 nel canale Portatili
Intel
 
p4p_m_logo.jpg


Intel ha presentato sei nuovi processori per PC portatili, compreso il processore Intel Pentium 4 - M a 2,4 GHz, il processore Intel più potente finora disponibile per il mobile computing.

Il nuovo processore utilizza una frequenza di bus Quad Pumped Bus di 400MHz, con un quantitativo di cache L2 di 512KB ed è caratteratterizzato da una tensione di alimentazione pari a 1,3V.
Per confronto, le cpu Pentium 4 per sistemi Desktop utilizzano un voltaggio di alimentazione di 1.5V.

Qualora il notebook venga alimentato da batteria, l'alimentazione viene ridotta a 1,2V e la frequenza di clock dimezzata a 1,2GHz.
Per quanto riguarda la potenza dissipata, in power-saving la cpu dissipa una potenza non superiore a 2W; a 2,4GHz la potenza sale a 30,8W, mentre con alimentazione da batteria il consumo è di circa 21W.

L'utilizzo di modalità di risparmio energetico è uno degli elementi che maggiormente caratterizza un processore Notebook da uno per piattaforme Desktop; la ricerca della maggiore autonomia di funzionamento possibile è infatti un elemento base per una cpu Notebook.

Assieme alle nuove cpu Intel ha annunciato un chipset con sottosistema video integrato per la famiglia di processori per PC portatili, il modello Intel 852GM.

L' i852GM è stato sviluppato appositamente per i processori Intel Mobile Celeron e Pentium 4-M. Supporta la frequenza di bus Quad pumped di 400 Mhz, l' AGP 2x/4x e le funzionalità di risparmio energetico proprietarie di Intel (Enhanced Intel Speed Step), Deep Sleep, Deeper Sleep.

Una grossa novità relativa a questo chipset è la possibilità di impiegare memorie PC1600 e PC2100 DDR SDRAM in modalità shared memory; questo vuol dire che il sottosistema video integrato nel chipset utilizza parte della memoria di sistema per il proprio corretto funzionamento. Il nuovo chipset i852 GM supporta ovviamente dispositivi USB 2.0

Un ulteriore annuncio odierno da parte di Intel riguarda i processori della serie ULV (Ultra Low Voltage). Questi dispositivi sono utilizzati in svariate situazioni, ove le esigenze di prestazioni non sono esasperate da richiedere una cpu della potenza di un pentium 4-M, ma piuttosto l'attenzione è rivolta al consumo energetico.
I nuovi processori presentati sono: Intel Pentium III Processor - 933MHz e 900MHz, Mobile Celeron 2.0GHz CPU, Mobile Celeron LV 866MHz e Mobile Celeron ULV 800MHz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cosimo15 Gennaio 2003, 11:22 #1
Questi P4-M hanno le stesse prestazioni velocistiche che quelli per desktop?
atomo3715 Gennaio 2003, 11:46 #2
x Cosimo
credo di si, solo che hanno migliori qualità in termini di temperature operative e sono muniti della tecnologia speed step in grado di ridurre la frequenza operativa quando si lavoro con l'alimentazione non di rete.
Nevermind15 Gennaio 2003, 12:14 #3
Le prestazioni saranno ovviamente inferiori rispetto alla versione desktop.
Basti pensare al fatto che il bus è a 400 anzichè 533.

Saluti.
tasso7915 Gennaio 2003, 13:06 #4

ma quali prestazioni?

Qualora il notebook venga alimentato da batteria, l'alimentazione viene ridotta a 1,2V e la frequenza di clock dimezzata a 1,2GHz.

Scusate, sono nuovo ma qualcosa di pc capisco
e capisco che un notebook server perchè ha le batterie.
Quindi questa cpu mobile ha la potenza di un celeron 1.2GHz a meno che non sia attaccatto alla corrente?
Niente male, contando che costa più di quello desktop...
almus!15 Gennaio 2003, 13:19 #5

x tasso79

evidentemente non hai mai avuto un laptop.
il laptop non e' un cellulare che si ricarica la sera e si usa senza batteria durante il giorno! l'utente di laptop si porta SEMPRE il caricabatterie dietro...il problema e' che non puo' essere sempre utilizzato (in aereo, treno)...
pertanto, fa piacere sapere che se dovessi fare un lungo viaggio in treno posso usare il laptop seppur con potenza inferiore...
GHz15 Gennaio 2003, 13:50 #6

Re: ma quali prestazioni?

Originally posted by "tasso79"

Quindi questa cpu mobile ha la potenza di un celeron 1.2GHz a meno che non sia attaccatto alla corrente?
Niente male, contando che costa più di quello desktop...


Non è vero.....il celeron ha meno cake! Questo va un pò + velore!

Ciao,
GHz!
spetro15 Gennaio 2003, 14:31 #7
Beh, io il mio notebook lo uso al 90 % attaccato alla corrente esolo raramente a batteria. Potreste dire "ma allora si può usare un fisso che costa meno e va di più come periferiche". In realtà uso il notebook in molti posti differenti, per questo mi serve portatile, ma ovunque vado e ne ho la possibilità lo attacco alla rete elettrica. Come me penso che facciano molti utilizzatori di pc portatili. Quindi la durata delle batterie e le sue performance sono un plus molto gradito e molto importante, ma non è certo la sua condizione di utilizzo primaria.
PS non solo il processore (PiV 1.9 MHz) cala di potenza per risparmiare energia quando staccato dalla rete elettrica, ma nel mio caso ad esempio anche scheda grafica (Geforce 440 Go) e chip audio (Yamaha). Sarebbe proprio assurdo comprarsi tutto ciò per andare sempre alla metà.
spetro15 Gennaio 2003, 14:44 #8
A tal proposito ognuno di questi accorgimenti è disabilitabile a piacere
Denton8415 Gennaio 2003, 14:59 #9
ragionate un attimo......questo p4 ha le stesse funzioni degli altri e IN PI§ ha la possibilità di ridursi tantissimo di consumi e dissipazione senza scadere nel ridicolo nelle prestazioni.

Insomma è intuile che vi lamentate perchè dimezza la potenza....se a voi non serve rimarrà a pieno regime quando è attaccato alla rete....ma in PI§ a quelli che viaggiano continuamente e usano il note IN VIAGGIO avranno una potenza sufficiente (uno epr lavorare decentemente con 1,2 ghz p4 non ha nessun problema...non servono prestazioni superiori.... e nel frattempo hai autonomia a disposizione....se non vi serve SEMPLCIMENTE lo utilizzerete a pieno regime.,...altirmenti non prendetelo nemmeno che evidentemente l'hanno pensato per chi ne ha bisogno e non per chi non ha queste necessità
Blaze15 Gennaio 2003, 21:09 #10
Le prestazioni delle cpu di classe mobile sono le stesse a parità di clock (e di bus) e poi le funzioni di risparmio energetico ( se non sbaglio ) possono essere disabilitate.

Byezz

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^