Grafica ibrida nei notebook con GPU GeForce 9M

Grafica ibrida nei notebook con GPU GeForce 9M

Alcune serie di notebook Sony, Fujitsu Siemens e BenQ, con tecnologia Centrino 2, implementano una tecnologia per la gestione di video integrato e discreto di tipo ibrido

di pubblicata il , alle 11:54 nel canale Portatili
SonyGeForceFujitsuBenQNVIDIA
 

NVIDIA ha annunciato di aver dotato alcune soluzioni notebook sviluppare da Sony, Fujitsu Siemens e BenQ di proprie tecnologie ibride per la gestione contemporanea nel sistema, senza necessità di riavvio, di sottosistema video integrato nel notebook e di scheda video discreta.

La particolarità di questo approccio è quello di essere stato ottenuto utilizzano una GPU discreta di NVIDIA e un sottosistema video integrato nel chipset Intel, specifico per la piattaforma Centrino 2. In precedenza NVIDIA ha sviluppato un approccio simile utilizzando sia una propria GPU discreta che un proprio chipset con video integrato, raccogliendo questo sotto il nome di Hybrid SLI.

Questa tecnologia è implementata in modo nativo in ogni GPU NVIDIA della serie GeForce 9M; per il suo corretto funzionamento è indispensabile che il notebook venga disegnato, a livello di scheda madre, tenendo specificamente conto dell'implementazione di questa tecnologia. L'utente può, attraverso uno switch attivabile da sistema operativo, abilitare la GPU discreta o quella integrata a propria discrezione, senza la necessità di riavviare il sistema.

nvidia_hybrid_benq.jpg (17641 bytes)
BenQ Joybook S42: GPU discreta NVIDIA GeForce 9600M GT GPUs

nvidia_hybrid_fs.jpg (18253 bytes)
Fujitsu Siemens Amilo XI 3650: GPU discreta NVIDIA GeForce 9600M GT GPUs

nvidia_hybrid_sony.jpg (23702 bytes)
Sony VAIO Z: GPU discreta NVIDIA GeForce 9300M GS GPUs

L'utilizzo di un approccio ibrido per il sottosistema video porta evidenti benefici in termini di contenimento del consumo di funzionamento del sistema nel momento in cui si utilizzano applicazioni non 3D; in questo modo la GPU discreta viene del tutto spenta, utilizzando al suo posto il sottosistema video integrato che si rivela essere più che sufficiente per questo tipo di elaborazioni.

Nel momento in cui si richiede maggiore potenza elaborativa da parte del sottosistema video, ad esempio utilizzando un videogioco, la scheda video discreta viene attivata prendendo il posto di quella integrata così da fornire prestazioni complessivamente più elevate.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito NVIDIA a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarDuck15 Settembre 2008, 11:57 #1
Ottimo, il mio prossimo portatile avrà un sistema del genere
John2215 Settembre 2008, 11:57 #2
Splendido!
MiKeLezZ15 Settembre 2008, 12:02 #3
Datosi utilizzano il G45 mi dimando se tale tecnologia possa esser traslata anche sul settore desktop
D3stroyer15 Settembre 2008, 12:05 #4
questo ridurrebbe di molto i consumi di un desktop vedendo che le schede piu' aggressive ora consumano anche 140W in idle.
za8715 Settembre 2008, 12:11 #5
finalmente una novità che si aspettava da tempo...
scassermps15 Settembre 2008, 12:14 #6
Certo che è una tecnologia applicabile anche sul desktop, ma un desktop assemblato, visto che per una cosa del genere su un desktop si dovrebbe staccare e riattaccare il monitor.

Cmq questa tecnologia è studiata per riservare la batteria ... una scheda video con alte prestazioni, se usata ad uso ufficio ha consumi bassi cmq.

P.S.

Vi siete scordati l'ASUS ... anche l'N10 ha la stessa tecnologia con la scheda 9300M GS come il vaio ed una 950 GMA
WarDuck15 Settembre 2008, 12:21 #7
Originariamente inviato da: D3stroyer
questo ridurrebbe di molto i consumi di un desktop vedendo che le schede piu' aggressive ora consumano anche 140W in idle.


140W penso siano per tutto il sistema, non per la sola scheda video...
bLaCkMeTaL15 Settembre 2008, 12:22 #8
hybrid si, ma non con tutto però!
Es. se l'hybrid si fa tra una intel X4500 ed una soluzione medio-alta nvidia (>9600GT), allora va bene, può essere utile, però se lo fai tra una 9300 ed una X4500 che senso ha? O ti tieni la X4500 o la 9300M.
*Caos*15 Settembre 2008, 12:30 #9
Benissimo, un'altra serie di portatili che, quasi certamente, sul mercato italiano e, probabilmente, sul mercato europeo non vedremo mai.

...E anche se li si vedesse arrivare ovviamente non godrebbero di specifiche pari a quelle annunciate (tranne il Vaio, forse).

Sono tutti portatili dotati di schede video di fascia media (neanche alta) che i signori del marketing solitamente non reputano adatte per il mercato europeo. Peccato.

E dire che in un recente articolo si diceva che l'industria IT era riuscita a restare in piedi grazie sopratutto all'incremento delle vendite di notebook e affini. Chissà quando le grandi case produttrici si decideranno a completare la gamma delle offerte con prodotti enthusiast (o quasi).
tommy78115 Settembre 2008, 12:34 #10
interessante sarebbe avere la terza opzione: mantenerle ambedue attive e sommarne le caratteristiche usando la scheda potente come acceleratore grafico esterno come si faceva ai tempi delle voodo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^