GPS GlobalSat DG-100: i vostri percorsi su Google Earth

GPS GlobalSat DG-100: i vostri percorsi su Google Earth

Questo ricevitore tiene traccia del percorso effettuato e lo visualizza sulle mappe di Google

di pubblicata il , alle 08:25 nel canale Portatili
Google
 
Il GlobalSat DG-100 GPS data logger è un ricevitore GPS in grado di registrare ad intervalli prestabiliti la posizione dell'utente. Questi dati possono poi essere scaricati e utilizzati per tracciare il percorso compiuto.

Come dice il produttore, il GlobalSat DG-100 è il primo di questi dispositivi ad essere dotato del chip SiRFstarIII, che è risultato uno dei moduli GPS più sensibili ed equipaggia ultimamente la gran parte dei dispositivi di navigazione satellitare consumer.

Questo dispositivo è dotato di presa USB integrata per una rapida interfaccia con il PC e può essere utilizzato come ricevitore satellitare per notebook. La mancanza del Bluetooth ne impedisce invece l'uso accopiato a PDA e smartphone. Questa mancanza, motivata dall'intenzione di tenere basso il peso, contenute le dimensioni e aumentare al massimo le prestazioni delle batterie, non pare tragica su questo dispositivo tenendo conto l'uso a cui è destinato. Visto il target di utilizzo risulta infatti più importante poter contare su una buona autonomia e sulla possibilità di portarselo addosso senza problemi, magari per tenere traccia dei propri percorsi quando si fa jogging o trekking.

Il dispositivo utilizza pile stilo AA. Utilizzando batterie ricaricabili risulta molto utile la possibilità di effettuare la ricarica tramite la presa USB. GPSPassion dichiara con baterie ricaricabili da 2500mAh un'autonomia di 36 ore, con frequenza di campionamento di 15 minuti.

La registrazione dei dati GPS può essere programmata secondo tre profili:

  1. Posizione
  2. Posizione, ora, data, velocità
  3. Posizione, ora, data, velocità, altitudine

I profili possono essere personalizzati via software per quanto riguarda il modo di acquisizione, scegliendo tra una cadenza dettata dal tempo o dalla distanza percorsa.

Da sottolineare la facilità d'uso del dispositivo, definibile 'for dummies', l'interfaccia infatti è molto semplice: un solo tasto per l'accensione e l'eventuale registrazione di un dato di posizione al di fuori dell'intervallo di registrazione e uno switch laterale per cambiare il profilo di registrazione dei dati. Sono poi presenti tre led per vedere informazioni su stato del ricevitore, batteria e memoria.

Con l'utility in dotazione è possibile scaricare le registrazioni, esportarle e accedere al flusso dei dati in tempo reale. Le registrazioni possono essere esportate in diversi formati, tra cui il '.kml' utilizzabile per visualizzare la traccia su Google Earth.

Attualmente il prodotto è disponibile solo in pre-ordine e non si hanno indicazioni sul prezzo. Restiamo in attesa della possibilità di testare il prodotto, per fornire anche informazioni relative all'uso sul campo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Xenogears23 Dicembre 2006, 08:50 #1
Che usi potrebbe avere un oggetto del genere???
Ormai i costi dei GPS sono alla portata di tutti...
djbo23 Dicembre 2006, 09:16 #2
puoi servire per tracciare la propria ragazza, per vedere dove va
+Benito+23 Dicembre 2006, 09:18 #3
questo non serve come gps, ma come tracciante, che è una cosa diversa. Per esempio, se uno va per funghi è molto utile stando fuori magari 8 o 10 ore segnare tutti i punti dove li trovi.
Gho5723 Dicembre 2006, 09:23 #4
Originariamente inviato da: +Benito+
questo non serve come gps, ma come tracciante, che è una cosa diversa. Per esempio, se uno va per funghi è molto utile stando fuori magari 8 o 10 ore segnare tutti i punti dove li trovi.


Che cosa i funghi?

Ah, quindi è un trova funghi, beh comodo!
Nenco23 Dicembre 2006, 11:15 #5
Originariamente inviato da: Gho57
Che cosa i funghi?

Ah, quindi è un trova funghi, beh comodo!

Guarda che non esiste mica solo il computer!
Pier de Notrix23 Dicembre 2006, 11:41 #6
Originariamente inviato da: Nenco
Guarda che non esiste mica solo il computer!

Sì, ma il GPS x i funghi...
zakkos23 Dicembre 2006, 11:50 #7
Originariamente inviato da: +Benito+
questo non serve come gps, ma come tracciante, che è una cosa diversa. Per esempio, se uno va per funghi è molto utile stando fuori magari 8 o 10 ore segnare tutti i punti dove li trovi.


so perché hai detto funghi... dalle tue parti sono "molto popolari"... però, imho, questo aggeggio non funziona in tempo reale mentre cammini per boschi...
Devi tornare a casa e scaricare il log nel pc. Lo puoi usare per vedere il percorso fatto, ma non per trovare la via di casa se ti sei perso.... non ti pare?

@ X GLI ALTRI:
mi sembrate pappagalli... uno non può dire una cosa, un esempio o esprimere un concetto che subito gli date addosso.... budella occhiona!!!

piuttosto... sarebbe utile sapere se esiste il software per osx
dema8623 Dicembre 2006, 12:00 #8
Io personalmente non me lo comprerei (dipende anche dal costo, qualcuno lo conosce?), ma IMHO non é un oggetto inutile... se hai l'hobby della fotografia e durante una giornata di Trekking trovi un posto nascosto "fantastico" per una foto, ma le condizioni meteo / di luce non sono le migliori, ti salvi la posizione e quando torni a casa ti stampi il percorso... aspetti una bella giornata di sole e torni su con la morosa...

Non avendo un GPS mi chiedevo, é possibile sui modelli meno costosi salvare parecchie posizioni?
DKDIB23 Dicembre 2006, 13:00 #9
[color=red]Dema wrote:[/color]
> se hai l'hobby della fotografia e durante una giornata di Trekking trovi un
> posto nascosto "fantastico" per una foto, ma le condizioni meteo / di luce
> non sono le migliori, ti salvi la posizione e quando torni a casa ti stampi il
> percorso... aspetti una bella giornata di sole e torni su con la morosa...

Concordo.
Fra l'altro e' anche vero che questo tracciatore ha poco senso se poi non lo si affianca ad un GPS "completo".



[color=red]Dema also wrote:[/color]
> [...] é possibile sui modelli meno costosi salvare parecchie posizioni?

Le posizioni salvate sono solo delle coordinate spaziali, cui viene di norma affiancato un nome mnemonico ed una icona... in pratica occupano una manciata di byte.

Le differenze fra i GPS piu' o meno costosi stanno nelle carte contenute (Italia piuttosto che Europa occidentale, della TeleAtlas piuttosto che della Navteq), nel software (sia come ergonomia concettuale che come completezza di funzioni), nelle interfacce accessorrie (TMC, Bluetooth, ...) e nel design (marca, ingombro, ...).
permaloso23 Dicembre 2006, 14:44 #10
tempo velocità altitudine... i cicloamatori lo adoreranno! è ideale per loro per tenere dati delle uscite con annessi percorsi e difficoltà

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^